DEVOLVI IL 5XMILLE A MAMME DOMANI. AIUTA I NOSTRI PROGETTI. CF: 09390161009
Home Bambini Articoli Da oggi attivo il numero per segnalare con un sms bullismo e spaccio a scuola
Da oggi attivo il numero per segnalare con un sms bullismo e spaccio a scuola
Bambini - Articoli
Scritto da Letizia Perugia     Lunedì 27 Ottobre 2014 09:11    PDF Stampa E-mail
BullismoPartirà oggi, lunedì 27 ottobre, l’iniziativa “Un sms per dire no a droga e bullismo” e sarà attivo il numero 43002 dove in forma anonima o identificata si potranno segnalare via sms episodi di bullismo e spaccio di stupefacenti nelle scuole.

Il servizio viene fornito dalla Polizia ed è gratuito, si dovrà solo inserire la sigla della provincia italiana in cui si richiede l'intervento, all’inizio dell’sms. Se mancherà l'indicazione della provincia il sistema invierà automaticamente un messaggio di risposta con il quale sarà richiesta la predetta indicazione. Con l'invio del messaggio al numero 43002 verrà disposto l'intervento delle forze di polizia.

Bullismo


Questa novità è emersa dal Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, che si è tenuto al  Palazzo del Governo dal  Prefetto Tiziana Costantino  con  la partecipazione del Procuratore della Repubblica, dei vertici delle F orze di Polizia, del Vice Sindaco di Livorno, del  Direttore  scolastico  provinciale,  del  Presidente  dell’Ordine  degli Psicologi della Toscana e del Coordinatore del Dipartimento Dipendenze patologiche dell’USL6 di Livorno.

L’incontro si è svolto allo scopo di adottare provvedimenti per il contrasto dei fenomeni del bullismo e dello spaccio e consumo di stupefacenti.

Altre strategie verranno sviluppate dal Comune di Livorno, dal Direttore scolastico provinciale,  dal  Presidente  dell’Ordine  degli  Psicologi  della  Toscana  e  dal Coordinatore  del  Dipartimento  Dipendenze  patologiche  dell 'USL6  di  Livorno  per intraprendere  iniziative  mirate  di  informazione  alle  famiglie,  agli  studenti  ed  agli insegnanti delle scuole medie e superiori della provincia di Livorno.

Questo progetto fa parte della nuova strategia nazionale di azioni per la prevenzione e il contrasto dei fenomeni di illegalità che possono turbare il regolare andamento delle attività scolastiche e un sano sviluppo psico-fisico dei minori.

Lo scopo dell’iniziativa, in particolare, è quello di valorizzare il contributo attivo dei cittadini attraverso più moderni ed efficaci canali di ascolto e comunicazione, facilmente utilizzabili da tutti.

L'obiettivo è quello di creare un fronte unito fra istituzioni e cittadini contro il bullismo e lo spaccio di stupefacenti nelle scuole, per garantire e tutelare maggiormente gli studenti.

Il numero “43002” vuole essere uno strumento di ascolto in più, per permettere di valorizzare l’apporto di genitori, studenti, docenti, operatori scolastici, medici di famiglia o semplici cittadini, nella prevenzione di una tipologia di reati che coinvolge sempre più da vicino una fascia di popolazione particolarmente vulnerabile, come è quella dello studente.

Le segnalazioni ricevute saranno trattate garantendo la massima riservatezza dei segnalatori. Un tentativo di combattere con discrezione un fenomeno spesso sottovalutato e in gran parte sommerso, da cui anche la comunità oristanese non è esente.

All’Aquila l’iniziativa è stata promossa attraverso il Camper della legalità che da alcuni giorni sta girando per le scuole per informare gli studenti ed avviare una campagna contro la droga ed il bullismo.

La Polizia aquilana ha scelto di parlare ai giovani utilizzando il linguaggio delle emozioni, senza mettersi in cattedra ma preferendo il confronto aperto, critico e costruttivo. Il team del Camper è infatti composto da un Medico della Polizia di Stato, che coordina il progetto, la Dottoressa Alessandra Masciovecchio, coadiuvata da uno Psicologo, un esperto di reati sul web e un investigatore.

La tecnica del confronto diretto con gli studenti per trasmettere un messaggio di legalità si è dimostrata molto efficace perché ha consentito di superare barriere e preconcetti.

 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.


banner def 480
Abbonati al Feed RSS  Segui il canale YouTube  Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter  Diventa Fan su Facebook  Seguici su FriendFeed

Approfondimenti

 
Ecografie Le immagini che vediamo nei 9 mesi
Tentativi Mirati Condurre il gioco con i metodi naturali...
Tata_Simona_Pic
L'angolo della TataTata Simona risponde alle tue domande
MAD Card
MAD Card Convenzioni per i sostenitori di MAD
 
Progetti MAD Eventi e Corsi di Mamme Domani

Eventi e Corsi

Mese precedente Aprile 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 14 1 2 3 4 5 6 7
week 15 8 9 10 11 12 13 14
week 16 15 16 17 18 19 20 21
week 17 22 23 24 25 26 27 28
week 18 29 30
Due Banner

Login



Banner

Shop MAD

Newsletter

Iscriviti alla mailing list e riceverai tutti gli aggiornamenti e gli eventi di Mamme Domani oltre che i buoni sconto e altro ancora.

Nome:

Email:

Foto Maddini

arancia.jpg
Vuoi inserire la foto del tuo bambino su MAD? Puoi farlo direttamente dalla Gallery e vedere le foto degli altri bambini.

Feed RSS & Klip

Mamme Domani RSS 
Inserisci la tua e-mail per ricevere via e-mail, giorno per giorno, gli articoli di
Mamme Domani:




Aggiungi MAD alla tua iGoogle homepage per avere sempre le ultime discussioni inserite

Sondaggi

Su MAD vorrei leggere più articoli su
 

Corso gratuito

Bebè a casaA Roma corsi gratuiti dedicati alle future mamme e futuri papà e patrocinato dalla Provincia di Roma.  

Patrocinio della Provincia di Roma
Con la collaborazione della BCC di Roma
bcc pic
Corso gratuito per bambini di 6/7 anni: laboratorio di pittura creativa a Roma 

amoriincorso1
Per i più grandi
 

QR Code

QR Code di Mamme Domani

Chi è online

 728 visitatori online

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information