DEVOLVI IL 5XMILLE A MAMME DOMANI. AIUTA I NOSTRI PROGETTI. CF: 09390161009
Home Bambini Articoli Alimentazione estiva dei bambini
Alimentazione estiva dei bambini
Bambini - Articoli
Scritto da Tatta Bis     Lunedì 27 Luglio 2015 14:16    PDF Stampa E-mail
BIMBO mangia logoL’alimentazione del bambino costituisce un aspetto fondamentale delle competenze genitoriali nell’accudimento. La Società di Pediatria Preventiva e Sociale sottolinea una volta di più l’importanza di pasti sani ed equilibrati dal punto di vista nutrizionale, anche in estate, quando i ritmi quotidiani della vita del bambino e dei genitori sono diversi e più rilassati. 
 
Nel bambino, come nell’adulto sano, spiega la Dottoressa Elvira Verduci, componente del Consiglio Direttivo della Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale (SIPPS) e Ricercatore in Pediatria presso l’Università di Milano, il fabbisogno di nutrienti è definito per la popolazione italiana dai cosiddetti “Livelli di assunzione di riferimento di energia e nutrienti (LARN 2014)” per la popolazione italiana. 
 
Bambina e cibo

Questi sono i livelli che, sulla base delle conoscenze scientifiche attualmente disponibili, si ritengono adeguati a coprire i bisogni nutrizionali di tutte le persone in buon stato di salute e in grado di proteggere la popolazione dal rischio di carenze nutrizionali.  
 
Un primo e fondamentale suggerimento è di suddividere l’apporto calorico giornaliero in 4-5 pasti: colazione + spuntino 20%, pranzo 40%, merenda 10%, cena 30%. 
 
La colazione deve essere ricca (latte/yogurt + cereali quali pane, fette biscottate, biscotti, prodotti confezionati adeguati nutrizionalmente + frutta o marmellata o spremuta d’arancia).
 
Il pranzo (maggior pasto della giornata) e la cena (meno ricca del pranzo) devono saziare ed essere pasti completi (primo secondo in porzioni adeguate per età, frutta e verdura o piatto unico con frutta e verdura).
 
Ogni giorno si dovrebbero assumere 4-5 porzioni tra frutta e verdura di stagione, i metodi di cottura devono essere semplici, al vapore o al forno, come condimento deve essere utilizzato olio d’oliva extravergine, bere molta acqua, condurre una vita attiva riducendo la sedentarietà.  
 
I fuori pasto (spuntino e merenda), soprattutto nei bambini in età scolare, rappresentano complessivamente una quota significativa dell’apporto di energie e di nutrienti e quindi può contribuire in maniera rilevante agli squilibri quantitativi e qualitativi della razione alimentare totale giornaliera.
 
Le merende e i fuori pasto in genere, se scelti con attenzione, concorrono ad equilibrare e si integrano perfettamente con l’alimentazione dei ragazzi e vanno perciò considerati come una parte importante delle abitudini alimentari quotidiane.  
 
Dolci e gelati dovrebbero essere assunti in estate circa due volte a settimana, preferendo gelati alla frutta, chiarisce Giuseppe Di Mauro, Presidente della Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale. 
 
Meglio preferire il sorbetto o il ghiacciolo visto che non contengono latte, non rappresentano quindi una fonte in eccesso di lipidi.
 
Una soluzione interessante per i bambini sono i gelati alla frutta che presentano un basso apporto calorico: alcuni tipi di gelato hanno qualità nutrizionali indicate per la merenda dei bambini, per una pausa dalle attività quotidiana o come spuntino per gli sportivi. 
 
Per i lattanti il caldo comporta spesso riduzione dell'appetito e relative ansie familiari, per i bambini in età prescolare e scolare esso si associa a variazione del ritmo del sonno, rifiuto anche maggiore del solito della colazione, ricerca di bevande zuccherate fredde (come risposta all'esigenza dell'acqua), frutta e verdura sempre piuttosto scarsi e un consumo elevato di gelati.
 
Il caldo comporta una riduzione di appetito in tutte le età, quindi anche ai bambini di età inferiore ai 2 anni, la cosa più importante è assumere liquidi quindi se il biberon viene rifiutato potrà essere sostituito con del latte quasi freddo (magari macchiato con un po d'orzo se ha più di 6 mesi) o da un fresco yogurt.
 
Il bambino piccolo ha già dalla nascita dei suoi ritmi di alimentazione e di crescita, quindi se nel periodo estivo rifiuta maggiormente la "pappa" continua a proporgli un pasto completo senza forzarlo. 
 
