DEVOLVI IL 5XMILLE A MAMME DOMANI. AIUTA I NOSTRI PROGETTI. CF: 09390161009
Home Benessere Articoli Non dormire provoca danni al cervello
Non dormire provoca danni al cervello
Benessere - Articoli
Scritto da Letizia Perugia     Giovedì 02 Gennaio 2014 10:52    PDF Stampa E-mail
dormireOrmai sappiamo tutti che non dormire fa male alla salute, l'ennesima conferma arriva ora da un nuovo studio, condotto dall'Università svedese di Uppsala: questa ricerca ha dimostrato come anche una sola notte di privazione di sonno aumenti la concentrazione, nel sangue, di Nse e S-100B, molecole che compaiono quando si verifica un danno cerebrale.
 
La loro alta concentrazione nel sangue al mattino, dopo una notte insonne, dimostra dunque come, saltando anche solo per una volta le consigliabili 8 ore di sonno, si verifichi una perdita di tessuto cerebrale. 
 
Insonnia

Gli studiosi hanno esaminato 15 uomini, che sono stati invitati a non dormire per una notte, hanno osservato che una notte di perdita di sonno è seguita da un aumento delle concentrazioni ematiche di Nse e S-100B, che segnalano danno cerebrale. 
 
I risultati dimostrano che la mancanza di sonno può favorire processi neurodegenerativi, come ha spiegato il coordinatore della ricerca, Christian Benedetto, del Dipartimento di Neuroscienze dell'Università di Uppsala. I risultati sono pubblicati sulla rivista "Sleep".  
 
Una bella dormita può essere fondamentale per mantenere la salute del cervello. Benché le dinamiche del sonno non siano ancora del tutto chiare, è stato dimostrato quanto questa “attività inattiva” contribuisca a pulire il cervello sia da un punto di vista psicologico che neurologico. 
 
Chi desidera essere più produttivo nella propria attività, che sia di studio o di lavoro, deve necessariamente affidarsi ad una buona dormita.
 
Questa favorirà la concentrazione e l’apprendimento e promuoverà i processi di memorizzazione. Dormire bene alimenta il desiderio di vita, favorisce le relazioni sociali, stabilizza il tono dell’umore, migliora i livelli di ansia e irritabilità.
 
Le performance fisiche, la resistenza allo stress e la predisposizione ad ammalarsi sono migliorate da una buona qualità del sonno. 
 
Il sonno, come dimostrato da numerosi studi, migliora la plasticità neuronale ovvero la capacità di trasmissione degli impulsi. Le persone che soffrono di insonnia, e chi fa le ore piccole dormendo cinque o meno ore a note, presentano un rischio maggiore di contrarre qualche malattia legata all'apparato cardiovascolare.

 
 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.


You must have the Adobe Flash Player installed to view this player.


Abbonati al Feed RSS  Segui il canale YouTube  Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter  Diventa Fan su Facebook  Seguici su FriendFeed

Registrazione

Iscriviti per ricevere le offerte riservate ai nostri lettori e le informative

Approfondimenti

 
Ecografie Le immagini che vediamo nei 9 mesi
Tentativi Mirati Condurre il gioco con i metodi naturali...
Tata_Simona_Pic
L'angolo della TataTata Simona risponde alle tue domande
MAD Card
MAD Card Convenzioni per i sostenitori di MAD
 
Progetti MAD Eventi e Corsi di Mamme Domani

Eventi e Corsi

Mese precedente Novembre 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 44 1 2 3
week 45 4 5 6 7 8 9 10
week 46 11 12 13 14 15 16 17
week 47 18 19 20 21 22 23 24
week 48 25 26 27 28 29 30
Due Banner

Login



Banner

Shop MAD

Newsletter

Iscriviti alla mailing list e riceverai tutti gli aggiornamenti e gli eventi di Mamme Domani oltre che i buoni sconto e altro ancora.

Nome:

Email:

Foto Maddini

viviana.jpg
Vuoi inserire la foto del tuo bambino su MAD? Puoi farlo direttamente dalla Gallery e vedere le foto degli altri bambini.

Feed RSS & Klip

Mamme Domani RSS 
Inserisci la tua e-mail per ricevere via e-mail, giorno per giorno, gli articoli di
Mamme Domani:




Aggiungi MAD alla tua iGoogle homepage per avere sempre le ultime discussioni inserite

Sondaggi

Su MAD vorrei leggere più articoli su
 


Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information