Viaggi esotici con i bambini: ecco come proteggersi
Bambini - Articoli
Scritto da Angela Messina     Mercoledì 11 Luglio 2012 08:09 Stampa
bambiniLe vacanze sono già iniziate per molti e alcuni hanno scelto mete esotiche, ma come proteggersi, specialmente con i bambini, dalle malattie infettive presenti in queste zone? La società italiana di infettivologia Pediatrica, ha realizzato una mappa indicativa delle località a rischio infezione, indicando anche quali sono i vaccini da effettuare.

Importante sarà allora partire subito con il piede giusto: ogni patologia necessità infatti di tempi diversi per le vaccinazioni ed essenziale è sapere quali malattie afferiscono la zona verso la quale si deve partire. Le cosiddette malattie del viaggiatore sono presenti in modo non uniforme nelle aree a rischio.



vacanze esotiche
Ma vediamo quali sono le malattie più diffuse e come prevenirle:

MALARIA – È la prima minaccia sanitaria per coloro che viaggiano nei Paesi tropicali e subtropicali. Nel mondo si contano oltre 200 milioni di casi di malaria all’anno; il contagio avviene attraverso la puntura di alcuni tipi di zanzare. Inizialmente i sintomi della malattia (febbricola, dolore osseo, mal di testa, nausea) possono essere confusi con quelli di una banale influenza. Prevenzione: per la malaria purtroppo non è ancora in commercio alcun vaccino. Per prevenirla si effettua la cosiddetta profilassi antimalarica a base di una serie di farmaci che cambiano a seconda del tipo di malaria che si vuole combattere. La profilassi antimalarica va iniziata con adeguato anticipo prima di raggiungere l’area a rischio.

EPATITE A – È la malattia più diffusa tra quelle prevenibili con vaccino. Il contagio avviene per ingestione di cibo e acqua contaminata, ma anche per contatto con un individuo infetto e dà luogo a manifestazioni cliniche acute (febbre alte, nausea, vomito, ittero) che possono in alcuni casi essere molto gravi specie per gli adulti. Prevenzione: esiste un vaccino antiepatite A che va somministrato in due dosi, che garantisce una protezione del 99% contro l’epatite A per tutta la vita. Dopo 10-15 giorni dalla prima dose si è protetti contro l’epatite A per 6-12 mesi.

EPATITE B – L’epatite B si trasmette attraverso il contatto con sangue o fluidi corporei (secrezioni, sperma) e il decorso può essere in un primo momento completamente asintomatico ma può portare a una grave compromissione cronica della funzione del fegato o a patologie importanti che si manifestano anche a molti anni di distanza dall’infezione (cirrosi epatica, tumore del fegato). Prevenzione: esiste un vaccino antiepatite B che va somministrato in tre dosi, ma in casi di necessità è anche possibile effettuare una schedula accelerata che garantisce, comunque, una protezione dell’80% contro l’epatite B. Contro epatite A ed epatite B esiste anche un vaccino unico combinato.

FEBBRE TIFOIDE – Il tifo è una malattia diffusa in tutti i Paesi che presentano carenze igieniche; si trasmette ingerendo alimenti infetti, ma anche per contatto con individui infetti e si presenta con febbre alta, dolori addominali e diarrea. La prevenzione migliore è certamente quella assicurata dalla vaccinazione. Esistono due tipi di vaccino: il più diffuso è il vaccino orale che prevede la somministrazione di una capsula al giorno per tre giorni alterni; esiste poi un vaccino iniettivo, raccomandato nel bambino più piccolo e nel paziente immunocompromesso.

FEBBRE GIALLA – Molto diffusa in Africa e Asia, è una malattia virale molto grave che si trasmette attraverso diverse specie di zanzare e risulta mortale in più del 50% dei soggetti non vaccinati. L’unica prevenzione efficace è rappresentata dalla vaccinazione che assicura protezione totale ed è ben tollerata. La vaccinazione contro la febbre gialla può essere praticata solo in centri specificatamente autorizzati.
 

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information