DEVOLVI IL 5XMILLE A MAMME DOMANI. AIUTA I NOSTRI PROGETTI. CF: 09390161009
Home Bambini Articoli Yara forse morta per il freddo dopo una lunga agonia
Yara forse morta per il freddo dopo una lunga agonia
Bambini - Articoli
Scritto da Eva Forte     Mercoledì 16 Marzo 2011 12:46    PDF Stampa E-mail
Yara GambirasioLe notizie sulla morte della piccola Yara continuano incessanti, ma per ora oltre alle teorie su rapimenti, gente conosciuta che l'avvicina per portarla via in macchina e ipotesi su probabili riti satanici... non si sa ancora niente, o almeno stampa e gente comune non sa come stanno procedendo realmente le indagini. indagini che fin all'inizio hanno forse peccato nelle ricerche e che ora sembra stiano annaspando nel buio.

Di sicuro la piccola è morta poche ore dalla scomparsa e i segni che sono stati identificati sul corpo non indicano niente di buono. Probabilmente si pensa sia stata picchiata, seviziata fino ad essere stata abbandonata ancora in vita nel campo dove poi è stata ritrovata morta. Il decesso potrebbe essere sopravvenuto per il freddo e le ferite inferte. Nessuna risposta certa anche durante l'ultima conferenza stampa dove ha parlato il procuratore aggiunto di Bergamo Massimo Meroni.

Indagini ancora aperte per Yara
Dalle ultime analisi si è visto che Yara ha riportato lesioni sul lato del viso, probabilmente causate da un corpo contundente, come anche da percosse o da una caduna. Ritrattano anche sulle ferite da arma da taglio rivenuti anche sui polsi. Mentre inizialmente si pensava dipendessero da una probabile autodifesa della piccola, adesso l'ipotesi viene completamente scartata. Nessuna ferita quindi dipende da azioni di difesa di Yara.

Sembra sfocare sempre più l'idea di morte per dissanguamento come anche per soffocamento.

Va avanti anche l'ipotesi di una presunta violenza sessuale non andata a buon fine e che ha quindi acceso l'ira del violentatore che ha seviziato il corpo della piccola.

Si lavora adesso sulle tracce di DNA rinvenute sul cadavere, uno maschile e uno femminile, e più esattamente sulle dita del guanto che aveva in tasca. entrambe i profili genetici non appartengono a nessun familiare e neanche a nessun presunto colpevole identificato nelle indagini. Molti gli indizi che fanno quindi pensare a più persone coinvolte nell'omicidio.

Fonte: ANSA
 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.




Abbonati al Feed RSS  Segui il canale YouTube  Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter  Diventa Fan su Facebook  Seguici su FriendFeed

Approfondimenti

 
Ecografie Le immagini che vediamo nei 9 mesi
Tentativi Mirati Condurre il gioco con i metodi naturali...
Tata_Simona_Pic
L'angolo della TataTata Simona risponde alle tue domande
MAD Card
MAD Card Convenzioni per i sostenitori di MAD
 
Progetti MAD Eventi e Corsi di Mamme Domani

Eventi e Corsi

Mese precedente Luglio 2020 Prossimo mese
L M M G V S D
week 27 1 2 3 4 5
week 28 6 7 8 9 10 11 12
week 29 13 14 15 16 17 18 19
week 30 20 21 22 23 24 25 26
week 31 27 28 29 30 31
Due Banner

Login



Banner

Shop MAD

Newsletter

Iscriviti alla mailing list e riceverai tutti gli aggiornamenti e gli eventi di Mamme Domani oltre che i buoni sconto e altro ancora.

Nome:

Email:

Foto Maddini

viviana.jpg
Vuoi inserire la foto del tuo bambino su MAD? Puoi farlo direttamente dalla Gallery e vedere le foto degli altri bambini.

Feed RSS & Klip

Mamme Domani RSS 
Inserisci la tua e-mail per ricevere via e-mail, giorno per giorno, gli articoli di
Mamme Domani:




Aggiungi MAD alla tua iGoogle homepage per avere sempre le ultime discussioni inserite

Sondaggi

Su MAD vorrei leggere più articoli su
 

Corso gratuito

Bebè a casaA Roma corsi gratuiti dedicati alle future mamme e futuri papà e patrocinato dalla Provincia di Roma.  

Patrocinio della Provincia di Roma
Con la collaborazione della BCC di Roma
bcc pic
Corso gratuito per bambini di 6/7 anni: laboratorio di pittura creativa a Roma 

amoriincorso1
Per i più grandi
 

QR Code

QR Code di Mamme Domani

Chi è online

 362 visitatori online

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information