DEVOLVI IL 5XMILLE A MAMME DOMANI. AIUTA I NOSTRI PROGETTI. CF: 09390161009
Home Bambini Articoli I bambini iniziano a sorridere già dal secondo mese
I bambini iniziano a sorridere già dal secondo mese
Bambini - Articoli
Scritto da Maria Rea     Mercoledì 19 Marzo 2014 10:18    PDF Stampa E-mail
Bambino
I neonati sorridono presto, così le smorfie e le facce buffe di mamma e papà vengono premiate prima di quanto possano sperare. In Gran Bretagna, i ricercatori della London Birkbeck University, hanno infatti fissato l'età del primo sorriso del bebè a due mesi di vita. Anche se alcuni genitori dichiarano di aver visto spuntare il sorriso sul volto del proprio pargolo poche settimane dopo la nascita.  

A partire dall’età di sei settimane circa, il sorriso del bambino inizia a trasformarsi in un “sorriso sociale”, per cui egli sorride in risposta ad un volto e ad una voce familiari o al contatto fisico con la madre.
bimbo con ciuccio
Il laboratorio BabyLab dedicato al cervello e allo sviluppo cognitivo, finanziato e guidato da Caspar Addyman, un ex-banchiere ora psicologo, ha condotto un'ampia indagine tra oltre 1.400 coppie di genitori in 25 per stabilire quali fossero i comportamenti dei neonati registrati direttamente dai genitori. Il risultato è univoco: il 90% dei neo genitori afferma che il primo sorriso nasce a due mesi di vita. Dai sondaggi però risulta che i maschietti sorridano di più delle femminucce, secondo la media i maschi sorridono 50 volte al giorno rispetto alle 37 delle coetanee.  

Il laboratorio è nato con l'obiettivo di studiare il sorriso come strumento sociale e soprattutto all'interno della famiglia. “I bambini hanno il potere di far fare agli adulti cose apparentemente sciocche che però sono importanti per un armonico clima familiare”, afferma Addyman che sta catalogando i diversi tipi di contatto che generano una reazione di felicità nel bambino. Ad esempio il solletico. Il contatto fisico è durante il bagnetto è una fonte di stimolazione nervosa che in maniera involontaria induce nel bambino la risata. Ma ciò che ha sorpreso Addyman è la testimonianza, condivisa da più genitori, che basti “mimare” il gesto del solletico per avere una risposta. 
 
I sorrisi dei bambini infatti esprimono tenerezza, allegria e serenità. Solitamente sono una grande attrazione per gli adulti in genere e per i genitori in particolare: questo permette loro anche di notare quando essi sono assenti e di porsi degli interrogativi quando un bambino sorride poco e mal volentieri.
 
 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.




Abbonati al Feed RSS  Segui il canale YouTube  Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter  Diventa Fan su Facebook  Seguici su FriendFeed

Approfondimenti

 
Ecografie Le immagini che vediamo nei 9 mesi
Tentativi Mirati Condurre il gioco con i metodi naturali...
Tata_Simona_Pic
L'angolo della TataTata Simona risponde alle tue domande
MAD Card
MAD Card Convenzioni per i sostenitori di MAD
 
Progetti MAD Eventi e Corsi di Mamme Domani

Eventi e Corsi

Mese precedente Giugno 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 22 1 2
week 23 3 4 5 6 7 8 9
week 24 10 11 12 13 14 15 16
week 25 17 18 19 20 21 22 23
week 26 24 25 26 27 28 29 30
Due Banner

Login



Banner

Shop MAD

Newsletter

Iscriviti alla mailing list e riceverai tutti gli aggiornamenti e gli eventi di Mamme Domani oltre che i buoni sconto e altro ancora.

Nome:

Email:

Foto Maddini

arancia.jpg
Vuoi inserire la foto del tuo bambino su MAD? Puoi farlo direttamente dalla Gallery e vedere le foto degli altri bambini.

Feed RSS & Klip

Mamme Domani RSS 
Inserisci la tua e-mail per ricevere via e-mail, giorno per giorno, gli articoli di
Mamme Domani:




Aggiungi MAD alla tua iGoogle homepage per avere sempre le ultime discussioni inserite

Sondaggi

Su MAD vorrei leggere più articoli su
 


Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information