DEVOLVI IL 5XMILLE A MAMME DOMANI. AIUTA I NOSTRI PROGETTI. CF: 09390161009
Home Benessere Articoli Ansia e stress, per combatterli si deve andare a letto presto
Ansia e stress, per combatterli si deve andare a letto presto
Benessere - Articoli
Scritto da Letizia Perugia     Martedì 09 Dicembre 2014 15:07    PDF Stampa E-mail
dormireNon riposare a sufficienza e stare svegli fino a tardi potrebbe essere una conseguenza al fatto di avere delle preoccupazioni e dei pensieri negativi persistenti.
 
Questa la scoperta dei ricercatori della Binghamton University, che hanno coinvolto nella ricerca cento studenti chiedendo loro di completare dei questionari per valutare le abitudini e gli orari di sonno e verificare se fossero preoccupati o afflitti da pensieri negativi.
 
Non riuscire a dormire

I risultati, pubblicati su "Cognitive Therapy and Research", hanno mostrato che i soggetti nottambuli e coloro che dormono poche ore a notte, si trovano moto più spesso ad avere a che fare con i pensieri negativi rispetto ai mattinieri e a coloro che godono di un riposo notturno più lungo.
 
Secondo quanto emerge dalla ricerca, spesso chi dorme poco o fa molto tardi la sera è infatti particolarmente esposto a pensieri ansiogeni, con ripercussioni sulla sfera privata e anche su quella lavorativa.
 
Dallo studio è emerso che sia che si abbia un sonno ridotto o che si vada a letto tardi, si ha un maggior rimuginare di pensieri negativi e intrusivi, un meccanismo mentale difficile da controllare e da non sottovalutare perché può essere associato ad ansia e depressione.
 
Sebbene i dati suggeriscano una correlazione tra sonno e pensieri negativi, è più probabile che siano le preoccupazioni a provocare un'interruzione o una riduzione del sonno, che non la mancanza di sonno a determinare l'aumento di ansia e preoccupazioni.
 
Per questo è importante studiare il rapporto tra sonno e pensieri negativi persistenti perchè potrebbe aprire una nuova strada per il trattamento di persone afflitte da nevrosi (depressione, ansia o disturbo post-traumatico da stress), come spiega il dottor Coles, uno degli autori dello studio.
 
Coles aggiunge che partire dallo studio del sonno potrebbe infatti portare alla riduzione dei sintomi della psicopatologia.
 
Come ormai noto da tempo, un insufficiente numero di ore di riposo incide negativamente sul nostro umore e secondo la ricerca inglese andare a letto a tarda turba più di quanto dovrebbe il nostro benessere mentale.
 
Anche in uno studio precedente, pubblicato l’anno scorso sul "Journal of Occupational Psychology",  scaturì un legame rilevante tra le ore di riposo insufficienti e una frequenza più marcata di sintomi depressivi. 
 
Il corpo umano ha bisogno di una certa regolarità e pianificare con cura il riposo è sicuramente una buona prassi quotidiana. 
 
Secondo la maggior parte degli esperti, sono necessarie almeno 8 ore di sonno a notte, ma questa non può essere considerata una regola generale valida per tutti: è fondamentale imparare a conoscere il proprio corpo per capire di quanto riposo abbiamo bisogno per sentirci veramente in forma. 
 
Per facilitare un sano riposo bisogna evitare attività poco rilassanti, come trascorrere molto tempo davanti al computer o davanti alla televisione. 
 
Passare ore davanti ad uno schermo può stimolare in maniera eccessiva il sistema nervoso, ostacolando il rilassamento richiesto, il cervello è in continua attività, il che non aiuta a raggiungere una condizione psico-fisica di calma e a prendere sonno velocemente.
 
 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.


You must have the Adobe Flash Player installed to view this player.


Abbonati al Feed RSS  Segui il canale YouTube  Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter  Diventa Fan su Facebook  Seguici su FriendFeed

Registrazione

Iscriviti per ricevere le offerte riservate ai nostri lettori e le informative

Approfondimenti

 
Ecografie Le immagini che vediamo nei 9 mesi
Tentativi Mirati Condurre il gioco con i metodi naturali...
Tata_Simona_Pic
L'angolo della TataTata Simona risponde alle tue domande
MAD Card
MAD Card Convenzioni per i sostenitori di MAD
 
Progetti MAD Eventi e Corsi di Mamme Domani

Eventi e Corsi

Mese precedente Dicembre 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 48 1
week 49 2 3 4 5 6 7 8
week 50 9 10 11 12 13 14 15
week 51 16 17 18 19 20 21 22
week 52 23 24 25 26 27 28 29
week 1 30 31
Due Banner

Login



Banner

Shop MAD

Newsletter

Iscriviti alla mailing list e riceverai tutti gli aggiornamenti e gli eventi di Mamme Domani oltre che i buoni sconto e altro ancora.

Nome:

Email:

Foto Maddini

mattia_gennaro.jpg
Vuoi inserire la foto del tuo bambino su MAD? Puoi farlo direttamente dalla Gallery e vedere le foto degli altri bambini.

Feed RSS & Klip

Mamme Domani RSS 
Inserisci la tua e-mail per ricevere via e-mail, giorno per giorno, gli articoli di
Mamme Domani:




Aggiungi MAD alla tua iGoogle homepage per avere sempre le ultime discussioni inserite

Sondaggi

Su MAD vorrei leggere più articoli su
 

Corso gratuito

Bebè a casaA Roma corsi gratuiti dedicati alle future mamme e futuri papà e patrocinato dalla Provincia di Roma.  

Patrocinio della Provincia di Roma
Con la collaborazione della BCC di Roma
bcc pic
Corso gratuito per bambini di 6/7 anni: laboratorio di pittura creativa a Roma 

amoriincorso1
Per i più grandi
 

QR Code

QR Code di Mamme Domani

Chi è online

 727 visitatori online

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information