Un uovo al giorno riduce rischio di ictus
Benessere - Articoli
Scritto da Letizia Perugia  
Lunedì 07 Novembre 2016 11:01
UovaUno studio dell'EpidStat Institute di Ann Arbor (Michigan), che è stato pubblicato sulla rivista "Journal of the American college of nutrition", sostiene che il consumo di uova, addirittura fino ad una al giorno, riduce il rischio di ictus. 
 
Sempre secondo i risultati di questo studio non vi sarebbero rischi coronaici, i risultati traggono origine da studi avvenuti tra il 1982 e il 2015, in cui sono state valutate le relazioni tra l'assunzione di uova e le malattie delle coronarie.

 
Alexander Dominik, autore principale dello studio, sostiene che è necessario approfondire gli aspetti che portano a comprendere meglio la connessione tra il consumo di uova e l'insorgenza dell'ictus. Dominik afferma anche che le uova abbiano molti poteri nutrizionali positivi, come gli antiossidanti, in grado di ridurre lo stress ossidativo e l'infiammazione, sono inoltre un'ottima fonte di proteine (correlata con un abbassamento della pressione sanguigna).
 
Un uovo grande ha 6 grammi di proteine di alta qualità e antiossidanti, la luteina e la zeaxantina, presenti all'interno del tuorlo.  Le uova sono molto nutrienti, forniscono proteine complete in grande quantità e di alta qualità, compresi gli amminoacidi essenziali che l’organismo non è in grado di produrre naturalmente, apportano all'organismo quantità significative di vitamine e minerali, compresa la vitamina A, la riboflavina, l’acido folico, la vitamina B6 e B12, la colina, il ferro, il calcio, il fosforo e il potassio. 
 
Nelle uova la componente lipidica è rappresentata solo per il 65% dai trigliceridi (contro il 98% circa degli altri cibi), e l’abbondante presenza di lecitine (contenute nel tuorlo) ed in generale di fosfolipidi (30%).
 
Il problema principale è l’elevata quantità di colesterolo, il 5%, circa 200 mg per uovo, il fabbisogno quotidiano è stimato in 300 mg circa, la presenza delle lecitine favorisce da un lato il trasporto inverso del colesterolo dalle arterie al fegato, potenziando l'attività delle Hdl (il colesterolo buono) e dall’altro potenzia le attività cerebrali ed i processi digestivi dell'alimento.
 
Attraverso l’American Egg Board (AEB), i produttori di uova degli Stati Uniti si uniscono, in accordo con le autorità di legge, per stabilire, finanziare ed eseguire programmi coordinati, sulla ricerca, l’educazione e la promozione, orientati a incrementare la domanda di uova e ovoprodotti. 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information