DEVOLVI IL 5XMILLE A MAMME DOMANI. AIUTA I NOSTRI PROGETTI. CF: 09390161009
Home Benessere Articoli Uomini ricordano meno delle donne, soprattutto nomi e date
Uomini ricordano meno delle donne, soprattutto nomi e date
Benessere - Articoli
Scritto da Letizia Perugia     Lunedì 27 Gennaio 2014 09:07    PDF Stampa E-mail
CoppiaFidanzate e mogli vanno su tutte le furie se il proprio compagno dimentica una data importante, magari un anniversario ma, gli uomini ricordano meno delle donne e a dimostrarlo scientificamente ci ha pensato una ricerca dell'Università norvegese di Scienza e tecnologia, pubblicata sulla rivista "Bmc Psychology". 
 
Il professor Jostein Holmen e il suo team hanno condotto uno studio su larga scala, questo ha coinvolto circa 37mila persone, alle quali è stato sottoposto un questionario con nove domande sulle capacità di ricordare.
 
Memoria

Nello specifico, ai partecipanti è stato chiesto se avevano talvolta difficoltà a ricordare le cose, se riuscivano a dire con esattezza cosa stessero facendo un anno fa o se erano capaci di ricordare in dettaglio alcune conversazioni.
 
Il risultato è stato che gli uomini ricordavano peggio delle donne, in particolare nomi e date: messi alla prova sui nomi, dichiaravano di aver difficoltà a ricordare l'86,5% delle donne e l'89,7% degli uomini, mentre per le date la stessa problematica riguardava il 79,4% degli uomini e il 64,7% delle donne.
 
Le donne ricordano più degli uomini, ma i ricercatori non hanno ancora capito perché, rimane ancora un mistero irrisolto. La ricerca ha quindi dimostrato come per natura, e non per superficialità, gli uomini tendano a ricordare meno delle donne. 
 
Quindi, se gli uomini non ricordano gli anniversari la scienza li giustifica.  Nonostante i ricercatori siano arrivati alla conclusione che gli uomini ricordano meno delle donne, ancora non sono arrivati a capirne la motivazione, non sanno perché avviene questo.
Anche secondo una precedente ricerca gli uomini hanno una memoria peggiore delle donne.
 
La ricerca è stata condotta dall'Università inglese di Cambridge e pubblicata sul Daily Telegraph. Lo studio era finalizzato all'individuazione di "campanelli d'allarme" sulle malattite degenerative (come il morbo dell'Alzheimer), ed è stato svolto su un campione di 4.500 persone, uomini e donne, tra i 48 e i 90 anni d'età. 
 
Andrew Blackwell, uno degli autori dell'analisi, ha osservato che sebbene le differenze cognitive di genere siano già state investigate in precedenza è la prima volta che lo si fa su una così ampia scala. 
 
Secondo l'esperto, utilizzando i dati rilevati, si potrà stabilire se la memoria di un soggetto di una certa età è normale o nasconde problemi dovuti a malattie degenerative.
 
 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.




Abbonati al Feed RSS  Segui il canale YouTube  Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter  Diventa Fan su Facebook  Seguici su FriendFeed

Registrazione

Iscriviti per ricevere le offerte riservate ai nostri lettori e le informative

Approfondimenti

 
Ecografie Le immagini che vediamo nei 9 mesi
Tentativi Mirati Condurre il gioco con i metodi naturali...
Tata_Simona_Pic
L'angolo della TataTata Simona risponde alle tue domande
MAD Card
MAD Card Convenzioni per i sostenitori di MAD
 
Progetti MAD Eventi e Corsi di Mamme Domani

Eventi e Corsi

Mese precedente Agosto 2020 Prossimo mese
L M M G V S D
week 31 1 2
week 32 3 4 5 6 7 8 9
week 33 10 11 12 13 14 15 16
week 34 17 18 19 20 21 22 23
week 35 24 25 26 27 28 29 30
week 36 31
Due Banner

Login



Banner

Shop MAD

Newsletter

Iscriviti alla mailing list e riceverai tutti gli aggiornamenti e gli eventi di Mamme Domani oltre che i buoni sconto e altro ancora.

Nome:

Email:

Foto Maddini

chiara_romidac.jpg
Vuoi inserire la foto del tuo bambino su MAD? Puoi farlo direttamente dalla Gallery e vedere le foto degli altri bambini.

Feed RSS & Klip

Mamme Domani RSS 
Inserisci la tua e-mail per ricevere via e-mail, giorno per giorno, gli articoli di
Mamme Domani:




Aggiungi MAD alla tua iGoogle homepage per avere sempre le ultime discussioni inserite

Sondaggi

Su MAD vorrei leggere più articoli su
 


Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information