DEVOLVI IL 5XMILLE A MAMME DOMANI. AIUTA I NOSTRI PROGETTI. CF: 09390161009
Home Bambini Articoli Videogame a scuola per combattere il bullismo
Videogame a scuola per combattere il bullismo
Bambini - Articoli
Scritto da Eva Forte     Venerdì 11 Giugno 2010 10:13    PDF Stampa E-mail
Nintendo DSi Black
Se sei una mamma disperata perché tuo figlio è ammaliato dalle varie console e dai videogiochi, oppure perché il tuo lui passa le serate a giocare con gli amici online ai giochi di ruolo, ecco una notizia che fa rivedere un po' le cose, o almeno in parte.

Si tratta di una ricerca realizzata da Ansas in collaborazione con Aesvi, per il progetto Greis (Giochi di ruolo e interazione sociale), secondo la quale alcuni videogiochi di ruolo giocati insieme agli altri, sviluppino la socializzazione e aumentino le capacità relazionale tra pari. Una scoperta importante sopratutto per gli adolescenti, e grazie ai risultati si è visto come nelle scuole, giocare insieme ai videogame, riesce ad attenuare i fenomeni sociali come il bullismo.

L'orto meglio dei videogiochi

I 149 studenti che hanno partecipato all'indagine, sono stati divisi in tre gruppi: il primo gruppo ha giocato per due ore a settimana durante l'orario scolastico a World of Warcraft, un gioco di ruolo basato sulla cooperazione tra giocatori e sullo sviluppo delle dinamiche di gioco di squadra.

Il secondo gruppo ha giocato allo stesso gioco, ma da casa per due ore al giorno di massima.

Il terzo gruppo è servito solo come base di confronto.

Alla fine della sperimentazione, il primo gruppo ha aumentato notevolmente il rapporto di gruppo, stringendo nuove amicizie e rafforzando quelle preesistenti.

Questo potrà quindi essere un punto di partenza per realizzare nuovi strumenti didattici per combattere le relazioni negative tra studenti e rafforzare le relazioni interpersonali.

Se utilizzati nel modo giusto i videogiochi diventano quindi una forma didattica che può essere riportata anche in famiglia, per rafforzare il rapporto tra fratelli, ma anche un modo divertente per interagire con i propri figli e perché no... con il proprio partner!

Fonte: inGame via LaStampa
 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.


You must have the Adobe Flash Player installed to view this player.


Abbonati al Feed RSS  Segui il canale YouTube  Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter  Diventa Fan su Facebook  Seguici su FriendFeed

Approfondimenti

 
Ecografie Le immagini che vediamo nei 9 mesi
Tentativi Mirati Condurre il gioco con i metodi naturali...
Tata_Simona_Pic
L'angolo della TataTata Simona risponde alle tue domande
MAD Card
MAD Card Convenzioni per i sostenitori di MAD
 
Progetti MAD Eventi e Corsi di Mamme Domani

Eventi e Corsi

Mese precedente Novembre 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 44 1 2 3
week 45 4 5 6 7 8 9 10
week 46 11 12 13 14 15 16 17
week 47 18 19 20 21 22 23 24
week 48 25 26 27 28 29 30
Due Banner

Login



Banner

Shop MAD

Newsletter

Iscriviti alla mailing list e riceverai tutti gli aggiornamenti e gli eventi di Mamme Domani oltre che i buoni sconto e altro ancora.

Nome:

Email:

Foto Maddini

chiara_romidac.jpg
Vuoi inserire la foto del tuo bambino su MAD? Puoi farlo direttamente dalla Gallery e vedere le foto degli altri bambini.

Feed RSS & Klip

Mamme Domani RSS 
Inserisci la tua e-mail per ricevere via e-mail, giorno per giorno, gli articoli di
Mamme Domani:




Aggiungi MAD alla tua iGoogle homepage per avere sempre le ultime discussioni inserite

Sondaggi

Su MAD vorrei leggere più articoli su
 

Corso gratuito

Bebè a casaA Roma corsi gratuiti dedicati alle future mamme e futuri papà e patrocinato dalla Provincia di Roma.  

Patrocinio della Provincia di Roma
Con la collaborazione della BCC di Roma
bcc pic
Corso gratuito per bambini di 6/7 anni: laboratorio di pittura creativa a Roma 

amoriincorso1
Per i più grandi
 

QR Code

QR Code di Mamme Domani

Chi è online

 405 visitatori online

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information