Dice le parolacce a due anni. Cosa fare?
Bambini - Tata
Scritto da Adriana Cantisani     Lunedì 15 Febbraio 2010 08:20 Stampa
Tata Adriana CantisaniCarissima Tata, avrei necessità di confrontarmi con lei sul tema parolacce: purtroppo il nostro bimbo di 2 anni ha captato qua e là (ammetto, sono scappate anche a noi, ma soprattutto ad amici che vengono a casa) alcune parolacce.

Tra queste ha una predilezione per una in particolare, che per un po' di giorni ha ripetuto come una cantilena. Adesso invece la usa proprio al momento giusto. Io sono per l'ignorarlo, il mio compagno invece lo sgrida sempre dicendogli di non dirla perché è una brutta parola. In reatà nessuno dei due ha sortito dei risultati. Cosa ci consiglia di fare? La ringrazio tantissimo. Chiara

Tata Adriana Cantisani

Cara Chiara,

purtroppo l'uso delle parolacce nel linguaggio quotidiano è diventato ormai la norma.

La cosa migliore è sempre ignorare le parolacce, proprio per non alimentare questo tipo di comportamento. I bambini capiscono che certe parole (che per loro hanno spesso poco significato) provocano una reazione negli adulti e allora le usano come arma. Sono un modo per richiamare l'attenzione e per dire "oh, sono qua". Fai finta che facciano parte del lessico quotidiano e vedrai che ben presto smetterà di usarle.

Prima di tutto bisogna dare il buon esempio e non usarle: non temere, sono più i comportamenti dei genitori che alla lunga influenzano di più i bambini, non tanto quello degli altri adulti.

Provate anche a spiegare agli amici il problema, chiedendo loro cortesemente di provare a stare un po' attenti al linguaggio colorito. I veri amici capiranno! Non arrabbiarti però se non sempre manterranno la promessa quanto tu vorresti: le brutte abitudini sono difficili di cambiare!

Mantenete la calma e date il buon esempio!!

Un abbraccio,

adri

Approfondimenti:
Per leggere tutte le risposte della nostra tata e scriverle vai sul nostro Forum
 

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information