DEVOLVI IL 5XMILLE A MAMME DOMANI. AIUTA I NOSTRI PROGETTI. CF: 09390161009
Home Bambini Articoli Come far crescere i bambini liberi dai pannolini
Come far crescere i bambini liberi dai pannolini
Bambini - Articoli
Scritto da Letizia Perugia     Venerdì 22 Marzo 2013 14:38    PDF Stampa E-mail
Bimbo con PannolinoI bebè primitivi di certo non avevano i pannolini e sono divenuti adulti ugualmente: sembra plausibile insegnare ai bambini, da subito, a fare a meno dei pannolini. Secondo quanto riferito sul magazine americano "The Atlantic", è sufficiente che il genitore impari a riconoscere i "segnali di avvertimento" del piccolo mettendolo prontamente sul vasino appena ha bisogno.

Crescono velocemente in vari paesi (tra cui Germania e Gran Bretagna) i gruppi di genitori che si stanno confacendo a questa bizzarra tendenza, che fa bene all'ambiente visto che i pannolini inquinano tantissimo. Esistono anche associazioni, come la britannica Nappy Free Baby (bambini liberi dai pannolini) che aiutano i genitori in questa impresa: la comunicazione di eliminazione (imminente) è un metodo che implica insegnare al bimbo a vivere senza pannolini da subito o almeno dai 7-8 mesi (da quando riesce a stare seduto da solo). I bambini sono intelligenti e sanno costruire associazioni quindi la comunicazione dell'eliminazione può divenire un metodo sistematico per tenere il bambino più pulito.

Bambino con pannolino
Un altro movimento targato Usa, "Diaper free!" (liberi dal pannolino), suggerisce però di provare a toglierlo già a pochi mesi. Il metodo, almeno in teoria, è semplice e si suddivide in tappe. La prima è osservare le abitudini del piccolo già a partire dai 2-3 mesi. Se la mamma è attenta, impara a capire i segnali che precedono o accompagnano il momento in cui il bimbo fa i suoi bisognini.

Per adottare questo sistema, sono necessari tempo, costanza e determinanzione. La seconda tappa: ogni volta che si sospetta l'imminenza di un bisognino, si prende in braccio il piccolo, appoggiando la sua schiena al proprio torace, le gambine aperte su una bacinella o sul lavandino. E lo si tiene così per alcuni minuti finché non avrà finito di scaricarsi.

Se non succede nulla, non bisogna insistere. Verso i 7-8 mesi, quando il bambino è in grado di stare seduto, si può metterlo sul vasino, sorreggendolo. La terza tappa: dopo qualche mese, il bimbo associa spontaneamente i processi di scarica e minzione con il bagno. La posizione con le gambine flesse sul corpo è la migliore dal punto di vista fisiologico.

Ci sono naturalmente ragioni a favore e contro.

Le ragioni a favore di questo metodo:

- l'inizio verso i 2 anni ha determinato una progressiva posticipazione dell'età di "svezzamento" dal pannolino e un aumento di disturbi come stipsi ed enuresi.

- aspettare fino alla "maturazione" degli sfinteri è un falso problema. Già a 4 o 5 mesi fare la pipì e andare di corpo sono atti in qualche modo controllati. I neonati e i lattanti lo fanno solo in momenti ben precisi, spesso segnalati dal pianto o dall'espressione del viso.

- il metodo dell'educazione assistita non richiede al bambino di controllare le scariche e può facilitare l'educazione indipendente (che inizierà dopo i 2 anni) dal momento che al piccolo risulteranno già familiari sia il vasino sia la posizione da assumere.

Le ragioni contro:

- per i piccoli è davvero un vantaggio cominciare presto a usare il vasino? Molti esperti ritengono di no.

- Porsi l'obiettivo di abituare i bimbi a questo tipo di controllo già nei primi mesi di vita potrebbe influire negativamente sullo sviluppo della loro creatività. Il bambino dovrebbe avere la possibilità di esplorare l'ambiente che lo circonda, senza la preoccupazione di controllarsi per raggiungere un obiettivo imposto. Con un'educazione precoce, il piccolo potrebbe crescere più rigido e le sue relazioni con gli altri diventerebbero meno armoniche.

- per abituare il bambino al vasino, è meglio aspettare i 2 anni, l'età in cui comincia a considerare i suoi bisogni come un dono di sé, da fare alla madre.

- l'impiego dei pannolini aiuta il bambino a raggiungere l'indipendenza soltanto quando si sente pronto. La mamma capisce quando è il momento giusto e il passaggio avviene, nella maggior parte dei casi, senza problemi.
 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.


banner def 480
Abbonati al Feed RSS  Segui il canale YouTube  Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter  Diventa Fan su Facebook  Seguici su FriendFeed

Registrazione

Approfondimenti

 
Ecografie Le immagini che vediamo nei 9 mesi
Tentativi Mirati Condurre il gioco con i metodi naturali...
Tata_Simona_Pic
L'angolo della TataTata Simona risponde alle tue domande
MAD Card
MAD Card Convenzioni per i sostenitori di MAD
 
Progetti MAD Eventi e Corsi di Mamme Domani

Eventi e Corsi

Mese precedente Gennaio 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 1 1 2 3 4 5 6
week 2 7 8 9 10 11 12 13
week 3 14 15 16 17 18 19 20
week 4 21 22 23 24 25 26 27
week 5 28 29 30 31
Due Banner

Login



Banner

Shop MAD

Newsletter

Iscriviti alla mailing list e riceverai tutti gli aggiornamenti e gli eventi di Mamme Domani oltre che i buoni sconto e altro ancora.

Nome:

Email:

Foto Maddini

mattia_gennaro.jpg
Vuoi inserire la foto del tuo bambino su MAD? Puoi farlo direttamente dalla Gallery e vedere le foto degli altri bambini.

Feed RSS & Klip

Mamme Domani RSS 
Inserisci la tua e-mail per ricevere via e-mail, giorno per giorno, gli articoli di
Mamme Domani:




Aggiungi MAD alla tua iGoogle homepage per avere sempre le ultime discussioni inserite

Sondaggi

Su MAD vorrei leggere più articoli su
 

La Ragnatela News

Corso gratuito

Bebè a casaA Roma corsi gratuiti dedicati alle future mamme e futuri papà e patrocinato dalla Provincia di Roma.  

Patrocinio della Provincia di Roma
Con la collaborazione della BCC di Roma
bcc pic
Corso gratuito per bambini di 6/7 anni: laboratorio di pittura creativa a Roma 

amoriincorso1
Per i più grandi
 

QR Code

QR Code di Mamme Domani

Chi è online

 896 visitatori online

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information