DEVOLVI IL 5XMILLE A MAMME DOMANI. AIUTA I NOSTRI PROGETTI. CF: 09390161009
Home Bambini Articoli I trucchi per fare l'aerosol ai bambini
I trucchi per fare l'aerosol ai bambini
Bambini - Articoli
Scritto da Letizia Perugia     Mercoledì 16 Gennaio 2013 16:37    PDF Stampa E-mail
bambiniCon l'arrivo dell'inverno compaiono anche tosse, catarro e raffreddore e il pediatra prescrive spesso un ciclo di aerosol. Ma come farlo fare ai bimbi? Per i piccoli ribelli è utile inventare giochi e canzoni o usare macchine a ultrasuoni. L'importante è non cedere mai ai capricci rinunciando alle terapie Ci sono spesso da parte dei piccoli pianti e strepiti, mentre quelli in età di scuola materna non trovano di meglio che strapparsi la mascherina e correre di qua e di là per sottrarsi a quello che loro vedono come un supplizio.

Un espediente che funziona è di raccontare la storia della fatina scaccia-tosse o fare il trattamento davanti allo specchio può aiutare mamme e papà a superare le resistenze dei baby-pazienti. In molte famiglie ci sono bambini urlanti e genitori afflitti e combattuti tra la somministrazione dei farmaci e il cedimento al capriccio.

bambino che ride
Per evitare di usare metodi autoritari ci sono degli stratagemmi per aiutare i piccoli malati a vivere meglio il contatto con la mascherina e a trascorrere dieci o venti minuti di aerosol senza disperarsi. Secondo gli esperti la prima cosa da sapere è che esistono in commercio aerosol silenziosi, ad ultrasuoni, che i bambini sopportano meglio. Il loro inconveniente è che non sono adatti a tutti i tipi di patologie e di farmaci.

Perciò se si deve acquistare un macchinario nuovo è meglio chiedere consiglio al pediatra. I pediatri raccomandano di non diffondere i farmaci con l'umidificatore per ambiente: diventa impossibile capire quanto principio attivo è stato inalato. Se si possiede la macchina tradizionale, si badi alla pulizia dei suoi componenti e del filtro. Quando i bambini sono molto piccoli, fino ai sei mesi, sono limitati nei movimenti e quindi si possono tenere in braccio e legare la mascherina alla testa in modo tale che anche se si muovono un po' o piangono, questi continuino a respirare la soluzione.

Se il capriccio è insostenibile, si può togliere la mascherina e tenerla vicina alla bocca. Un modo originale per eseguire il trattamento è davanti allo specchio (per esempio del bagno) per controllare la posizione, tenendo il bambino in braccio o nel marsupio. In questo modo il bimbo è completamente a contatto con il corpo materno e si tranquillizza di più.

Altri consigli utili sono di intrattenerlo con una canzoncina, tranquilla e allegra che sovrasti il rumore dell'apparecchio mentre il piccolo respira. Questo servirà a far passare il tempo. Volendo si può togliere la mascherina e far mordicchiare al bimbo il tubo: se è già in fase dentizione gradirà un oggetto duro da mettere in bocca e il trattamento meno fastidioso.

Dai 6 mesi in poi bisogna avere molta fantasia per trovare un modo che renda accettabile e meno critico il momento dell'aerosol. Si può continuare con la strategia dello specchio o mettere il dvd del cartone preferito. Con le costruzioni in equilibrio sulla macchina dell'aerosol si può fare una torre e vedere quando cade con le vibrazioni dell'apparecchio stesso. Stessa cosa con le macchinine, bamboline o pupazzetti.

La cosa importante è quindi far divertire i bimbi ad esempio trasformando l'aerosol in un aereo che vola dalla bocca del genitore a quella del bambino. Poi inizia a fare rifornimento, atterra, decolla, quasi sempre, sul visino del bambino. Per i bimbi e genitori più tecnologici si può provare il metodo youtube da ascoltare in cuffia, naturalmente a basso volume. Bimbi e bimbe un pò più grandi si possono distrarre con un libro da leggere solo quando si fa l'aerosol. Utile anche far fare l'aerosol al peluche o alla bambola: il principio dell'imitazione funziona.

Ancora si poò raccontare di una fatina buona dentro il nebulizzatore che fa passare la tosse, una fatina che non si vede perché è fatta di pasta di nuvola. C'è chi fa dei giochi soltanto dopo l'aerosol. E c'è chi canta canzoncine : la mamma metterà le mani davanti alla bocca, producendo così un suono ovattato invitando il bambino a riprodurre lo stesso timbro sonoro cantando dentro l'aerosol. L'importante però è insistere e dare sfogo a tutta la fantasia e l'impegno in modo che il bimbo segua la terapia.

 
 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.


banner def 480
Abbonati al Feed RSS  Segui il canale YouTube  Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter  Diventa Fan su Facebook  Seguici su FriendFeed

Registrazione

Approfondimenti

 
Ecografie Le immagini che vediamo nei 9 mesi
Tentativi Mirati Condurre il gioco con i metodi naturali...
Tata_Simona_Pic
L'angolo della TataTata Simona risponde alle tue domande
MAD Card
MAD Card Convenzioni per i sostenitori di MAD
 
Progetti MAD Eventi e Corsi di Mamme Domani

Eventi e Corsi

Mese precedente Gennaio 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 1 1 2 3 4 5 6
week 2 7 8 9 10 11 12 13
week 3 14 15 16 17 18 19 20
week 4 21 22 23 24 25 26 27
week 5 28 29 30 31
Due Banner

Login



Banner

Shop MAD

Newsletter

Iscriviti alla mailing list e riceverai tutti gli aggiornamenti e gli eventi di Mamme Domani oltre che i buoni sconto e altro ancora.

Nome:

Email:

Foto Maddini

chiara_romidac.jpg
Vuoi inserire la foto del tuo bambino su MAD? Puoi farlo direttamente dalla Gallery e vedere le foto degli altri bambini.

Feed RSS & Klip

Mamme Domani RSS 
Inserisci la tua e-mail per ricevere via e-mail, giorno per giorno, gli articoli di
Mamme Domani:




Aggiungi MAD alla tua iGoogle homepage per avere sempre le ultime discussioni inserite

Sondaggi

Su MAD vorrei leggere più articoli su
 

La Ragnatela News

Corso gratuito

Bebè a casaA Roma corsi gratuiti dedicati alle future mamme e futuri papà e patrocinato dalla Provincia di Roma.  

Patrocinio della Provincia di Roma
Con la collaborazione della BCC di Roma
bcc pic
Corso gratuito per bambini di 6/7 anni: laboratorio di pittura creativa a Roma 

amoriincorso1
Per i più grandi
 

QR Code

QR Code di Mamme Domani

Chi è online

 866 visitatori online

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information