DEVOLVI IL 5XMILLE A MAMME DOMANI. AIUTA I NOSTRI PROGETTI. CF: 09390161009
Home Bambini Articoli Morte in culla: diminuiti del 90% i casi grazie alla prevenzione
Morte in culla: diminuiti del 90% i casi grazie alla prevenzione
Bambini - Articoli
Scritto da Tatta Bis     Lunedì 06 Ottobre 2014 08:54    PDF Stampa E-mail
BambinaDi recente si è tenuto al Cisef Gaslini il terzo congresso nazionale "Sids e Alte". Facciamo il punto", organizzato dal centro regionale Sids-Alte che ha sede al Dipartimento di Emergenza del Gaslini, ha affrontato i temi relativi alla sindrome della morte improvvisa del lattante (Sudden Infant Death Syndrome o SIDS) o "morte in culla".

La Sids colpisce bambini apparentemente sani nel primo anno di vita, di solito durante il sonno, è una morte che rimane inspiegata, anche dopo l’esecuzione di un indagine completa comprendente l’autopsia e l’esame delle circostanze.

Bambina dorme


Si definisce sindrome della morte improvvisa del lattante o morte in culla, un evento tragico e inaspettato che colpisce il bambino apparentemente sano nel primo anno di vita, che si verifica prevalentemente durante il sonno e resta inspiegato anche dopo l'autopsia.

Su cinque casi di morte in culla, tragedie che hanno colpito famiglie liguri negli ultimi 5 anni, quattro hanno avuto una spiegazione clinica, sono state infatti scoperte le patologie che hanno provocato il decesso del piccino.

Esiste infatti un nuovo protocollo di gestione "post mortem" applicato all’Ospedale pediatrico Gaslini, è un sistema di esami che consente di dare una risposta agli interrogativi che dilaniano i genitori dei neonati, aggiungendo all’incommensurabile dolore un inutile, angosciante senso di colpa.

Naturalmente avere una spiegazione non restituisce la vita, ma può contribuire ad avviare quell’elaborazione del lutto necessaria per sopravvivere alla tragedia. Inoltre, grazie alla prevenzione, i casi di vera morte in culla sono diminuiti del 90% in vent’anni.

La dottoressa Antonella Palmieri, coordinatrice del Centro regionale, spiega che i sensi di colpa e le paure nei primi mesi di gestione di un neonato venuto al mondo dopo la morte del fratellino, possono provocare una possibile crisi al’interno del nucleo familiare anche nelle relazioni con altri figli.

All’inizio del 2012 è stato avviato un percorso di gestione del post-mortem, in caso di morte improvvisa di un lattante apparentemente sano: un protocollo condiviso con la Procura di Genova che ha permesso di giungere a una diagnosi per 4 bambini su 5 in Liguria.

Come si può prevenire la morte in culla? Ci sono delle semplici regole base:
- nanna sicura ossia la posizione più idonea per dormire è quella sulla schiena, non a pancia sotto, né di fianco, su materasso rigido, senza cuscino, nella stanza dei genitori ma mai nel loto letto loro

- niente fumo durante la gravidanza e non tenere il neonato in ambienti dove si fuma
- fresco è meglio,  non coprirlo troppo, non avvolgerlo stretto nelle coperte, tenerlo lontano da fonti di calore, con temperatura ambientale ideale di 18-20 C°, se ha la febbre coprirlo meno, non di più

- allattare al seno, e non escludere l’impiego del ciuccio nel sonno, perché può ridurre il rischio SIDS (introdurlo solo dopo il 1° mese di vita, senza forzarlo ed evitando sostante edulcoranti).

 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.




Abbonati al Feed RSS  Segui il canale YouTube  Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter  Diventa Fan su Facebook  Seguici su FriendFeed

Approfondimenti

 
Ecografie Le immagini che vediamo nei 9 mesi
Tentativi Mirati Condurre il gioco con i metodi naturali...
Tata_Simona_Pic
L'angolo della TataTata Simona risponde alle tue domande
MAD Card
MAD Card Convenzioni per i sostenitori di MAD
 
Progetti MAD Eventi e Corsi di Mamme Domani

Eventi e Corsi

Mese precedente Giugno 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 22 1 2
week 23 3 4 5 6 7 8 9
week 24 10 11 12 13 14 15 16
week 25 17 18 19 20 21 22 23
week 26 24 25 26 27 28 29 30
Due Banner

Login



Banner

Shop MAD

Newsletter

Iscriviti alla mailing list e riceverai tutti gli aggiornamenti e gli eventi di Mamme Domani oltre che i buoni sconto e altro ancora.

Nome:

Email:

Foto Maddini

mattia_gennaro.jpg
Vuoi inserire la foto del tuo bambino su MAD? Puoi farlo direttamente dalla Gallery e vedere le foto degli altri bambini.

Feed RSS & Klip

Mamme Domani RSS 
Inserisci la tua e-mail per ricevere via e-mail, giorno per giorno, gli articoli di
Mamme Domani:




Aggiungi MAD alla tua iGoogle homepage per avere sempre le ultime discussioni inserite

Sondaggi

Su MAD vorrei leggere più articoli su
 


Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information