DEVOLVI IL 5XMILLE A MAMME DOMANI. AIUTA I NOSTRI PROGETTI. CF: 09390161009
Home Bambini Articoli Ospedale Pediatrico Bambino Gesù: effettua trapianto simultaneo di midollo su due gemellini
Ospedale Pediatrico Bambino Gesù: effettua trapianto simultaneo di midollo su due gemellini
Bambini - Articoli
Scritto da Letizia Perugia     Martedì 09 Luglio 2013 11:25    PDF Stampa E-mail
Bambino copyDue fratelli gemelli di 12 mesi erano affetti da da Linfoistiocitosi emofagocitica familiare, una rara forma di malattia ereditaria del sangue e sono stati operati con successo all'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma.
 
Il trapianto simultaneo di cellule midollari ha salvato la vita ai due piccoli pazienti di Bari ed è stato eseguito da Franco Locatelli, direttore del Dipartimento di Oncoematologia dell'ospedale.
 
Ospedale Pediatrico BambinoGesù

Per l'intervento c'era un unico donatore, non consanguineo e trovato grazie al Registro donatori statunitense, dopo alcune settimane di ricovero i due gemelli omozigoti sono tornati a casa in ottime condizioni e con un completo attecchimento delle cellule del donatore. 
 
Questo ha permesso di considerare la patologia genetica definitivamente curata, come spiegano i medici. Il trapianto dei due gemellini è stato effettuato a febbraio ed è, a dire degli esperti, assolutamente eccezionale. La cosa importante per far si che si potesse effettuare l'intervento è stat la possibilità che uno stesso donatore venisse impiegato per trattare due pazienti simultaneamente.
 
La malattia da cui erano affetti i gemellini, la Linfoistiocitosi emofagocitica familiare colpisce circa un nuovo nato su 50.000. I bambini che nascono con questa patologia ereditaria sviluppano, solitamente entro i primi mesi dal trapianto, una condizione di proliferazione incontrollata delle cellule macrofagiche, un tipo particolare di globuli bianchi deputato alla difesa contro gli agenti esterni. 
 
Entrambi i genitori sono portatori sani del gene responsabile della malattia e un figlio su 4 nasce ammalato. I primi sintomi comprendono febbre elevata senza causa apparente, irritabilità, malessere generale, ingrossamento di fegato e milza. Al momento della comparsa dei primi sintomi possono manifestarsi anomalie neurologiche come rigidità del collo, ipotonia o ipertonia, convulsioni. 
 
Se non trattata, i bambini colpiti muoiono entro i primi mesi di vita. Questo intervento è stato unico al mondo, un trapianto di cellule midollari simultaneo, ricavate da un donatore unico e non consaguigno, che ridarà la gioia di vivere ai due gemellini, di appena 12 mesi.
 
I due gemellini omozigoti, operati a febbraio e dimessi dopo alcune settimane di ricovero, si trovano ancora a Roma in ottime condizioni e con un completo attecchimento delle cellule del donatore. I bimbi sono ora definitivamente guariti da questa gravissima malattia, che li avrebbe, in assenza di trapianto, condotti a morte nel giro di pochi mesi. 
 
Alla fine del mese di luglio, terminati i controlli più stretti, i piccoli faranno definitivamente ritorno a casa con la loro famiglia. 
 
Nicola Santoro e Baldo Martire della Clinica pediatrica di Bari hanno svolto un ruolo importante nella gestione dei bambini e con cui da anni l?ospedale Bambino Gesù ha consolidato rapporto di fruttuosa collaborazione. 
 
Dai dati diffusi dal Bambino Gesù, esistono oggi, nel mondo, quasi 20 milioni di donatori che volontariamente e gratuitamente mettono a disposizione le loro cellule per adulti o bambini. Il registro italiano dei donatori comprende quasi 400 mila volontari e si colloca come il quarto registro al mondo per numerosità.
 
L'unica cura risolutiva per la malattia è il trapianto di cellule staminali ematopoietiche, preceduto da chemioterapia e immunoterapia per il controllo dell’attivazione macrofagica e per stabilizzare la situazione clinica.
 
Il Bambino Gesù è l’ospedale pediatrico italiano dove si effettuano più trapianti di midollo, nel 2012 ne sono stati eseguiti 138 su un totale di 591 trapianti pediatrici registrati in Italia, pari al 23%. 
 
 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.


banner def 480
Abbonati al Feed RSS  Segui il canale YouTube  Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter  Diventa Fan su Facebook  Seguici su FriendFeed

Registrazione

Approfondimenti

 
Ecografie Le immagini che vediamo nei 9 mesi
Tentativi Mirati Condurre il gioco con i metodi naturali...
Tata_Simona_Pic
L'angolo della TataTata Simona risponde alle tue domande
MAD Card
MAD Card Convenzioni per i sostenitori di MAD
 
Progetti MAD Eventi e Corsi di Mamme Domani

Eventi e Corsi

Mese precedente Gennaio 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 1 1 2 3 4 5 6
week 2 7 8 9 10 11 12 13
week 3 14 15 16 17 18 19 20
week 4 21 22 23 24 25 26 27
week 5 28 29 30 31
Due Banner

Login



Banner

Shop MAD

Newsletter

Iscriviti alla mailing list e riceverai tutti gli aggiornamenti e gli eventi di Mamme Domani oltre che i buoni sconto e altro ancora.

Nome:

Email:

Foto Maddini

mattia_gennaro.jpg
Vuoi inserire la foto del tuo bambino su MAD? Puoi farlo direttamente dalla Gallery e vedere le foto degli altri bambini.

Feed RSS & Klip

Mamme Domani RSS 
Inserisci la tua e-mail per ricevere via e-mail, giorno per giorno, gli articoli di
Mamme Domani:




Aggiungi MAD alla tua iGoogle homepage per avere sempre le ultime discussioni inserite

Sondaggi

Su MAD vorrei leggere più articoli su
 

La Ragnatela News

Corso gratuito

Bebè a casaA Roma corsi gratuiti dedicati alle future mamme e futuri papà e patrocinato dalla Provincia di Roma.  

Patrocinio della Provincia di Roma
Con la collaborazione della BCC di Roma
bcc pic
Corso gratuito per bambini di 6/7 anni: laboratorio di pittura creativa a Roma 

amoriincorso1
Per i più grandi
 

QR Code

QR Code di Mamme Domani

Chi è online

 847 visitatori online

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information