DEVOLVI IL 5XMILLE A MAMME DOMANI. AIUTA I NOSTRI PROGETTI. CF: 09390161009
Home Bambini Articoli I giovani non vedono i pasti come momenti di condivisione
I giovani non vedono i pasti come momenti di condivisione
Bambini - Articoli
Scritto da Letizia Perugia     Lunedì 24 Novembre 2014 08:52    PDF Stampa E-mail
AdolescentiPer i ragazzi italiani il pasto non è un momento di condivisione: lo ha svelato la VI edizione dell'Osservatorio Nestlé-Fondazione ADI, presentata durante il XXI congresso nazionale dell'Associazione di Dietetica e Nutrizione clinica. 
 
L'analisi dei dati raccolti nel corso di 50 mila interviste ha fatto emergere che se per il 59% dei partecipanti  (figli e genitori) il momento in cui ci si riunisce per mangiare è un momento di condivisione e convivialità, per il 33% dei ragazzi stare a tavola è puramente una necessità fisica.
 
Famiglia a tavola

Strano a dirsi, ma i figli sono più bravi dei genitori in quanto ad abitudini alimentari: ben l'84% dei ragazzi non salta mai i pasti, con gli under 14 questa percentuale sale all'89%, fino ai 18 anni nell'85% dei casi non si salta mai la colazione.
 
Fino ai 17 anni i ragazzi italiani sono un modello di regolarità nell'alimentazione e la maggior parte non salta mai né la colazione né un altro degli altri pasti. 
 
Una volta passati ai 18 anni, sono diverse le cattive abitudini che prendono il sopravvento.
 
Giuseppe Fatati, presidente della Fondazione ADI e coordinatore scientifico dello studio, spiega che la colpa ricade almeno in parte sull'intromissione della tecnologia. 
 
Solo 2 ragazzi su 3 parlano con i loro commensali, 1 su 5, soprattutto ragazze, quando è a tavola usa il cellulare e nel 73% dei casi si guarda la tv.
 
Telefonini, pc e televisione giocano un ruolo troppo influente per i più giovani durante i pasti, non si tratta solo di buona educazione ma di un’abitudine a stare altrove e a non percepire il gusto, il piacere e la varietà del cibo, con le relative conseguenze.
 
L'ADI, la scorsa estate, aveva riportato l'attenzione sull'importanza di dedicare il giusto tempo all'alimentazione, ricordando che la Dieta Mediterranea radicata nelle nostre tradizioni agronomiche è anche una “dieta del tempo”.
 
La risposta cerebrale agli stimoli alimentari può essere diversa da individuo a individuo, influenzare i comportamenti alimentari e dagli stessi essere influenzata. 
 
L’uso distratto di innumerevoli frammenti di informazioni può farci perdere la capacità di concentrazione e ragionamento anche riguardo ad una funzione fondamentale come l’alimentazione.
 
I genitori dovrebbero capire quanto il loro esempio può specchiarsi nel comportamento dei figli e avviare un circolo virtuoso che non può partire solo dalle istituzioni.
 
Il problema, ha spiegato Giuseppe Fatati, presidente della Fondazione ADI e coordinatore scientifico dello studio, è associato ai primi pasti fuori casa. 
 
Il 36% del campione intervistato mangia lontano dalla propria abitazione 1 o 2 volte alla settimana, questo porta a cambiamenti nella ppropria dieta che possono far perdere le sane abitudini seguite fino a poco tempo prima.
 
Mangiare fuori casa comporta uno sforzo in più per riuscire a trovare tempo e luogo per assumere un pasto equilibrato
 
Si inizia quindi ad alterare il regime alimentare della giornata senza neppure compensare con una maggiore convivialità, vengono modificati i bioritmi temporali che coinvolgono funzioni essenziali come quella del sonno. 
 
Si comincia a mangiare tardi, si rincasa tardi, si dorme di meno e spesso al pasto fuori casa corrisponde una riduzione della qualità e della quantità del sonno che è una delle cause eziopatogenetiche del sovrappeso.
 
 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.


banner def 480
Abbonati al Feed RSS  Segui il canale YouTube  Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter  Diventa Fan su Facebook  Seguici su FriendFeed

Registrazione

Approfondimenti

 
Ecografie Le immagini che vediamo nei 9 mesi
Tentativi Mirati Condurre il gioco con i metodi naturali...
Tata_Simona_Pic
L'angolo della TataTata Simona risponde alle tue domande
MAD Card
MAD Card Convenzioni per i sostenitori di MAD
 
Progetti MAD Eventi e Corsi di Mamme Domani

Eventi e Corsi

Mese precedente Marzo 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 9 1 2 3
week 10 4 5 6 7 8 9 10
week 11 11 12 13 14 15 16 17
week 12 18 19 20 21 22 23 24
week 13 25 26 27 28 29 30 31
Due Banner

Login



Banner

Shop MAD

Newsletter

Iscriviti alla mailing list e riceverai tutti gli aggiornamenti e gli eventi di Mamme Domani oltre che i buoni sconto e altro ancora.

Nome:

Email:

Foto Maddini

chiara_romidac.jpg
Vuoi inserire la foto del tuo bambino su MAD? Puoi farlo direttamente dalla Gallery e vedere le foto degli altri bambini.

Feed RSS & Klip

Mamme Domani RSS 
Inserisci la tua e-mail per ricevere via e-mail, giorno per giorno, gli articoli di
Mamme Domani:




Aggiungi MAD alla tua iGoogle homepage per avere sempre le ultime discussioni inserite

Sondaggi

Su MAD vorrei leggere più articoli su
 

La Ragnatela News

Corso gratuito

Bebè a casaA Roma corsi gratuiti dedicati alle future mamme e futuri papà e patrocinato dalla Provincia di Roma.  

Patrocinio della Provincia di Roma
Con la collaborazione della BCC di Roma
bcc pic
Corso gratuito per bambini di 6/7 anni: laboratorio di pittura creativa a Roma 

amoriincorso1
Per i più grandi
 

QR Code

QR Code di Mamme Domani

Chi è online

 495 visitatori online

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information