DEVOLVI IL 5XMILLE A MAMME DOMANI. AIUTA I NOSTRI PROGETTI. CF: 09390161009
Home Bambini Articoli Bambini italiani poco autonomi: solo l'8% torna a casa da solo da scuola
Bambini italiani poco autonomi: solo l'8% torna a casa da solo da scuola
Bambini - Articoli
Scritto da Tatta Bis     Giovedì 14 Marzo 2013 09:00    PDF Stampa E-mail
bimboI bambini italiani sono sempre meno autonomi: si recano a scuola accompagnati da un adulto, più con l'auto che con i mezzi pubblici, e solo l'8% torna a casa da solo (25% dei coetanei inglesi e del 76% dei tedeschi). I dati sono stati rivelati attraverso una ricerca del Istc-Cnr promossa dal Policy Studies Institute di Londra, che ha coinvolto Italia, Germania e altri 15 Paesi.

Secondo l'indagine, l'autonomia di spostamento dei bimbi italiani per andare a scuola è passata dall'11% nel 2002 al 7% nel 2010, mentre quella dei bimbi inglesi è al 41% e dei tedeschi al 40. L'autonomia di spostamento dei bambini italiani, già limitata, si è ulteriormente ridotta negli ultimi anni rispetto a quella dei coetanei inglesi e tedeschi, con ricadute negative sia sul benessere sia sullo sviluppo psicofisico.

Bambini che Corrono
La ricerca è stata condotta attraverso due questionari, uno per i bambini e ragazzi dai 7 ai 14 anni e l'altro per i loro genitori, consegnati a un campione di circa 800 soggetti residenti in centri urbani di varia dimensione demografica, collocazione geografica, caratteristiche urbanistiche ed economiche. Le città interessate sono state Roma, Bari, Guidonia Montecelio (Roma), Desio e Misinto (Monza-Brianza).

In Italia la mobilità infantile è uno degli aspetti che ha maggiormente risentito della grande trasformazione dell'ambiente urbano, con ricadute negative sul benessere e sullo sviluppo psicofisico. Antonella Prisco, ricercatrice dell'Istc-Cnr spiega che per il tragitto di ritorno, soltanto l'8% dei bambini italiani lo compie da solo, a fronte del 25% dei coetanei inglesi e del 76% dei tedeschi. Il divario di autonomia con gli altri Paesi sul percorso casa-scuola è ampio anche per i ragazzi delle medie inferiori: il 34% degli italiani, contro il 68% dei tedeschi e il 78% degli inglesi.

In Italia risulta essere molto basso anche l'uso del mezzo pubblico, mentre per i bambini non ci sono differenze tra Italia e Inghilterra, col 3% per entrambi i Paesi, in Germania la percentuale sale all'8%. Maggiori differenze ci sono invece per la scuola secondaria, dove l'Italia resta ferma al 3%, l'Inghilterra passa al 25% e la Germania arriva addirittura al 64%.

I dati probabilmente derivano dall'efficienza dei servizi pubblici, ma forse anche per maggiore fiducia dei genitori, i maschi italiani, infine, sono più autonomi delle femmine, indipendentemente dall'età.

La ricerca si conclude rilevando come la possibilità di muoversi in autonomia da parte dei bambini permette l'esperienza fondamentale del gioco, aiuta a prevenire sovrappeso e obesità, ad acquisire maggiore sicurezza, autostima e capacità di interagire, rafforza i legami con le persone che abitano nel proprio quartiere e sviluppa un senso di identità e responsabilità, riducendo i sentimenti di solitudine durante l'adolescenza.

Negli anni '70 i bambini dai 6 agli 11 anni che si muovevano autonomamente sul percorso casa–scuola erano il 90%, negli anni '90 erano solo il 10%. Possiamo dire che oggi, praticamente, nessun bambino che abbia meno di 10 anni esce più da solo di casa. Questo cambiamento produce una serie di conseguenze gravi sul piano psicologico, cognitivo, sociale e fisico, tanto da poterlo considerare uno dei fenomeni più importanti e preoccupanti che riguardano la condizione infantile del nostro tempo.

Troppi bambini vivono la loro infanzia chiusi tra quattro mura, senza fare la minima esperienza di autonomia, si spostano esclusivamente in macchina e sono scortati sempre dagli adulti, non corrono mai il minimo rischio e arrivano all'adolescenza inesperti e irresponsabili.
 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.


banner def 480
Abbonati al Feed RSS  Segui il canale YouTube  Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter  Diventa Fan su Facebook  Seguici su FriendFeed

Registrazione

Approfondimenti

 
Ecografie Le immagini che vediamo nei 9 mesi
Tentativi Mirati Condurre il gioco con i metodi naturali...
Tata_Simona_Pic
L'angolo della TataTata Simona risponde alle tue domande
MAD Card
MAD Card Convenzioni per i sostenitori di MAD
 
Progetti MAD Eventi e Corsi di Mamme Domani

Eventi e Corsi

Mese precedente Febbraio 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 5 1 2 3
week 6 4 5 6 7 8 9 10
week 7 11 12 13 14 15 16 17
week 8 18 19 20 21 22 23 24
week 9 25 26 27 28
Due Banner

Login



Banner

Shop MAD

Newsletter

Iscriviti alla mailing list e riceverai tutti gli aggiornamenti e gli eventi di Mamme Domani oltre che i buoni sconto e altro ancora.

Nome:

Email:

Foto Maddini

viviana.jpg
Vuoi inserire la foto del tuo bambino su MAD? Puoi farlo direttamente dalla Gallery e vedere le foto degli altri bambini.

Feed RSS & Klip

Mamme Domani RSS 
Inserisci la tua e-mail per ricevere via e-mail, giorno per giorno, gli articoli di
Mamme Domani:




Aggiungi MAD alla tua iGoogle homepage per avere sempre le ultime discussioni inserite

Sondaggi

Su MAD vorrei leggere più articoli su
 

La Ragnatela News

Corso gratuito

Bebè a casaA Roma corsi gratuiti dedicati alle future mamme e futuri papà e patrocinato dalla Provincia di Roma.  

Patrocinio della Provincia di Roma
Con la collaborazione della BCC di Roma
bcc pic
Corso gratuito per bambini di 6/7 anni: laboratorio di pittura creativa a Roma 

amoriincorso1
Per i più grandi
 

QR Code

QR Code di Mamme Domani

Chi è online

 471 visitatori online

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information