Test della saliva per sapere di che malattie soffrirai
Benessere - Articoli
Scritto da Letizia Perugia  
Mercoledì 03 Dicembre 2014 11:55
dna logoCon un pò di saliva si può sapere quali malattie avrai: è quello che promette il test in commercio nel Regno Unito in grado di individuare i segni di molte patologie.
 
Il test è stato messo in commercio nel Regno Unito, può rilevare se si è a rischio di Alzheimer o se si è predisposti a decine di altre patologie. Il prodotto ha un costo di 125 sterline (circa 160 euro) e si avvale di un campione di saliva per rintracciare cento informazioni genetiche tra cui la possibilità di vedere se si ha una predisposizione genetica a soffrire di Parkinson, alcuni tipi di cancro o ad avere la calvizie.
 
Test Campione Saliva

Le capacità predittive del test non si limitano a uno screening: l’analisi può indovinare se chi si sottopone al test ha una preferenza per il caffè o odiaalcuni cibi, in che tipo di attività fisica può riuscire meglio o dare informazioni sui suoi antenati. 
 
Il test, già disponibile negli Stati Uniti è stato commercializzato dalla 23andMe, azienda finanziata in parte anche da Google, che lo mette a disposizione anche on line sul proprio sito.
 
Sottoporsi all'esame è un’operazione semplice, basta infatti immettere la propria saliva in un tubetto, sigillarlo e inviarlo ai laboratori della società per le analisi. 
 
Dopo quattro o sei settimane, il cliente si vedrà recapitare via posta un report dettagliato scritto in un linguaggio semplice.
 
La 23andMe guidata da Anne Wojcicki, la moglie del cofondatore di Google, Sergey Brin, fa sapere che il suo obiettivo è assicurarsi che gli individui possano accedere personalmente al genoma umano e trarne beneficio.
 
Alcuni obiettano però che le conoscenze scientifiche sulle quali si fonda il metodo di analisi non sono abbastanza consolidate da fornire risultati davvero indicativi. 
 
Chi critica il metodo dice che le conoscenze scientifiche dietro questa analisi non sono abbastanza avanzate da fornire risultati proficui. Ciò potrebbe portare alcune persone a essere falsamente rassicurate e altre a preoccuparsi in maniera non necessaria.
 
Il responso del test potrebbe avere anche effetti positivi come spingere a smettere di fumare o invogliare a controlli più frequenti, che permettano di individuare precocemente una malattia.

 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information