DEVOLVI IL 5XMILLE A MAMME DOMANI. AIUTA I NOSTRI PROGETTI. CF: 09390161009
Home Bambini Articoli Google vuole creare un database contro la pedopornografia
Google vuole creare un database contro la pedopornografia
Bambini - Articoli
Scritto da Letizia Perugia     Martedì 18 Giugno 2013 13:53    PDF Stampa E-mail
Google logoIl colosso Google ha annunciato, nel fine settimana, i suoi piani per rimuovere le immagini pedopornografiche dal web: vuole farlo usando un database nuovo di foto-sharing. Il Telegraph ha riportato che database sarà operativo entro quest'anno e consentirà ai motori di ricerca e altre aziende presenti in Internet di scambiare informazioni sulle immagini di bambini abusati o vittime di violenza. 
 
 
Le immagini che verranno segnalate come inappropriate, dalle società di tutela dei minori, come la Internet Watch Foundation, saranno cancellate dal web. Al momento queste immagini contrassegnate sono difficili da eliminare del tutto perchè non esiste una banca dati web standard. Questo nuovo programma aumenterà la trasparenza tra i motori web e potrà accelerare il processo che serve a rintracciare e cancellare definitivamente questo tipo di immagini.
 
Google

Il portavoce di Google, Scott Rubin ha dichiarato che stanno creando un database globale di immagini in codice hash per aiutare tutte le aziende tecnologiche a trovare queste immagini, ovunque esse siano. Queste poi saranno bloccate e segnalate.
 
Un database condiviso quindi con associazioni e autorità per combattere la pedopornografia online ed eliminare dal web i contenuti inappropriati di cui questa fetta di criminali si nutre, in particolare le foto dei bambini sfruttati sessualmente.  
 
Google, colosso dei motori di ricerca in rete, dal suo blog annuncia che ci saranno nuovi investimenti volti a questo sforzo: 5 milioni di dollari per sradicare le immagini online di abusi su minori. Google darà il suo contributo fornendo un milione di sterline ai provider web, finora parecchio riluttanti nel censurare le immagini libere caricate sul web.

Altre 600.000 sterline verranno destinate al centro nazionale per bambini scomparsi e sfruttati con sede in Virginia, Stati Uniti ed a simili organizzazioni con sede in Belgio, Canada, Australia e Sudamerica. 
 
Un altro milione di sterline servirà invece alla creazione di un “Child Protection Technology Fund”, un organo il cui compito sarà quello di studiare metodi sempre più innovativi per la creazione di filtri che proteggano i minori dai contenuti volgari sul web.
 
Parte della cifra, precisa Google, è destinata a partner globali che si occupano di protezione dei minori, come il Centro nazionale per bambini scomparsi o sfruttati (Ncmec) e la Internet Watch Foundation.  
 
Dal 2008 Mountain View utilizza una tecnologia che etichetta le foto segnalate per abusi sessuali su minori e consente ai suoi computer di identificare la duplicazione delle immagini senza bisogno che altro occhio umano le veda.
 
Google ricorda come nel 2011 Cypertipline del Ncmec abbia ricevuto 17,3 milioni di foto e video riguardanti sospetti casi di abusi su minori, oltre la metà al di fuori dei confini Usa, quattro volte i dati del 2007.  
 
 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.


banner def 480
Abbonati al Feed RSS  Segui il canale YouTube  Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter  Diventa Fan su Facebook  Seguici su FriendFeed

Approfondimenti

 
Ecografie Le immagini che vediamo nei 9 mesi
Tentativi Mirati Condurre il gioco con i metodi naturali...
Tata_Simona_Pic
L'angolo della TataTata Simona risponde alle tue domande
MAD Card
MAD Card Convenzioni per i sostenitori di MAD
 
Progetti MAD Eventi e Corsi di Mamme Domani

Eventi e Corsi

Mese precedente Aprile 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 14 1 2 3 4 5 6 7
week 15 8 9 10 11 12 13 14
week 16 15 16 17 18 19 20 21
week 17 22 23 24 25 26 27 28
week 18 29 30
Due Banner

Login



Banner

Shop MAD

Newsletter

Iscriviti alla mailing list e riceverai tutti gli aggiornamenti e gli eventi di Mamme Domani oltre che i buoni sconto e altro ancora.

Nome:

Email:

Foto Maddini

viviana.jpg
Vuoi inserire la foto del tuo bambino su MAD? Puoi farlo direttamente dalla Gallery e vedere le foto degli altri bambini.

Feed RSS & Klip

Mamme Domani RSS 
Inserisci la tua e-mail per ricevere via e-mail, giorno per giorno, gli articoli di
Mamme Domani:




Aggiungi MAD alla tua iGoogle homepage per avere sempre le ultime discussioni inserite

Sondaggi

Su MAD vorrei leggere più articoli su
 

Corso gratuito

Bebè a casaA Roma corsi gratuiti dedicati alle future mamme e futuri papà e patrocinato dalla Provincia di Roma.  

Patrocinio della Provincia di Roma
Con la collaborazione della BCC di Roma
bcc pic
Corso gratuito per bambini di 6/7 anni: laboratorio di pittura creativa a Roma 

amoriincorso1
Per i più grandi
 

QR Code

QR Code di Mamme Domani

Chi è online

 708 visitatori online

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information