DEVOLVI IL 5XMILLE A MAMME DOMANI. AIUTA I NOSTRI PROGETTI. CF: 09390161009
Home Bambini Articoli Cattivo uso di tv, smarthphone e tablet causerà sempre più miopia nei giovani
Cattivo uso di tv, smarthphone e tablet causerà sempre più miopia nei giovani
Bambini - Articoli
Scritto da Letizia Perugia     Lunedì 21 Ottobre 2013 14:14    PDF Stampa E-mail
bambiniL'uso continuo di computer, tablet e smartphone ha portato a un incremento vertiginoso della miopia, ci sono infatti comportamenti da evitare quando si usano questi dispositivi perchè causano un continuo sforzo di messa a fuoco, un prolungato accomodamento della vista a vedere da vicino che porterà l'occhio a non accomodarsi più per mettere a fuoco gli oggetti lontani. 
 
La predisposizione genetica incide molto sulla miopia ma, in futuro, sempre più giovani indosseranno un paio di occhiali da vista per colpa delle nuove abitudini comportamentali. 
 
Miopia Bambini

Negli anni '80 la miopia colpiva mediamente un europeo su cinque, oggi si è arrivati a più di uno su tre.  Al Congresso internazionale di chirurgia oculare si è parlato anche di miopia, ci sono stati relatori e docenti tra i maggiori esperti del mondo e questi hanno spiegato che ci si trova davanti a una vera e propria epidemia. 
 
Già oggi circa il 21% dei giovani, con un'età tra i 18 e i 25 anni, vede male da lontano, continuando con questo trend nel giro di 10 anni la percentuale potrebbe arrivare addirittura al 40%. 
 
Antonio Scialdone, direttore medico dell'ospedale Oftalmico Fatebenefratelli di Milano, evidenzia che la crescita esponenziale di casi di miopia va di pari passo con l'utilizzo massiccio delle nuove tecnologie.
 
Le nuove tecnologie nascondono inoltre un'altra insidia: i display a led emettono una luce blu che arriva dritta alla retina e la stressa, tablet e smartphone emettono fino al 40% in più di luce blu, un tipo di emissione luminosa che può influenzare l'occhio dei giovanissimi.
 
Nei bambini e adolescenti il cristallino è più trasparente, una condizione che permette il passaggio di una quantità maggiore di luce verso la retina comportando irritazioni, rilascio di radicali liberi e di conseguenza stress e affaticamento. 
 
Negli ultimi anni, proprio per questo tipo di luce, il 91% delle persone lamenta fastidi durante l'utilizzo prolungato di dispositivi digitali: occhi rossi e secchi, mal di testa e vista annebbiata.
 
Come si può prevenire la miopia? In passato c'erano meno persone miope perché si passava più tempo all'aria aperta, l'occhio era predisposto per fissare sopratutto oggetti lontani. 
 
Con il mutare della società, oggi sempre meno persone compiono attività all'aperto e sempre più lavorano in ambienti chiusi. 
 
Nel tempo l'occhio si è adeguato ai nuovi ambienti migliorando la visione da vicino, ma peggiorando quella da lontano. Fortunatamente però, gli esperti evidenziano che la vista può essere allenata.
 
Due studi pubblicati su Oftalmology, dimostrano che se i bambini stanno più tempo all'aperto si riduce il rischio di miopia perché la dopamina, sostanza prodotta nella retina con la luce naturale, è importante per trasmettere le immagini al cervello e sembra in grado di evitare la crescita eccessiva dell'occhio, che porta alla miopia. 
 
Gli esperti consigliano una Tv grande rispetto a quelle piccole che non inducono i bambini a stare troppo vicino. Quando invece leggono sullo schermo dello smartphone, sono portati ad avvicinarsi troppo. 
 
Secondo l'esperto i giovani che stanno troppo tempo al Pc sono meno sollecitati all'ammiccamento (il batter delle palpebre): questo induce un'alterazione cronica del film lacrimale.  
 
Se le nuove tecnologie non si usano con prudenza e buon senso la salute degli occhi può farne le spese e il rischio è tanto maggiore quanto più prolungato è l'impiego dei dispositivi digitali.
 
Dagli esperti arrivano dei consigli pratici per salvare la vista: 
- sbattere le palpebre (quando stiamo al computer o leggiamo su un tablet, sbattiamo gli occhi da 2 a 3 volte meno del solito)perchè non farlo può portare alla sindrome dell'occhio secco e a danni permanenti alla vista. Ricordarsi di inumidire gli occhi sbattendo le palpebre.
 
- La regola del 20/20/20: mentre si lavora al pc, si legge il kindle, si sta su Facebook con lo smartphone, ogni 20 minuti guardare a 20 metri di distanza per 20 secondi, per aiutare gli occhi a cambiare la messa a fuoco.
 
- Controllare gli occhi ogni anno per evitare problemi o a trovare soluzioni. 
 
- Allontanare, per quanto possibile, l'apparecchio è l'unico modo per limitare l'impatto di tablet e altri dispositivi elettronici sulla tua salute degli occhi.
 
- Stare attenti alla luce e assicurarsi di essere in una stanza ben illuminata, o all'esterno (l'affaticamento degli occhi è spesso causato dalla mancanza di luce).
 
 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.


You must have the Adobe Flash Player installed to view this player.


Abbonati al Feed RSS  Segui il canale YouTube  Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter  Diventa Fan su Facebook  Seguici su FriendFeed

Approfondimenti

 
Ecografie Le immagini che vediamo nei 9 mesi
Tentativi Mirati Condurre il gioco con i metodi naturali...
Tata_Simona_Pic
L'angolo della TataTata Simona risponde alle tue domande
MAD Card
MAD Card Convenzioni per i sostenitori di MAD
 
Progetti MAD Eventi e Corsi di Mamme Domani

Eventi e Corsi

Mese precedente Novembre 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 44 1 2 3
week 45 4 5 6 7 8 9 10
week 46 11 12 13 14 15 16 17
week 47 18 19 20 21 22 23 24
week 48 25 26 27 28 29 30
Due Banner

Login



Banner

Shop MAD

Newsletter

Iscriviti alla mailing list e riceverai tutti gli aggiornamenti e gli eventi di Mamme Domani oltre che i buoni sconto e altro ancora.

Nome:

Email:

Foto Maddini

mattia_gennaro.jpg
Vuoi inserire la foto del tuo bambino su MAD? Puoi farlo direttamente dalla Gallery e vedere le foto degli altri bambini.

Feed RSS & Klip

Mamme Domani RSS 
Inserisci la tua e-mail per ricevere via e-mail, giorno per giorno, gli articoli di
Mamme Domani:




Aggiungi MAD alla tua iGoogle homepage per avere sempre le ultime discussioni inserite

Sondaggi

Su MAD vorrei leggere più articoli su
 


Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information