DEVOLVI IL 5XMILLE A MAMME DOMANI. AIUTA I NOSTRI PROGETTI. CF: 09390161009
Home Bambini Articoli Omogeneizzati sotto accusa: bambine con il seno
Omogeneizzati sotto accusa: bambine con il seno
Bambini - Articoli
Scritto da Serena Chiappelli     Martedì 07 Febbraio 2012 13:17    PDF Stampa E-mail
Omogeneizzato estrogeni 2012Si torna nuovamente a parlare di omogeneizzati dannosi per i bambini: è stata aperta un nuova inchiesta sul telarca (aumento del seno in bambine piccole). E' stata presentata denuncia al pubblico ministero di un caso di una bambina nata a Dicembre 2010 e subito è  partita l'indagine. Il Telarca è dovuto all'aumento degli estrogeni nelle bambine, in questo caso comprese tra l'allattamento e lo svezzamento. Il caso che ha presentato la denuncia è il primo di 106 scoperti tutti all'Ospedale Regina Margherita.

Già nel 2003, il PM Raffaele Guariniello, aveva aperto un'inchiesta a Torino, passata poi nel 2006 a Latina, riguardante gli omogeneizzati di carne. Da questa inchiesta emerse che in tutto i casi evidenziati dal 2002 al 2006 furono 331: 285 a Torino e provincia, 41 in Piemonte e i restanti 5 nel resto d'Italia. Il picco di questa indagine fu nel 2003 dove emersero 110 casi di telarca.

omogeneizzati telarca 2012
A seguito della prima denuncia arrivata dall'Ospedale Regina Margherita sono partite immediatamente le indagini che andando a ritroso nel tempo hanno trovato 106 casi di Telarca solo nella struttura. La malattia ricordiamo è scatenata dall'elevato tasso di ormoni contenuto nel cibo, in questo caso si parla di estrogeni. I 106 casi potrebbero non essere gli unici, infatti per avere un quadro più completo si dovrebbero avere anche le analisi dei pediatri. Altra cosa da non sottovalutare è che non è stata ancora aperta una indagine per la relativa malattia nei maschietti che è la ginecomastia. L'inchiesta a carico di ignoti ipotizzando reato di lesioni colpose. Le analisi sono state affidate al centro doping di Orbassano e qui sono statie monitorate due grandi marche di omogeneizzati.

La colpa di tutto è a attribuirsi alle carni infatti nel torinese sono stati rilevati alti tassi di estrogeni sia negli omogeneizzati sia nelle carni di alcuni macellai. Dopo l'apertura dell'inchiesta sono stati controllate anche le analisi obbligatorie per gli animali da macello che sono responsabilità del Ministero della Salute e delle Regioni. Purtroppo emerge che sempre più spesso gli animali vengono alimentati con ormoni, in dosi ben più massicce dei valori previsti dalla legge.
 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.


You must have the Adobe Flash Player installed to view this player.


Abbonati al Feed RSS  Segui il canale YouTube  Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter  Diventa Fan su Facebook  Seguici su FriendFeed

Approfondimenti

 
Ecografie Le immagini che vediamo nei 9 mesi
Tentativi Mirati Condurre il gioco con i metodi naturali...
Tata_Simona_Pic
L'angolo della TataTata Simona risponde alle tue domande
MAD Card
MAD Card Convenzioni per i sostenitori di MAD
 
Progetti MAD Eventi e Corsi di Mamme Domani

Eventi e Corsi

Mese precedente Novembre 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 44 1 2 3
week 45 4 5 6 7 8 9 10
week 46 11 12 13 14 15 16 17
week 47 18 19 20 21 22 23 24
week 48 25 26 27 28 29 30
Due Banner

Login



Banner

Shop MAD

Newsletter

Iscriviti alla mailing list e riceverai tutti gli aggiornamenti e gli eventi di Mamme Domani oltre che i buoni sconto e altro ancora.

Nome:

Email:

Foto Maddini

arancia.jpg
Vuoi inserire la foto del tuo bambino su MAD? Puoi farlo direttamente dalla Gallery e vedere le foto degli altri bambini.

Feed RSS & Klip

Mamme Domani RSS 
Inserisci la tua e-mail per ricevere via e-mail, giorno per giorno, gli articoli di
Mamme Domani:




Aggiungi MAD alla tua iGoogle homepage per avere sempre le ultime discussioni inserite

Sondaggi

Su MAD vorrei leggere più articoli su
 


Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information