Benessere
Scritto da Letizia Perugia   
Giovedì 03 Novembre 2016 10:38
Leggi tutto...La letteratura scientifica viene aggiornata da uno studio dell'Università della California (Ucla) che ha utilizzato i dati di una grande epidemia di morbillo avvenuta in California intorno al 1990: encefaliti croniche e letali dovute al morbillo sono più frequenti di quanto finora ritenuto. Lo studio è stato presentato alla IDWeek 2016 di New Orleans, una conferenza dedicata alla salute. 
 
Tra i bimbi che contraggono la malattia sotto i sei mesi possono verificarsi in un caso su 600, finora, sulla base di un precedente studio tedesco, si riteneva che nella fascia di età sotto i 5 anni solo un bimbo su 1.700 contagiati da morbillo poteva contrarre Panencefalite subacuta sclerosante (un'encefalite progressiva cronica che si sviluppa 6-8 anni dopo l'infezione da morbillo) con esiti mortali nel giro di circa 24-36 mesi dalla diagnosi. 
 
Scritto da Eva Forte   
Venerdì 04 Marzo 2016 11:49
Leggi tutto...

Un terzo della vita della donna la vede combattere con i sintomi della menopausa. per circa 30 anni ci si trova nella fase post menopausa e così le over 50 rappresentano ad oggi il gruppo sociale più nomeroso, a dover combattere poi con più o meno gli stessi sintomi. Ogni donna poi affronta questa fase della vita a modo proprio: c'è chi la tollera e chi la vive con serenità, ma in molte si cerca la soluzione migliore per conviverci.

Interessanti i risultati della ricerca «Le donne e la menopausa» condotta da GfK Italia per conto di Msd Italia. Insieme ai numeri è stato presentato anche un farmaco per la terapia ormonale sostitutiva.

 
Scritto da Letizia Perugia   
Mercoledì 27 Gennaio 2016 15:29
Leggi tutto...Una ricerca, sostenuta dalla Fondazione Telethon e pubblicata sulla rivista "Cerebral Cortex" ha rivelato il primo gene che controlla la forma del'lippocampo, struttura del nostro cervello responsabile della memoria.  
 
Questa scoperta apre importanti scenari per la comprensione dei disturbi cognitivi, un team di ricercatori, coordinato da Elvira De Leonibus, presso l’Istituto Telethon di Pozzuoli, ha scoperto che l’assenza di questo gene, chiamato Coup-Tfi, produce un difetto nel volume e nella forma dell’ippocampo.
 
 
Scritto da Letizia Perugia   
Lunedì 30 Novembre 2015 15:53
Leggi tutto...L'obesità rende stupidi, almeno stando a un recente studio condotto presso il "Medical College of Georgia", negli Stati Uniti: gli studiosi, dopo aver condotto un test a livello murino, hanno scoperto un collegamento tra consumo eccessivo di grassi e riduzione della reattività cerebrale.
 
I ricercatori americani hanno notato che assumere troppi grassi danneggia le strutture cerebrali, si viene a creare una sorta di black-out sulla miscroglia, il coacervo di autodifesa cerebrale. 
 
 
Scritto da Letizia Perugia   
Mercoledì 25 Novembre 2015 13:47
Leggi tutto...La solitudine rende infelici e può anche abbassare le difese immunitarie e rubare qualche anno di vita, questo è quanto emerso da uno studio della Chicago University, coordinato da John Cacioppo, pubblicato sulla rivista "Proceedings of the National Academy of Sciences". 
 
La ricerca ha portato alla luce, coinvolgendo un gruppo di uomini e donne con un'età superiore ai 50 anni, come alcuni geni del sistema immunitario, chiamati CTRA, sono più attivi nelle persone che hanno dichiarato di sentirsi molto sole. 
 
 
Inizio Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. Fine

Pagina 3 di 211

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information