DEVOLVI IL 5XMILLE A MAMME DOMANI. AIUTA I NOSTRI PROGETTI. CF: 09390161009
Home Bambini Articoli Unicef: aiutare i bambini poveri per raggiungere l’equità
Unicef: aiutare i bambini poveri per raggiungere l’equità
Bambini - Articoli
Scritto da Maria Ida Longo     Venerdì 10 Settembre 2010 16:02    PDF Stampa E-mail
b_450_0_0_1___images_stories_loghini_adozioni_pic.jpgSecondo gli studi dell’Unicef, la comunità internazionale può salvare milioni di vite investendo soprattutto sui bambini più svantaggiati e una politica di questo tipo permetterebbe di affrontare anche le crescenti disparità che stanno accompagnando i progressi verso il raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo del Millennio (Osm): non sarebbe una scelta antieconomica.

Questo è quello che dichiara l’Unicef in due pubblicazioni: lo studio “Ridurre i divari per raggiungere gli obiettivi” e “Progressi per l’infanzia: Raggiungere gli Osm con equità”, ovvero il compendio di dati annuale di riferimento dell’Unicef.

Anthony Lake, direttore generale del Fondo Onu per l'Infanzia, spiega che, concentrarsi sui poveri non è soltanto una vincita morale ma più che altro pratica, una strategia incentrata sull'equità.

Lawrence Haddad, direttore dell'Institute of Development Studies, del Sussex, aggiunge invece che una politica incentrata sull'equità migliora l'utile sul capitale investito, evitando un numero molto maggiore di decessi infantili e materni e di episodi di arresto della crescita.

Facendo alcune stime: investendo circa un milione di dollari per ridurre i decessi sotto i cinque anni in un Paese a basso reddito e a mortalità elevata, si eviterebbe il 60% di decessi in più di quanto si ottiene oggi: in quanto la malattia, la cattiva salute e l'analfabetismo colpiscono soprattutto le popolazioni infantili più povere e  fornire a questi bambini disagiati servizi essenziali accelererebbe  notevolmente i progressi verso il raggiungimento degli OSM riducendo le disparità all'interno delle nazioni.

Inoltre, queste due pubblicazioni, confrontano i dati tra nazioni in via di sviluppo e nazioni industrializzate, tra popolazioni più ricche e quelle più povere all'interno delle stesse nazioni, tra  popolazione rurale e quella urbana e infine, tra i bambini e le bambine.

I dati emersi da questi confronti sono che i bambini più poveri provenienti da famiglie nel mondo in via di sviluppo, hanno altissime probabilità di morire prima del compimento del quinto anno rispetto ai coetanei più ricchi: questo perchè hanno più del doppio delle probabilità di essere sottopeso correndo un rischio molto maggiore di arresto della crescita rispetto ai bambini più ricchi.

Per quanto riguarda l’istruzione, le bambine e le giovani donne rimangono notevolmente svantaggiate, soprattutto al livello secondario: questo nonostante siano stati compiuti dei grandi passi nell’ultimo decennio verso il raggiungimento della parità di genere nell’istruzione primaria.

Fonte: AGI
 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.


You must have the Adobe Flash Player installed to view this player.


Abbonati al Feed RSS  Segui il canale YouTube  Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter  Diventa Fan su Facebook  Seguici su FriendFeed

Approfondimenti

 
Ecografie Le immagini che vediamo nei 9 mesi
Tentativi Mirati Condurre il gioco con i metodi naturali...
Tata_Simona_Pic
L'angolo della TataTata Simona risponde alle tue domande
MAD Card
MAD Card Convenzioni per i sostenitori di MAD
 
Progetti MAD Eventi e Corsi di Mamme Domani

Eventi e Corsi

Mese precedente Luglio 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 27 1 2 3 4 5 6 7
week 28 8 9 10 11 12 13 14
week 29 15 16 17 18 19 20 21
week 30 22 23 24 25 26 27 28
week 31 29 30 31
Due Banner

Login



Banner

Shop MAD

Newsletter

Iscriviti alla mailing list e riceverai tutti gli aggiornamenti e gli eventi di Mamme Domani oltre che i buoni sconto e altro ancora.

Nome:

Email:

Foto Maddini

arancia.jpg
Vuoi inserire la foto del tuo bambino su MAD? Puoi farlo direttamente dalla Gallery e vedere le foto degli altri bambini.

Feed RSS & Klip

Mamme Domani RSS 
Inserisci la tua e-mail per ricevere via e-mail, giorno per giorno, gli articoli di
Mamme Domani:




Aggiungi MAD alla tua iGoogle homepage per avere sempre le ultime discussioni inserite

Sondaggi

Su MAD vorrei leggere più articoli su
 


Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information