DEVOLVI IL 5XMILLE A MAMME DOMANI. AIUTA I NOSTRI PROGETTI. CF: 09390161009
Home Bambini Articoli Consigli per un sereno inserimento del bambino al nido
Consigli per un sereno inserimento del bambino al nido
Bambini - Articoli
Scritto da Tatta Bis     Lunedì 07 Settembre 2015 15:17    PDF Stampa E-mail
asilo nidoNei primi giorni di settembre c'è l’apertura degli asili nido in tutta Italia: un momento atteso e temuto da molti genitori, il periodo dell’inserimento è particolarmente importante: influenza il modo in cui il bambino si relazionerà con la scuola negli anni a venire. 
 
Il primo approccio con il nido determinerà, in parte, anche il rapporto positivo o negativo che avrà con la materna, le elementari e le medie, è un momento cruciale che può provocare fobie, se non gestito bene. 
 
Bimba Scuola

Lo ha spiegato Silvia Amendola, psicologa dell’età evolutiva dell’Ospedale Bambino Gesù di Roma che consiglia anche cinque trucchi per affrontarlo al meglio. 
 
Per prima cosa, le mamme non dovrebbero comunicare ansia, ma questo è quasi impossibile, meglio quindi l’inserimento alternato con il papà, perché per loro è più facile lasciare i piccoli e anche per i figli è più facile salutare il papà che non la mamma. 
 
Mostrarsi contenti e di trasmettergli la propria fiducia e il proprio entusiasmo, i bambini sono molto attenti e sensibili alle emozioni e alle preoccupazioni dei loro genitori, se la mamma al momento del distacco è preoccupata, ansiosa o si sente in colpa, il bambino può fare più fatica ad accettare la separazione e può manifestare reazioni di paura e rabbia. 
 
Il secondo consiglio è di dire al bambino, se possibile, chi lo verrà a prendere e magari anche in che momento della giornata, se dopo la merenda o il sonnellino. 
 
Questo è un modo che i bimbi hanno per controllare una situazione che, di fatto, non possono controllare, è anche utile fargli portare un pupazzo o una macchinina da casa, sarà un punto di riferimento che aiuta la continuità casa-scuola. Anche far frequentare amichetti dell’asilo aiuta a unire i due contesti. 
 
Raccontare al piccolo cosa si sta per fare e creare una serie di gesti abituali va bene, ma non bisogna passare ore a convincerlo di quanto sara bello andare al nido. 
 
Altra cosa importante è comunicare spesso con le maestre e imparare a fidarsi, se non ci si fida, meglio cambiare scuola perché il bimbo percepisce e subisce molto il conflitto genitori-insegnanti.  
 
A rendere così delicato questo momento il fatto che si tratta della prima vera separazione tra genitori e figli e spesso a risentirne sono più le mamme che i piccoli.
 
Purtroppo è facile si crei una sorta di senso di colpa: questo perchè non è scuola dell’obbligo e in genere lo si sceglie perché non si sa dove lasciare il piccolo. 
 
Questo è un carico emotivo già difficile da gestire, a questo si può aggiungere una sorta di riprovazione sociale da parte di famigliari che non condividono la scelta e magari si offrono di tenere il piccolo mentre i genitori lavorano. 
 
Questo problema alla materna è meno forte perché è consuetudine mandare i bimbi a scuola a tre anni, per molti esperti invece l’asilo nido viene considerato un aiuto per lo sviluppo psicologico. 
 
I bambini con disturbi alimentari spesso risolvono i loro problemi con la mensa, questo accade perchè un rito collettivo facilita l’adozione di comportamenti corretti. 
 
Quelli che hanno difficoltà a rispettare gli orari riescono a migliorare la scansione del ritmo sonno-veglia. Il nido ridimensiona anche il senso di onnipotenza che un bimbo che cresce con un adulto alle sue dirette dipendenze può sviluppare. 
 
Inoltre ne migliora le capacità di espressione, perché è costretto a faticare di più per farsi sentire. 
 
 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.




Abbonati al Feed RSS  Segui il canale YouTube  Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter  Diventa Fan su Facebook  Seguici su FriendFeed

Approfondimenti

 
Ecografie Le immagini che vediamo nei 9 mesi
Tentativi Mirati Condurre il gioco con i metodi naturali...
Tata_Simona_Pic
L'angolo della TataTata Simona risponde alle tue domande
MAD Card
MAD Card Convenzioni per i sostenitori di MAD
 
Progetti MAD Eventi e Corsi di Mamme Domani

Eventi e Corsi

Mese precedente Giugno 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 22 1 2
week 23 3 4 5 6 7 8 9
week 24 10 11 12 13 14 15 16
week 25 17 18 19 20 21 22 23
week 26 24 25 26 27 28 29 30
Due Banner

Login



Banner

Shop MAD

Newsletter

Iscriviti alla mailing list e riceverai tutti gli aggiornamenti e gli eventi di Mamme Domani oltre che i buoni sconto e altro ancora.

Nome:

Email:

Foto Maddini

arancia.jpg
Vuoi inserire la foto del tuo bambino su MAD? Puoi farlo direttamente dalla Gallery e vedere le foto degli altri bambini.

Feed RSS & Klip

Mamme Domani RSS 
Inserisci la tua e-mail per ricevere via e-mail, giorno per giorno, gli articoli di
Mamme Domani:




Aggiungi MAD alla tua iGoogle homepage per avere sempre le ultime discussioni inserite

Sondaggi

Su MAD vorrei leggere più articoli su
 

Corso gratuito

Bebè a casaA Roma corsi gratuiti dedicati alle future mamme e futuri papà e patrocinato dalla Provincia di Roma.  

Patrocinio della Provincia di Roma
Con la collaborazione della BCC di Roma
bcc pic
Corso gratuito per bambini di 6/7 anni: laboratorio di pittura creativa a Roma 

amoriincorso1
Per i più grandi
 

QR Code

QR Code di Mamme Domani

Chi è online

 379 visitatori online

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information