DEVOLVI IL 5XMILLE A MAMME DOMANI. AIUTA I NOSTRI PROGETTI. CF: 09390161009
Home Bambini Articoli Se il bambino si sveglia di notte piangendo? Meglio lasciarlo in culla
Se il bambino si sveglia di notte piangendo? Meglio lasciarlo in culla
Bambini - Articoli
Scritto da Letizia Perugia     Venerdì 01 Febbraio 2013 13:04    PDF Stampa E-mail
bimbaSe di notte il bambino comincia a piangere, cosa è meglio fare? Lasciare che si riaddormenti da solo o prenderlo in braccio e cullarlo? Questo è uno dei dilemmi che attanagliano i neo-genitori. Per venirne a capo, è stato fatto uno studio degli psicologi della Temple University (Usa) guidati da Marsha Weinraub (psicologa esperta dello sviluppo infantile e delle relazioni genitori-figli), pubblicato su "Developmental Psychology".

Lo studio sostiene che nella maggior parte dei casi è meglio lasciare i bambini in culla e farli riaddormentare da soli. In questa indagine, l'esperta e i suoi colleghi hanno analizzato i modelli di risveglio notturno in un gruppo di 1.200 piccoli fra i 6 e i 36 mesi.

bambino che dorme
Se vengono studiati mentre dormono, si nota che tutti i bambini, così come tutti gli adulti, passano attraverso diversi cicli di sonno ogni ora e mezza-due, in cui si svegliano per poi riaddormentarsi. Solo alcuni di loro piangono in questo momento di passaggio. Gli studiosi hanno chiesto ai genitori di riferire dettagli sul risveglio dei loro figli di 6, 15, 24 e 36 mesi.

Si è scoperto che, dai sei mesi di età, il 66% dei piccoli non si risveglia o lo fa solo una volta alla settimana. Il 33% si sveglia almeno sette notti alla settimana a sei mesi, scendendo a due notti a 15 mesi e a una notte alla settimana a 24 mesi di età.

Tra i bambini che che dormono "a tratti", ci sono più maschi che femmine. A questa abitudine, temuta dai genitori, è collegato anche un punteggio più alto nella scala di valutazione del temperamento riguardante tratti come l'irritabilità e la distraibilità.

Questi bambini hanno più probabilità di essere allattati al seno e le madri sono più spesso depresse (hanno però una maggior sensibilità materna). I risultati suggeriscono degli elementi importanti, secondo Weinraub. Il primo è che i fattori genetici, che possono influire sul temperamento, sono implicati anche nei problemi di sonno.

Un altro aspetto è che è importante per i bambini imparare ad addormentarsi da soli. Quando le madri entrano in sintonia con questi risvegli notturni e/o un bambino ha l'abitudine di addormentarsi durante l'allattamento, il bebè non sarà in grado di auto-tranquillizzarsi e riaddormentarsi autonomamente.

Il parere della ricercatrice è che dovrebbe essere analizzato meglio il collegamento fra la depressione materna e i risvegli del bimbo. Da una parte, è possibile che le madri siano già depresse durante la gravidanza e che questo male di vivere prenatale incida sullo sviluppo neurale e sui risvegli del piccolo.

La privazione del sonno può, logicamente, aggravare la depressione materna. Il consiglio, secondo gli esperti, è quello di mettere i bambini a letto sempre alla stessa ora, ogni notte, dando loro modo di addormentarsi da soli e resistendo alla tentazione di rispondere subito al risveglio.

 
 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.


banner def 480
Abbonati al Feed RSS  Segui il canale YouTube  Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter  Diventa Fan su Facebook  Seguici su FriendFeed

Registrazione

Approfondimenti

 
Ecografie Le immagini che vediamo nei 9 mesi
Tentativi Mirati Condurre il gioco con i metodi naturali...
Tata_Simona_Pic
L'angolo della TataTata Simona risponde alle tue domande
MAD Card
MAD Card Convenzioni per i sostenitori di MAD
 
Progetti MAD Eventi e Corsi di Mamme Domani

Eventi e Corsi

Mese precedente Marzo 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 9 1 2 3
week 10 4 5 6 7 8 9 10
week 11 11 12 13 14 15 16 17
week 12 18 19 20 21 22 23 24
week 13 25 26 27 28 29 30 31
Due Banner

Login



Banner

Shop MAD

Newsletter

Iscriviti alla mailing list e riceverai tutti gli aggiornamenti e gli eventi di Mamme Domani oltre che i buoni sconto e altro ancora.

Nome:

Email:

Foto Maddini

mattia_gennaro.jpg
Vuoi inserire la foto del tuo bambino su MAD? Puoi farlo direttamente dalla Gallery e vedere le foto degli altri bambini.

Feed RSS & Klip

Mamme Domani RSS 
Inserisci la tua e-mail per ricevere via e-mail, giorno per giorno, gli articoli di
Mamme Domani:




Aggiungi MAD alla tua iGoogle homepage per avere sempre le ultime discussioni inserite

Sondaggi

Su MAD vorrei leggere più articoli su
 

La Ragnatela News

Corso gratuito

Bebè a casaA Roma corsi gratuiti dedicati alle future mamme e futuri papà e patrocinato dalla Provincia di Roma.  

Patrocinio della Provincia di Roma
Con la collaborazione della BCC di Roma
bcc pic
Corso gratuito per bambini di 6/7 anni: laboratorio di pittura creativa a Roma 

amoriincorso1
Per i più grandi
 

QR Code

QR Code di Mamme Domani

Chi è online

 586 visitatori online

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information