Tra i 2 e i 4 anni tutti i bambini passano per la cosiddetta "fase dei no", in cui rifiutano anche alimenti a cui erano perfettamente abituati. 
 
Continua a proporre un'alimentazione variata ricca di frutta e verdura, possibilmente presentata in piccole porzioni sistemate in piatti grandi, su tavole ben preparate in cui il colore è abbondante.
 
I bambini più grandi la sera restano svegli fino a tardi e conseguentemente la mattina, svegliandosi più tardi, saltano la colazione: non bisogna abbandonare l'abitudine alla prima colazione e se la mattina il bambino non ha proprio fame può essere sfruttato questo periodo per preparare un bel tavolo imbandito con ad esempio del latte, yogurt, prodotti da forno, marmellata o frutta. 
 
L'unico modo di dissetare il proprio figlio è quello di assumere acqua, a tutte le età, non troppo ricca di minerali come ad esempio il sodio.
 
Un'alimentazione corretta prevede nell'arco di una settimana un consumo di: carne, pesce e legumi almeno 3-4 volte mentre formaggi, affettati e uovo 1-2 volte. 
 
Se il caldo non si attenua è bene ricorrere a cibi freddi magari preparati in "insalatone colorate" ed anche se il consumo di affettati, uovo e formaggi risulterà maggiore, si potrà recuperare in seguito.
 
La piramide alimentare è un modello di corretta distribuzione dei nutrienti nella dieta, anche e soprattutto nel periodo estivo: frutta e verdura sono le fondamenta della piramide alimentare, insieme ai cereali ed ad un’adeguata assunzione di acqua, e vanno consumate ogni giorno e 2-3 volte al giorno. 
 
Meglio scegliere frutta e verdura fresca di stagione che vanno consumate con la buccia, che fornisce fibra, e a pezzi, a morsi perché ciò contribuisce ad aumentare il senso di sazietà. 
 
Ogni giorno è inoltre necessario introdurre una quota di calcio pari a quanto raccomandato per età del bambino, che si ottiene assumendo latte e latticini (latte parzialmente scremato, yogurt naturale con l’aggiunta di frutta fresca, formaggi freschi). 
 
Bisogna evitare l’eccessiva assunzione di bevande gasate zuccherate e preferire l’acqua naturale per un’adeguata idratazione (assunzione adeguata 1600 ml/die 4-6 anni, 1800 ml/die 7-10 anni, 2100 ml/die maschi e 1900 ml/die femmine 11-14 anni). 
 
 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.


banner def 480
Abbonati al Feed RSS  Segui il canale YouTube  Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter  Diventa Fan su Facebook  Seguici su FriendFeed

Registrazione

Approfondimenti

 
Ecografie Le immagini che vediamo nei 9 mesi
Tentativi Mirati Condurre il gioco con i metodi naturali...
Tata_Simona_Pic
L'angolo della TataTata Simona risponde alle tue domande
MAD Card
MAD Card Convenzioni per i sostenitori di MAD
 
Progetti MAD Eventi e Corsi di Mamme Domani

Eventi e Corsi

Mese precedente Marzo 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 9 1 2 3
week 10 4 5 6 7 8 9 10
week 11 11 12 13 14 15 16 17
week 12 18 19 20 21 22 23 24
week 13 25 26 27 28 29 30 31
Due Banner

Login



Banner

Shop MAD

Newsletter

Iscriviti alla mailing list e riceverai tutti gli aggiornamenti e gli eventi di Mamme Domani oltre che i buoni sconto e altro ancora.

Nome:

Email:

Foto Maddini

chiara_romidac.jpg
Vuoi inserire la foto del tuo bambino su MAD? Puoi farlo direttamente dalla Gallery e vedere le foto degli altri bambini.

Feed RSS & Klip

Mamme Domani RSS 
Inserisci la tua e-mail per ricevere via e-mail, giorno per giorno, gli articoli di
Mamme Domani:




Aggiungi MAD alla tua iGoogle homepage per avere sempre le ultime discussioni inserite

Sondaggi

Su MAD vorrei leggere più articoli su
 

La Ragnatela News

Corso gratuito

Bebè a casaA Roma corsi gratuiti dedicati alle future mamme e futuri papà e patrocinato dalla Provincia di Roma.  

Patrocinio della Provincia di Roma
Con la collaborazione della BCC di Roma
bcc pic
Corso gratuito per bambini di 6/7 anni: laboratorio di pittura creativa a Roma 

amoriincorso1
Per i più grandi
 

QR Code

QR Code di Mamme Domani

Chi è online

 598 visitatori online

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information