DEVOLVI IL 5XMILLE A MAMME DOMANI. AIUTA I NOSTRI PROGETTI. CF: 09390161009
Home Benessere Articoli L’INPS ordina ai medici di tagliare i giorni di malattia
L’INPS ordina ai medici di tagliare i giorni di malattia
Benessere - Articoli
Scritto da Carmela Pelaia     Lunedì 08 Aprile 2013 10:05    PDF Stampa E-mail
medicoI tempi di crisi e le casse vuote portano l'INPS a dichiarare e ordinare pubblicamente ai medici di ridurre i permessi del 3% rispetto al 2012, e per raggiungere questo obiettivo il modo è semplice: le visite fiscali devono essere più fiscali.

Le visite fiscali servono a controllare che il certificato firmato dal medico di famiglia non sia troppo generoso o addirittura falso: il medico fiscale può ridurre o addirittura cancellare il permesso dal lavoro se il malato (e il certificato) sono immaginari, portando un grande risparmio alle casse dato che dal quarto giorno di malattia in poi è proprio l'istituto di previdenza a pagare stipendio e contributi al posto del datore di lavoro.

medico
Roberto Carlo Rossi, presidente dell'ordine dei medici di Milano, ha dichiarato che è inaccettabile mettere la 'malattia' delle persone come una voce costi al pari di ricambi per stampanti. Il medico che formula una prognosi non può e non deve seguire logiche di carattere economicistico, ricordando che la legge e il codice deontologico vietano qualsiasi atteggiamento compiacente del medico e ne garantiscono «l'indipendenza e la libertà di giudizio».

Dall'Inps parlano di polemica esagerata perché quella circolare è solo un documento di programmazione interno: l'assenteismo c'è, chiunque lavori in un ufficio lo sa. Ancora adesso, solo per fare un esempio, il giorno in cui ci sono più malattie è proprio il lunedì. Gli abusi non sono soltanto un costo per l'Inps, cioè per le casse pubbliche e quindi per tutti, ma anche un'ingiustizia per chi si dà malato solo quando lo è sul serio. Inoltre la riduzione del 3% è una tendenza attesa, che deriva anche dall'andamento degli ultimi anni.

Del resto però anche l'austerità fa male, come dichiarato da The Lancet , una delle riviste scientifiche più autorevoli del mondo: i suoi ricercatori hanno confrontato le misure prese per raddrizzare i conti in Grecia, Portogallo e Spagna con quelle adottate in Islanda, dove le sforbiciate al welfare pubblico sono state minori, e sono arrivati alla conclusione che tagliare la sanità per correggere le finanze pubbliche è pericoloso non solo perché può aggravare la recessione, scaricando i costi sulle famiglie. Ma perché aumenta i tassi di suicidio, alcolismo, depressione e malattia mentale.

Approfondimenti: INPS
 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.


You must have the Adobe Flash Player installed to view this player.


Abbonati al Feed RSS  Segui il canale YouTube  Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter  Diventa Fan su Facebook  Seguici su FriendFeed

Registrazione

Iscriviti per ricevere le offerte riservate ai nostri lettori e le informative

Approfondimenti

 
Ecografie Le immagini che vediamo nei 9 mesi
Tentativi Mirati Condurre il gioco con i metodi naturali...
Tata_Simona_Pic
L'angolo della TataTata Simona risponde alle tue domande
MAD Card
MAD Card Convenzioni per i sostenitori di MAD
 
Progetti MAD Eventi e Corsi di Mamme Domani

Eventi e Corsi

Mese precedente Ottobre 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 40 1 2 3 4 5 6
week 41 7 8 9 10 11 12 13
week 42 14 15 16 17 18 19 20
week 43 21 22 23 24 25 26 27
week 44 28 29 30 31
Due Banner

Login



Banner

Shop MAD

Newsletter

Iscriviti alla mailing list e riceverai tutti gli aggiornamenti e gli eventi di Mamme Domani oltre che i buoni sconto e altro ancora.

Nome:

Email:

Foto Maddini

arancia.jpg
Vuoi inserire la foto del tuo bambino su MAD? Puoi farlo direttamente dalla Gallery e vedere le foto degli altri bambini.

Feed RSS & Klip

Mamme Domani RSS 
Inserisci la tua e-mail per ricevere via e-mail, giorno per giorno, gli articoli di
Mamme Domani:




Aggiungi MAD alla tua iGoogle homepage per avere sempre le ultime discussioni inserite

Sondaggi

Su MAD vorrei leggere più articoli su
 


Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information