DEVOLVI IL 5XMILLE A MAMME DOMANI. AIUTA I NOSTRI PROGETTI. CF: 09390161009
Home Bambini Articoli Riduzione delle nascite in Europa per colpa della crisi economica
Riduzione delle nascite in Europa per colpa della crisi economica
Bambini - Articoli
Scritto da Letizia Perugia     Giovedì 11 Luglio 2013 10:01    PDF Stampa E-mail
bambiniI demografi dell'istituto tedesco Max Planck a Rostock, guidati da Michaela Kreyenfeld, hanno effettuato uno studio che mostra come la crisi economica e la disoccupazione abbiano ridotto le nascite in Europa.
 
La crisi economica e la disoccupazione hanno ridotto le nascite in Europa e in Italia, queste sono tornate a diminuire dal 2008, dopo alcuni anni nei quali si era invece registrata una ripresa. 
 
Neonati

I cittadini Europei devono preoccuparsi di mantenere il proprio lavoro, sopratutto quelli più giovani, per questo hanno rimandato i loro progetti familiari, rinunciando a fare figli. La ricerca è stata pubblicata sulla rivista "Demographic Research".
 
I demografi hanno sottolineato, all'interno della loro ricerca, come esista una correlazione tra il tasso di disoccupazione e la natalità. Maggiore è il numero dei senza lavoro e più forte sarà il calo delle nascite.
 
La contrazione maggiore della natalità è stata registrata in Spagna, dove prima della crisi c'era un rapporto a 1,47 tra donne e nuovi nati nel 2008. Allo scoppio della crisi, nel 2011 si è abbassato a 1,36. 
 
I ricercatori si sono basati sulle statistiche di fertilità di 28 paesi europei effettuate tra il 2001 ed il 2011. Il calo più forte è stato rilevato tra i più giovani, la fascia d'età maggiormente preoccupata dall'aumento della disoccupazione.
 
Se il tasso di chi è senza lavoro cresce dell’1%, la fertilità diminuisce anche dello 0,3 nei Paesi più colpiti dalla disoccupazione giovanile come Spagna o Grecia. 
 
La contrazione è maggiore in particolare per il primo figlio, ciò significa che, nel corso dell’ultimo decennio i giovani europei hanno rinviato la formazione di una famiglia propria. 
 
Se questo li porterà a non avere figli per tutta la vita è una questione ancora aperta, la maggior parte di loro sembrerebbe semplicemente avere intenzione di rimandare a tempi migliori.
 
Se e come le condizioni economiche possano influenzare la fertilità è una delle grandi questioni aperte nella ricerca demografica. Per quanto riguarda il Bel Paese, lo studio registra la tendenza diffusa nel Sud Europa, un calo, dopo la ripresa della natalità che si era avvertita negli anni pre-crisi. 
 
Il Paese per cui i ricercatori hanno riscontrato il calo più significativo è la Lettonia, come spiega Kreyenfeld. I tempi incerti, il lavoro non stabile, scoraggiano i giovani dal mettere su famiglia.
 
 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.




Abbonati al Feed RSS  Segui il canale YouTube  Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter  Diventa Fan su Facebook  Seguici su FriendFeed

Approfondimenti

 
Ecografie Le immagini che vediamo nei 9 mesi
Tentativi Mirati Condurre il gioco con i metodi naturali...
Tata_Simona_Pic
L'angolo della TataTata Simona risponde alle tue domande
MAD Card
MAD Card Convenzioni per i sostenitori di MAD
 
Progetti MAD Eventi e Corsi di Mamme Domani

Eventi e Corsi

Mese precedente Giugno 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 22 1 2
week 23 3 4 5 6 7 8 9
week 24 10 11 12 13 14 15 16
week 25 17 18 19 20 21 22 23
week 26 24 25 26 27 28 29 30
Due Banner

Login



Banner

Shop MAD

Newsletter

Iscriviti alla mailing list e riceverai tutti gli aggiornamenti e gli eventi di Mamme Domani oltre che i buoni sconto e altro ancora.

Nome:

Email:

Foto Maddini

arancia.jpg
Vuoi inserire la foto del tuo bambino su MAD? Puoi farlo direttamente dalla Gallery e vedere le foto degli altri bambini.

Feed RSS & Klip

Mamme Domani RSS 
Inserisci la tua e-mail per ricevere via e-mail, giorno per giorno, gli articoli di
Mamme Domani:




Aggiungi MAD alla tua iGoogle homepage per avere sempre le ultime discussioni inserite

Sondaggi

Su MAD vorrei leggere più articoli su
 


Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information