DEVOLVI IL 5XMILLE A MAMME DOMANI. AIUTA I NOSTRI PROGETTI. CF: 09390161009
Home Bambini Articoli L'allattamento al seno rende i bambini più intelligenti
L'allattamento al seno rende i bambini più intelligenti
Bambini - Articoli
Scritto da Angela Messina     Martedì 21 Dicembre 2010 09:06    PDF Stampa E-mail
allattamentoChe l'allattamento al seno avesse i suoi benefici è risaputo, ma adesso è arrivata una nuova conferma: i bambini allattati al seno per almeno 6 mesi sono più intelligenti e hanno risultati migliori nella lettura, nella scrittura e fanno meno errori di ortografia dei loro coetanei.

Questo è quanto emerge da uno studio pubblicato sulla rivista specialistica Pediatrics dai ricercatori australiani della University of Western Australia, coordinati da Wendy Oddy, secondo cui l'effetto benefico funzionerebbe in particolar modo nei maschietti e potrebbe dipendere da un legame più forte che si instaura con la madre durante l'allattamento e dalla presenza di alcune sostanze, nel latte materno, che possono contribuire a sviluppare il cervello.

l'allattamento al seno rende più intelligenti i bambini
Lo studio ha coinvolto poco più di 1.000 donne dalla 18esima settimana di gravidanza seguite fino al decimo anno di età dei bambini, dei quali sono state analizzate con questionari standard - dopo aver corretto fattori potenzialmente distorsivi come il livello di istruzione, l'istruzione della madre e il reddito familiare - le capacità di lettura, scrittura e ortografia dei singoli bambini.

Risultati simili si erano già avuti con uno studio americano pubblicato su “Archives of General Psychiatry”, secondo cui i bambini che sono allattati al seno, ottengono punteggi più elevati nei test di intelligenza.

Bambini di sei anni e mezzo, nutriti al seno, registravano punteggi 7,5 punti superiori alla media nei test verbali di intelligenza, + 2,9 in quelli non verbali, con una media globale di 5,9 punti superiore a quelli non allattati al seno.

Un’altra ricerca realizzata dalla Food Standards Agency sosteneva invece che non è il latte materno a influire sul quoziente intellettivo del bambino, ma l'intelligenza dei genitori, e in particolare quella della madre che decide di allattare al seno.

Servono quindi ulteriori studi per comprendere meglio i reali effetti del latte materno sui figli, per capire se un prolungato ed esclusivo nutrimento al seno migliora davvero dunque lo sviluppo cognitivo dei bambini.

Fonte: ASCA
 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.


You must have the Adobe Flash Player installed to view this player.


Abbonati al Feed RSS  Segui il canale YouTube  Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter  Diventa Fan su Facebook  Seguici su FriendFeed

Approfondimenti

 
Ecografie Le immagini che vediamo nei 9 mesi
Tentativi Mirati Condurre il gioco con i metodi naturali...
Tata_Simona_Pic
L'angolo della TataTata Simona risponde alle tue domande
MAD Card
MAD Card Convenzioni per i sostenitori di MAD
 
Progetti MAD Eventi e Corsi di Mamme Domani

Eventi e Corsi

Mese precedente Novembre 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 44 1 2 3
week 45 4 5 6 7 8 9 10
week 46 11 12 13 14 15 16 17
week 47 18 19 20 21 22 23 24
week 48 25 26 27 28 29 30
Due Banner

Login



Banner

Shop MAD

Newsletter

Iscriviti alla mailing list e riceverai tutti gli aggiornamenti e gli eventi di Mamme Domani oltre che i buoni sconto e altro ancora.

Nome:

Email:

Foto Maddini

mattia_gennaro.jpg
Vuoi inserire la foto del tuo bambino su MAD? Puoi farlo direttamente dalla Gallery e vedere le foto degli altri bambini.

Feed RSS & Klip

Mamme Domani RSS 
Inserisci la tua e-mail per ricevere via e-mail, giorno per giorno, gli articoli di
Mamme Domani:




Aggiungi MAD alla tua iGoogle homepage per avere sempre le ultime discussioni inserite

Sondaggi

Su MAD vorrei leggere più articoli su
 


Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information