Un bambino su cinque ha già problemi dentali prima dei 6 anni
Bambini - Articoli
Scritto da Letizia Perugia     Martedì 14 Maggio 2013 14:27 Stampa
denti bimbi L'igiene orale è poco diffusa tra i bambini: una corretta igiene orale fin da piccolissimi serve ad evitate problemi durante la crescita.
 
Problemi dentali (carie, placca e altri ancora) si pensa debbano interessare soltanto gli adulti o i ragazzi. Invece possono insorgere anche in tenera età. Le statistiche confermano che un bambino su cinque ha già carie e placca, entro i 6 anni d'età.
 
igiene dentale bambini

Alcune delle cause sono i cibi ricchi di zuccheri e le alte sostanze che contribuiscono, insieme a una cattiva igiene orale, a provocare tutta una serie di disturbi dentali e del parodonto.
 
Una corretta igiene dentale è essenziale fin dai primi anni e i primi dentini, possono essere intaccati dalla carie. Questa sana abitudine è però poco diffusa: la metà dei genitori lascia che i bambini si dedichino alla pulizia dei denti con lo spazzolino soltanto una volta al giorno. 
 
Inoltre il 76% dei piccoli, nonostante tali problematiche, non si è mai recato dal dentista. Nonostante gli appelli dei dentisti che continuano a sottolineare che l'igiene orale sia un’ottima abitudine, da seguire fin da piccolissimi, sono ancora in molti a non prenderla in considerazione.
 
Già da lattanti, quando ancora non si hanno i denti, si possono iniziare a sviluppare abitudini alimentari che mettono a repentaglio la salute orale, come ad esempio somministrare al bebè bevande zuccherine o il ciuccio imbevuto in zucchero o miele. Questi cibi possono abituare il palato del bimbo a prediligere sapori eccessivamente dolci.
 
I dentisti sottolineano l’importanza di iniziare corrette manovre di igiene orale fin dalla comparsa del primo dentino da latte, intorno ai 6 mesi: si potrà utilizzare uno spazzolino piccolo con setole molto morbide (ne esistono di appositamente studiati per questa fase) oppure, per una pulizia ancor più delicata, si può all’inizio optare per una semplice garzina inumidita da passare sui dentini.  
 
Dai 3 anni, i bambini iniziano a voler "fare da soli", e anche l’igiene orale può essere un campo in cui cimentarsi per essere più autonomi. Bisogna scegliere uno spazzolino adatto, che possa incuriosire e divertire il piccolo.
 
Ne esistono di molto belli, colorati, che richiamano i loro supereroi preferiti. Per stimolare nel bambino l’abitudine alla corretta igiene orale, si può proporre il "gioco dello specchio".
 
Davanti ad uno specchio il bimbo ripeterà i gesti corretti dello spazzolamento dei denti (dalla gengiva verso la parte bassa del dente) copiando i nostri gesti mentre ci laviamo i denti insieme.
 
Il dentifricio è importante, è bene fare molta attenzione alla scelta: è meglio usare quelli appositamente studiati per i bambini, non contengono fluoro o ne contengono solo in minima parte, in modo da evitare problemi se il bambino lo ingerisca.
 
Come ricordano i dentisti, il tempo necessario a un’efficace azione antiplacca, è almeno 2 minuti (1 minuto per ogni arcata). Le setole poi devono, come queste, essere morbide e arrotondate, adatte alle gengive delicate dei bambini.
 
Se vogliamo saperne di più sull’igiene orale dei bambini è possibile consultare la "Guida all’igiene orale" sul sito di Sunstargum.
 
Approfondimenti: Sito Sunstargum
 
 

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information