DEVOLVI IL 5XMILLE A MAMME DOMANI. AIUTA I NOSTRI PROGETTI. CF: 09390161009
Home Bambini Articoli Già nel primo mese di vita sono presenti i primi segni dell'autismo
Già nel primo mese di vita sono presenti i primi segni dell'autismo
Bambini - Articoli
Scritto da Letizia Perugia     Martedì 12 Novembre 2013 16:33    PDF Stampa E-mail
autismo2Ami Klin e il suo team della Emory University di Atlanta hanno identificato i segni dell’autismo che sono presenti già nel primo mese di vita del bambino, come si può leggere sulla rivista "Nature", hanno monitorato i bambini dalla nascita fino ai tre anni, usando tecnologie che tracciano il movimento degli occhi per misurare il modo in cui rispondevano agli stimoli sociali. 
 
I bambini avrebbero ricevuto una diagnosi di autismo mostravano un declino nell’attenzione visuale nei confronti delle altre persone dall’età di due mesi in avanti. La carenza di “contatti oculari” si riscontra spesso nel bambino autistico, per questo la disabilità sociale intesa come chiusura e difficoltà di interazione è uno dei sintomi caratteristici della malattia. 
 
autismo

Questo fenomeno viene usato infatti come criterio diagnostico, la cosa che nessuno aveva mai osservato prima d’ora è che tale aspetto dell’autismo compare già nei primi mesi di vita, quando ancora la malattia non ha fatto il suo esordio. 
 
Gli esperti lo hanno scoperto usando uno strumento ad hoc per seguire gli occhi di neonati monitorati con questo apparecchio dalla nascita fino a 24 mesi. 
 
Di questi neonati alcuni erano ad elevato rischio autismo (avevano parenti stretti colpiti dalla malattia), gli altri a basso rischio. Ad alcuni dei bambini, intorno a tre anni, è stata diagnosticata la malattia.
 
Questi bimbi sin dai primissimi mesi di vita, soprattutto tra 2-6 mesi, tendevano a perdere il contatto con gli occhi di altri che interagivano con loro e non riuscivano a seguire con lo sguardo tracce di interazione sociale.  
 
Lo studio dei contatti oculari non può però essere tuttavia fatto attraverso una semplice osservazione, bensì solo utilizzando apparecchi ad alta tecnologia. 
 
Nei bambini ad alto rischio che avevano dei fratelli più grandi a cui era stato già diagnosticato l'autismo, il rischio di ricevere una diagnosi della malattia aumentava di ben 20 volte. In contrasto, i bambini a basso rischio non avevano parenti di primo, secondo o terzo grado a cui era stato diagnosticato autismo.
 
Gli scienziati hanno trovato un regolare declino nell'attenzione verso gli occhi delle altre persone da 2 mesi a 24 mesi, in quei bambini che avrebbero poi ricevuto una diagnosi di autismo, ha spiegato Ami Klin, che ha partecipato allo studio.
 
Naturalmente questa scoperta è molto importante e potrebbe servire come metodo diagnostico prima della comparsa della malattia oltre a rendere possibile un intevento mirato e precoce. Il fatto di sfuggire non solo alla voce ma anche allo sguardo degli altri, specie in presenza di stimoli esterni, è uno dei tratti distintivi e più visibili dell’autismo che provocano, come è noto, un isolamento più o meno totale del soggetto, ma non si era ancora ritenuto possibile che questi potessero manifestarsi già durante il primo mese di vita del neonato.
 
 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.


banner def 480
Abbonati al Feed RSS  Segui il canale YouTube  Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter  Diventa Fan su Facebook  Seguici su FriendFeed

Registrazione

Approfondimenti

 
Ecografie Le immagini che vediamo nei 9 mesi
Tentativi Mirati Condurre il gioco con i metodi naturali...
Tata_Simona_Pic
L'angolo della TataTata Simona risponde alle tue domande
MAD Card
MAD Card Convenzioni per i sostenitori di MAD
 
Progetti MAD Eventi e Corsi di Mamme Domani

Eventi e Corsi

Mese precedente Gennaio 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 1 1 2 3 4 5 6
week 2 7 8 9 10 11 12 13
week 3 14 15 16 17 18 19 20
week 4 21 22 23 24 25 26 27
week 5 28 29 30 31
Due Banner

Login



Banner

Shop MAD

Newsletter

Iscriviti alla mailing list e riceverai tutti gli aggiornamenti e gli eventi di Mamme Domani oltre che i buoni sconto e altro ancora.

Nome:

Email:

Foto Maddini

mattia_gennaro.jpg
Vuoi inserire la foto del tuo bambino su MAD? Puoi farlo direttamente dalla Gallery e vedere le foto degli altri bambini.

Feed RSS & Klip

Mamme Domani RSS 
Inserisci la tua e-mail per ricevere via e-mail, giorno per giorno, gli articoli di
Mamme Domani:




Aggiungi MAD alla tua iGoogle homepage per avere sempre le ultime discussioni inserite

Sondaggi

Su MAD vorrei leggere più articoli su
 

La Ragnatela News

Corso gratuito

Bebè a casaA Roma corsi gratuiti dedicati alle future mamme e futuri papà e patrocinato dalla Provincia di Roma.  

Patrocinio della Provincia di Roma
Con la collaborazione della BCC di Roma
bcc pic
Corso gratuito per bambini di 6/7 anni: laboratorio di pittura creativa a Roma 

amoriincorso1
Per i più grandi
 

QR Code

QR Code di Mamme Domani

Chi è online

 694 visitatori online

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information