DEVOLVI IL 5XMILLE A MAMME DOMANI. AIUTA I NOSTRI PROGETTI. CF: 09390161009
Home Bambini Articoli Oms: le pubblicità inducono i bambini a mangiare male
Oms: le pubblicità inducono i bambini a mangiare male
Bambini - Articoli
Scritto da Tatta Bis     Mercoledì 19 Giugno 2013 11:35    PDF Stampa E-mail
bimbobesoL'Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato che grassi, zuccheri e sale sono troppo pubblicizzati dalle televisioni e inducono i bambini a mangiare "cibo spazzatura" che contribuisce al problema dell'obesità infantile. 
 
Le pubblicità sul cibo sono in tv e su internet e portano i bambini ad utilizzare questi prodotti che poi vanno ad accentuare un problema molto grave come l’obesità infantile. La richesta é di creare delle misure più severe sul controllo della divulgazione dei "cibi spazzatura".
 
Bambino Mang

Secondo alcune ricerche effettuate, i bambini, riconoscono le marche dei prodotti gia dai primi anni di età e tutti coloro che riescono ad apprenderle nei primi quattro anni di età sono più esposti al rischio obesità.
 
Le pubblicità degli alimenti sono create per enfatizzare la succulenza dei cibi, ma hanno un effetto disastroso sulla salute dei piccoli. I bambini bombardati da queste immagini di cibi ipercalorici, a base di zuccheri subiscono gravi conseguenze in termini di aumento di peso. 
 
L'Organizzazione mondiale della sanità richiede una vigilanza più rigida: nell'ultimo rapporto sull'obesità infantile, l'Oms sottolinea per i governi l'urgenza di controlli più severi sulle campagne pubblicitarie dei cosiddetti "cibi spazzatura" (ricchi di grassi saturi, zuccheri e sale). 
 
Questo dovrebbe riguardare non solo la pubblicità in tv, ma anche quella sui nuovi media. La promozione di cibi "spazzatura", sottolinea l'Oms, è stata riconosciuta come uno dei fattori di rischio per l'obesità infantile e altre malattie croniche legate alla dieta.
 
L'industria del cibo utilizza sempre più spesso nuovi canali pubblicitari, perché più economici, come i social network e le applicazioni per cellulari, per raggiungere i bambini. 
 
La maggior parte dei cibi reclamizzati contiene alti livelli di grassi, zuccheri o sale: al top ci sono le bibite zuccherate tipo soft-drink, cereali zuccherati per colazione, biscotti, snack, dolciumi, piatti pronti e fast food. 
 
Altro dato preoccupante è che i piccoli già in sovrappeso rispondono ai cibi pubblicizzati aumentandone il consumo. Nonostante negli ultimi dieci anni si siano compiuti dei progressi in merito all'obesità infantile, nei Paesi europei resta comunque una media di un bambino su tre fra i 6 e i 9 anni è in sovrappeso oppure obeso.
 
 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.


You must have the Adobe Flash Player installed to view this player.


Abbonati al Feed RSS  Segui il canale YouTube  Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter  Diventa Fan su Facebook  Seguici su FriendFeed

Approfondimenti

 
Ecografie Le immagini che vediamo nei 9 mesi
Tentativi Mirati Condurre il gioco con i metodi naturali...
Tata_Simona_Pic
L'angolo della TataTata Simona risponde alle tue domande
MAD Card
MAD Card Convenzioni per i sostenitori di MAD
 
Progetti MAD Eventi e Corsi di Mamme Domani

Eventi e Corsi

Mese precedente Ottobre 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 40 1 2 3 4 5 6
week 41 7 8 9 10 11 12 13
week 42 14 15 16 17 18 19 20
week 43 21 22 23 24 25 26 27
week 44 28 29 30 31
Due Banner

Login



Banner

Shop MAD

Newsletter

Iscriviti alla mailing list e riceverai tutti gli aggiornamenti e gli eventi di Mamme Domani oltre che i buoni sconto e altro ancora.

Nome:

Email:

Foto Maddini

viviana.jpg
Vuoi inserire la foto del tuo bambino su MAD? Puoi farlo direttamente dalla Gallery e vedere le foto degli altri bambini.

Feed RSS & Klip

Mamme Domani RSS 
Inserisci la tua e-mail per ricevere via e-mail, giorno per giorno, gli articoli di
Mamme Domani:




Aggiungi MAD alla tua iGoogle homepage per avere sempre le ultime discussioni inserite

Sondaggi

Su MAD vorrei leggere più articoli su
 


Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information