DEVOLVI IL 5XMILLE A MAMME DOMANI. AIUTA I NOSTRI PROGETTI. CF: 09390161009
Home Bambini L'Angolo della Tata Paure di rimanere senza i genitori e il rapporto con la morte da parte dei bambini
Paure di rimanere senza i genitori e il rapporto con la morte da parte dei bambini
Bambini - Tata
Scritto da Adriana Cantisani     Venerdì 20 Novembre 2009 09:01    PDF Stampa E-mail
Tata
Buongiorno Tata Adriana, ti scrivo per un'opinione su mia figlia di 8 anni e mezzo. Quando è in vacanza da scuola (come oggi per esempio) la porto dai miei genitori con il fratellino (che già sta dai miei mentre io sono al lavoro). Lei è contenta di stare dai nonni con Cristian, però la sera prima mi dice che ha paura perché pensa che ai nonni possa capitare qualcosa di brutto mentre c'è Cristian e lui resti da solo... Le ho spiegato che è impossibile che succeda, che se il nonno o la nonna non stanno bene possono chiamare il dottore e anche me che arrivo subito, ma la paura resta.

Ieri sera aveva talmente la fissa su questo pensiero che di notte ha avuto un incubo proprio sui nonni. Quest'estate, ogni sera, era un problema addormentarsi per lei, aveva pensieri sempre sui nonni ma anche su "ma quando tu e il papà morite io e Cristian come facciamo?"... e la mattina mi telefonava da casa dei miei, a volte piangendo, per dirmi che le mancavo.


Tata Adriana Cantisani

Poi, iniziata la scuola è passato tutto, mi dice che a scuola non le vengono questi pensieri (meno male...), infatti la sera si addormenta praticamente da sola mentre io leggo qualcosa a Cristian. Lei dice che dai miei sta bene, anche se so che ogni tanto discute un po' con mia mamma (che di suo è un po' assillante).

Non so più come affrontare queste paure prima dell'addormentamento, le ho provate tutte! Cerco di non trascurarla leggendo anche con lei un libro e facendole più coccole possibili. Hai altri consigli? Grazie infinite per la tua disponibilità!

Mary


Cara Mary,

E' bello che la tua bambina pensi alla morte e che affronti il possibile dolore di una perdita. Certamente non voglio essere morbosa, ma si tratta di un processo del tutto normale.

A differenza dei bimbi più piccoli, a 8 anni spesso sorgono le prime domande sui grandi misteri: la vita e la morte, da dove arriviamo. A 4 anni un bambino chiede come ha fatto un bebè ad ENTRARE nel pancione, ma non si chiede certo come mai una vita può non esserci un momento e un momento dopo esserci! I bambini di 4 anni non hanno proprio chiaro il concetto della morte come cosa definitiva, quindi quando muore un caro e questo non torna più, vivono la situazione come un abbandono.

La morte fa parte della nostra vita. Certo tutti vogliamo che arrivi il più tardi possibile, ma non possiamo negare di non pensarci sopra. Anche tua figlia, crescendo, ragionerà sempre di più come noi.

E' un errore dirle che è impossibile che succeda qualcosa ai nonni e che sia possibile sempre chiamare soccorso prima: sappiamo entrambe che non è purtroppo sempre così.

La paura improvvisa che lei mostra per la morte sicuramente ti spaventa: forse ne ha sentito parlare (nonni o zii malati, interventi in vista, il nonno di qualcuno che è morto o a volte anche qualcosa che ha visto in tv).
Affrontalo comunque parlandone con serenità. Trova le parole che più si avvicinano al tuo credo, che sia un credo religioso o metafisico, e che lei possa capire. Parla con lei del ciclo della vita: osservate insieme le piante, le foglie sugli alberi, gli animali domestici. La cosa importante è sottolineare l'importanza di VIVERE bene, in armonia, in pace e in amore, per seminare rispetto e lasciare un bel ricordo.

Ti racconto la strategia che ho usato con Alessandro quando è morta la nostra gatta Bissy: lui piangeva e soffriva (cosa più che giusta, in quanto bisogna elaborare il lutto e mai nascondere ciò che si prova). Mi sono presentata a lui indossando un guanto nella mani. Muovendo la mano davanti ai suoi occhi gli ho chiesto: “cos’è questo?”. Lui mi ha risposto “la tua mano”. Poi mi sono sfilata il guanto, continuando a muovere le dita. Così gli ho spiegato che il corpo è proprio come il guanto, e che, anche quando il corpo non c’è più, l'energia che c'è dentro di noi (il vero "essere") continua ad esistere, come per la mano, che anche senza guanto continua a muoversi. Io non sono religiosa e parlo di energia, ma si può tranquillamente anche parlare di anima o di quello che senti più giusto per te.

Mostrati serena e invece di piangere chi si perde, celebra la sua vita e ricordalo con affetto, ritenendoti fortunata di averlo conosciuto.

Un forte abbraccio,

adri

Approfondimenti: Per leggere tutte le risposte della nostra tata e scriverle vai sul nostro Forum

 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.


You must have the Adobe Flash Player installed to view this player.
Abbonati al Feed RSS  Segui il canale YouTube  Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter  Diventa Fan su Facebook  Seguici su FriendFeed

Approfondimenti

 
Ecografie Le immagini che vediamo nei 9 mesi
Tentativi Mirati Condurre il gioco con i metodi naturali...
Tata_Simona_Pic
L'angolo della TataTata Simona risponde alle tue domande
MAD Card
MAD Card Convenzioni per i sostenitori di MAD
 
Progetti MAD Eventi e Corsi di Mamme Domani

Eventi e Corsi

Mese precedente Dicembre 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 48 1
week 49 2 3 4 5 6 7 8
week 50 9 10 11 12 13 14 15
week 51 16 17 18 19 20 21 22
week 52 23 24 25 26 27 28 29
week 1 30 31
Due Banner

Login



Banner

Shop MAD

Newsletter

Iscriviti alla mailing list e riceverai tutti gli aggiornamenti e gli eventi di Mamme Domani oltre che i buoni sconto e altro ancora.

Nome:

Email:

Foto Maddini

chiara_romidac.jpg
Vuoi inserire la foto del tuo bambino su MAD? Puoi farlo direttamente dalla Gallery e vedere le foto degli altri bambini.

Feed RSS & Klip

Mamme Domani RSS 
Inserisci la tua e-mail per ricevere via e-mail, giorno per giorno, gli articoli di
Mamme Domani:




Aggiungi MAD alla tua iGoogle homepage per avere sempre le ultime discussioni inserite

Sondaggi

Su MAD vorrei leggere più articoli su
 

Corso gratuito

Bebè a casaA Roma corsi gratuiti dedicati alle future mamme e futuri papà e patrocinato dalla Provincia di Roma.  

Patrocinio della Provincia di Roma
Con la collaborazione della BCC di Roma
bcc pic
Corso gratuito per bambini di 6/7 anni: laboratorio di pittura creativa a Roma 

amoriincorso1
Per i più grandi
 

QR Code

QR Code di Mamme Domani

Chi è online

 553 visitatori online

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information