DEVOLVI IL 5XMILLE A MAMME DOMANI. AIUTA I NOSTRI PROGETTI. CF: 09390161009
Home Bambini Articoli ADHD racchiude in sè più patologie
ADHD racchiude in sè più patologie
Bambini - Articoli
Scritto da Angela Messina     Mercoledì 04 Aprile 2012 17:04    PDF Stampa E-mail
adhdLa ADHD, meglio conosciuta come Sindrome da Deficit dell'Attenzione e Iperattività, finora era stata considerata un unico disturbo, ma in realtà consiste in una famiglia di patologie, almeno da quanto emerge da una ricerca condotta dalla Oregon Health & Science University, pubblicata sui Proceedings of the National Academy of Sciences.

La ricerca individua varie versioni della malattia, ognuna con effetti diversi, e dimostra la necessità di superare il trattamento standard, suggerendo inoltre nuovi metodi per la caratterizzazione di ogni individuo in modo da migliorare diagnosi, prognosi e trattamento della malattia.

adhd racchiud ein sè più patologie
Ma cos'è la ADHD? Il Disturbo da deficit d'attenzione ed iperattività è un disturbo del comportamento caratterizzato da inattenzione, impulsività e iperattività motoria che rende difficoltoso e in taluni casi impedisce il normale sviluppo e integrazione sociale dei bambini. Si tratta di un disturbo eterogeneo e complesso, multifattoriale che nel 70-80% dei casi coesiste con un altro o altri disturbi.

Medici e psicologi fino ad oggi hanno diagnosticato questa patologia attraverso l'uso del Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali, con il conseguente problema che con questo approccio le osservazioni non vengono fatte direttamente sul soggetto, ma si basa su osservazioni riportate dai genitori e dagli educatori, con i rischio di confondere comportamenti simili ma dettati da ragioni diverse.

Per ovviare a questo limite, i ricercatori hanno utilizzato dei test di valutazione di funzioni mentali quali memoria, inibizione, attenzione e comprensionee hanno sottoposto ai test un gruppo di soggetti con diagnosi di ADHD e un gruppo di controllo. È risultato che i due gruppi avevano i medesimi punti di forza e di debolezza.

Gli autori della ricerca ritengono che riuscendo a rendere sempre più raffinati i test si potrà sottotipizzare il disturbo in modo tale da rendere possibile la strutturazione di trattamenti personalizzati sia nell’iter diagnostico che terapeutico.
 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.


You must have the Adobe Flash Player installed to view this player.


Abbonati al Feed RSS  Segui il canale YouTube  Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter  Diventa Fan su Facebook  Seguici su FriendFeed

Approfondimenti

 
Ecografie Le immagini che vediamo nei 9 mesi
Tentativi Mirati Condurre il gioco con i metodi naturali...
Tata_Simona_Pic
L'angolo della TataTata Simona risponde alle tue domande
MAD Card
MAD Card Convenzioni per i sostenitori di MAD
 
Progetti MAD Eventi e Corsi di Mamme Domani

Eventi e Corsi

Mese precedente Settembre 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 35 1
week 36 2 3 4 5 6 7 8
week 37 9 10 11 12 13 14 15
week 38 16 17 18 19 20 21 22
week 39 23 24 25 26 27 28 29
week 40 30
Due Banner

Login



Banner

Shop MAD

Newsletter

Iscriviti alla mailing list e riceverai tutti gli aggiornamenti e gli eventi di Mamme Domani oltre che i buoni sconto e altro ancora.

Nome:

Email:

Foto Maddini

chiara_romidac.jpg
Vuoi inserire la foto del tuo bambino su MAD? Puoi farlo direttamente dalla Gallery e vedere le foto degli altri bambini.

Feed RSS & Klip

Mamme Domani RSS 
Inserisci la tua e-mail per ricevere via e-mail, giorno per giorno, gli articoli di
Mamme Domani:




Aggiungi MAD alla tua iGoogle homepage per avere sempre le ultime discussioni inserite

Sondaggi

Su MAD vorrei leggere più articoli su
 


Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information