I bambini mangiano troppo se vengono serviti
Bambini - Articoli
Scritto da Carmela Pelaia     Giovedì 14 Giugno 2012 09:00 Stampa
BIMBO_mangia_da_soloUn nuovo studio ha scoperto che i bambini in età prescolare mangiano molto più cibo se vengono serviti piuttosto che quando mangiano da soli. Però, secondo i ricercatori, i bambini non vanno lasciati soli durante i pasti. Samantha Ramsay, docente di Alimenti e Nutrizione alla Idaho University, che ha condotto lo studio, dichiara che i risultati "dimostrano la necessità per gli adulti di imparare che sedersi e mangiare con i bambini aiuta questi ultimi a riconoscere la fame e pienezza".

Secondo lo studio pubblicato su American Journal of Clinical Nutrition, ci sarebbero una serie di benefici che derivano da questo comportamento alimentare del bambino, compresi lo sviluppo di abilità sociali, il corretto utilizzo di una forchetta o di un cucchiaio, i primi sintomi di indipendenza e l'apprendimento generico.

I bambini mangiano troppo se vengono serviti
Inoltre si presume che i bambini non mangino troppo, a differenza di quando invece vengono serviti o quando il pasto e' abbondante. Jennifer Savage Williams, direttore del Center for Childhood Obesity Research alla Penn State University, è prima autrice dello studio che è stato effettuato su 63 bambini tra i 3 e i 5 anni, a cui sono stati serviti piatti di pasta e formaggio dai 100 ai 400 grammi. La dottoressa afferma che l'idea era che "permettere ai bambini di auto-selezionare le porzioni di cibo, invece di essere serviti, consentisse loro di comportarsi come avessero un'età maggiore: i bambini consumano infatti potenzialmente il cibo di cui hanno davvero bisogno".

Ricordiamo anche che studi precedenti, come quelle svolti dai  ricercatori della University of Nottingham nel Regno Unito, coordinati dalla dottoressa Ellen Townsend, hanno monitorato i comportamenti di 155 bambini tra i 20 mesi e i 6 anni (con particolare attenzione all'età dello svezzamento) notando come un approccio verso i cibi solidi aiuti a limitare gli eccessi e a saziarsi di più e rendendoli in futuro meno inclini all'obesità.
 

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information