DEVOLVI IL 5XMILLE A MAMME DOMANI. AIUTA I NOSTRI PROGETTI. CF: 09390161009
Home Bambini Articoli Autismo, nasce un network per bambini ad alto rischio
Autismo, nasce un network per bambini ad alto rischio
Bambini - Articoli
Scritto da Letizia Perugia     Venerdì 17 Ottobre 2014 15:47    PDF Stampa E-mail
autismo2L'Autismo, prima si individua e meglio è: questo l'obiettivo di un progetto avviato nel 2011 dall’Istituto Superiore di Sanità per il riconoscimento tempestivo di disturbi dell’età evolutiva, che vedono impegnati i reparti di Neurotossicologia e Neuroendocrinologia dell’Iss insieme ad altre unità operative di quattro regioni: Lombardia (Unità operativa Medea), Toscana (Stella Maris), Lazio (Bambino Gesù, Campus Biomedico) e Sicilia.

Nell’ambito del progetto è stato istituito anche un network “Nida” che vuole individuare precocemente le anomalie evolutive in una popolazione a rischio di Asd.

Autismo2

L’autismo è un disturbo neuro psichiatrico dalle cause non ancora ben conosciute, necessita di interventi, trattamenti precoci e intensivi al fine di ottenere dei buoni risultati.

Il sito internet permette ai genitori di questi bambini di scaricare e compilare dei questionari da consegnare agli operatori durante le visite di valutazione nelle Unità di Neuropsichiatria infantile.

Sul sito è presente inoltre una pagina dedicata ai pediatri, insieme ai centri di Neuropsichiatria infantile, dei bambini ad alto rischio.

In corso c'è la creazione di un database per gli operatori tramite il sito che consenta la gestione dell’iter di valutazione, di raccolta e analisi di dati clinici, fisiologici, genetici e comportamentali.

Ogni utente può leggere esclusivamente i dati relativi alle proprie aree di competenza e il progetto avrà un impatto significativo sul Sistema sanitario, spiega Maria Luisa Scattoni, ricercatore del reparto di Neurotossicologia e Neuroendocrinologia dell’Iss e responsabile del lavoro.

Questo progetto consentirà il riconoscimento precoce di Asd tramite la validazione e standardizzazione di un protocollo di sorveglianza e di valutazione del neurosviluppo già attivo in alcune Unità operative (Lazio, Toscana, Lombardia e Sicilia) e che potrà essere incrementato grazie all’inserimento delle altre regioni italiane.

Quello messo a punto dall’Istituto Superiore di Sanità è un percorso in cinque punti, che prevede per prima cosa il monitoraggio degli indici di benessere del bambino attraverso registrazioni audio e video del pianto neonatale e della motricità spontanea (a dieci giorni dalla nascita, a 6, 12, 18 e 24 settimane di vita).

Il secondo punto prevede la raccolta dei parametri auxometrici (di crescita) dalla nascita fino ai 18 mesi con particolare riferimento alla lunghezza, al peso e alla circonferenza cranica la cui curva di crescita anomala è stata associata all’insorgenza di Asd.

Il terzo è lo studio dell’interazione e della comunicazione sociale del bambino con un adulto nel suo ambiente naturale con brevi sequenze video (due al mese, di 5 minuti ciascuna, dai primissimi giorni di vita del bambino fino al raggiungimento del secondo anno di vita), registrate dai genitori.

Il quarto è  la valutazione dello sviluppo cognitivo, linguistico, adattivo e socio-comunicativo a 6, 12 e 18 mesi, presso i centri di riferimento di Neuropsichiatria infantile degli enti partecipanti, attraverso strumenti di valutazione standardizzati e interviste ai genitori (nei casi di difficoltà i bambini sono indirizzati verso forme di intervento precoce).

Il quintp punto, ed ultimo è lo screening genetico: campioni di sangue di tutti i bambini ad alto rischio e dei loro genitori vengono utilizzati per estrarre Dna genomico.

La sorveglianza per la diagnosi precoce dei disturbi dello spettro autistico (Asd, Autistic Spectrum Disorders) inizia dalla gravidanza e continua fino ai due anni di età.

Obiettivo primario della Campagna è individuare bambini con Asd prima dei due anni e inserirli da subito in un programma di intervento terapeutico personalizzato, cosa che di solito non avviene: la diagnosi di autismo arriva dopo i 2 anni di età, e ciò rende meno efficaci le possibili “cure”.
    
Approfondimenti: Network “Nida”

 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.


You must have the Adobe Flash Player installed to view this player.


Abbonati al Feed RSS  Segui il canale YouTube  Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter  Diventa Fan su Facebook  Seguici su FriendFeed

Approfondimenti

 
Ecografie Le immagini che vediamo nei 9 mesi
Tentativi Mirati Condurre il gioco con i metodi naturali...
Tata_Simona_Pic
L'angolo della TataTata Simona risponde alle tue domande
MAD Card
MAD Card Convenzioni per i sostenitori di MAD
 
Progetti MAD Eventi e Corsi di Mamme Domani

Eventi e Corsi

Mese precedente Luglio 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 27 1 2 3 4 5 6 7
week 28 8 9 10 11 12 13 14
week 29 15 16 17 18 19 20 21
week 30 22 23 24 25 26 27 28
week 31 29 30 31
Due Banner

Login



Banner

Shop MAD

Newsletter

Iscriviti alla mailing list e riceverai tutti gli aggiornamenti e gli eventi di Mamme Domani oltre che i buoni sconto e altro ancora.

Nome:

Email:

Foto Maddini

chiara_romidac.jpg
Vuoi inserire la foto del tuo bambino su MAD? Puoi farlo direttamente dalla Gallery e vedere le foto degli altri bambini.

Feed RSS & Klip

Mamme Domani RSS 
Inserisci la tua e-mail per ricevere via e-mail, giorno per giorno, gli articoli di
Mamme Domani:




Aggiungi MAD alla tua iGoogle homepage per avere sempre le ultime discussioni inserite

Sondaggi

Su MAD vorrei leggere più articoli su
 

Corso gratuito

Bebè a casaA Roma corsi gratuiti dedicati alle future mamme e futuri papà e patrocinato dalla Provincia di Roma.  

Patrocinio della Provincia di Roma
Con la collaborazione della BCC di Roma
bcc pic
Corso gratuito per bambini di 6/7 anni: laboratorio di pittura creativa a Roma 

amoriincorso1
Per i più grandi
 

QR Code

QR Code di Mamme Domani

Chi è online

 2400 visitatori e 1 utente online

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information