Benessere - Rimedi naturali
Scritto da Anna Franchini  
Lunedì 24 Gennaio 2011 18:40
gravidanzaChi non ha mai sentito parlare di osteopatia? Conosciuta soprattutto per problemi di posture errate e di mal di schiena. Si tratta di una tecnica non invasiva che prevede l'intervento manuale per rilevare e risolvere le disfunzioni della mobilità articolare e dei tessuti, agendo sul sistema muscolo-scheletrico, ma anche vascolare, viscerale, cranio-sacrale.

In gravidanza, periodo in cui le donne sono maggiormente consapevoli dei processi del proprio corpo, l'osteopatia mira a prevenire e limitare  alcuni disturbi associati ai vari momenti gestazionali: ad esempio nausea e cefalea, legate soprattutto al primo trimestre; lombalgia, stitichezza e cistite, frequenti compagne del secondo trimestre e sciatalgia, difficoltà respiratorie, emorroidi, varici e pubalgie, legate in particolar modo all'ultimo trimestre.
b_450_0_0_1___images_stories_gravidanza_9mesi.gifInoltre, da molti anni gli osteopati hanno messo la loro abilità al servizio delle gestanti per aiutare ed assecondare in modo dolce ed armonico i cambiamenti posturali cui è sottoposto il corpo femminile: la progressiva crescita del bambino nel grembo materno, infatti, di settimana in settimana, provoca lo spostamento del centro di gravità. Al sistema muscolo-scheletrico vengono richiesti continui adattamenti ma spesso il corpo fatica a rispondere in modo adeguato, provocando così conseguenti problematiche dolorose a carico della colonna vertebrale e della muscolatura ad essa correlata. Ecco che l'osteopata può intervenire in modo efficace al fine di evitare ed alleviare questi fastidi.

La sicurezza della mamma e del bambino sono priorità assoluta dell'osteopata, che esegue il trattamento solo dopo aver raccolto tutti i dati necessari in merito alla storia clinica della mamma prima e durante la gravidanza. Inoltre il ginecologo rimane sempre l'indispensabile punto di riferimento.

Un trattamento dura all'incirca tre quarti d'ora/un'ora - la durata può variare da caso a caso - e sarà premura dell'osteopata stabilire dopo la prima seduta un programma di massima, dando anche indicazioni sul numero di incontri previsti.

Approfondimenti:
per informazioni puoi far riferimento a questa e-mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo
 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information