DEVOLVI IL 5XMILLE A MAMME DOMANI. AIUTA I NOSTRI PROGETTI. CF: 09390161009
Home Concepimento Articoli Fertilità maschile: un aiuto arriva dalle alghe
Fertilità maschile: un aiuto arriva dalle alghe
Concepimento - Articoli
Scritto da Letizia Perugia     Mercoledì 12 Giugno 2013 09:44    Stampa E-mail
Gravidanza copyEsistono molte cause per cui si hanno difficoltà a concepire un bambino, la principale è la possibilità che uno dei due partner abbia problemi di fertilità. Un aiuto potrebbe arrivare dalla natura: un composto antiossidante promuoverebbe del 46,1% le gravidanze. 
 
Lo studio italiano ha promosso la tradamixina, l'ingrediente dell'integratore alimentare a base di Alga Eklonia Bicyclis, Tribulus Terrestre e Glucosamina. Oggi molti uomini hanno problemi di infertilità, alcuni dei problemi che l’apparato riproduttivo maschile può accusare sono scarsa mobilità degli spermatozoi, difetti genetici, liquido seminale povero. 
 
infertilità maschile

Un aiuto concreto potrebbe arrivare da un prodotto naturale conosciuto con il nome di tradamixina (l'ingrediente di un integratore a base di Alga Eklonia Bicyclis, Tribulus Terrestre e Glucosamina).
 
La tradamixina, associata a un antiestrogeno, è stata oggetto di uno studio dell’Università Federico II di Napoli, e pubblicato su The Journal of Steroids & Hormonal Science, in cui si evidenzia il 46,1% di gravidanze in più, rispetto al solo uso dell’antiestrogeno.
 
Dei miglioramenti significativi si sono mostrati anche per quanto riguarda il numero e la motilità progressiva degli spermatozoi. 
 
L'infertilità è una patologia che colpisce il 15% circa delle coppie in età riproduttiva. Una coppia su otto trova difficoltà nel concepire il primo figlio, una coppia su 6 a concepire il secondo. 
 
Questa problematica, nel 20% dei casi è dovuta a cause sia maschili che femminili, nel 25% dei casi è dovuta a cause maschili. In Italia gli uomini con problemi di sterilità superano i 2 milioni. 
 
Una speranza arriva dallo studio condotto dai ricercatori coordinati dal dottor Giovanni Di Lauro, i quali hanno studiato per 6 mesi l’efficacia di un trattamento con tradamixina e un farmaco antiestrogeno.
 
Hanno selezionato 90 maschi con problemi di infertilità, spiega Giovanni Di Lauro, autore dello studio e primario urologo dell’Ospedale Santa Maria delle Grazie. I pazienti sono stati divisi in tre gruppi: il gruppo A è stato sottoposto a terapia a base di tradamixina, ingrediente di un integratore alimentare, associata a un farmaco antiestrogeno, il gruppo B solo con farmaco estrogeno, il gruppo C a placebo.
 
Sono state valutate il numero delle gravidanze spontanee, il numero e la motilità progressiva degli spermatozoi. I risultati hanno mostrato che il Gruppo A (tradamixina + antiestrogeno), dopo 6 mesi di terapia ha avuto 13 gravidanze, il 46,1 per cento in più rispetto al gruppo B (solo antiestrogeno), 13 contro 6. 
 
Grazie a questo studio hanno individuato un nuovo trattamento naturale, il Tradafertil, senza effetti collaterali, che unisce le proprietà della tradamixina al Myo inositolo (osmolita che migliora la spermatogenesi) che agisce come antiossidante naturale a sostegno della fertilità maschile.
 
Le cause di infertilità maschile possono essere molte, ma di tutte lo stress ossidativo sembra avere un ruolo chiave: altera l’energia di cui lo spermatozoo ha bisogno per svolgere la sua funzione, riducendone la capacità fecondativa.
 
Molti fattori ambientali possono avere un’azione ossidativa dannosa per la formazione e la motilità degli spermatozoi, sottoporsi a un programma di fertilizzazione assistita può costituire uno stress psico fisico importante per l’uomo che incide sulla performance sessuale. 
 
L'iintegratore migliora la capacità di fecondazione dell’uomo, potenzia la funzionalità sessuale maschile grazie alla tradamixina, ingrediente che sta alla base dell’integratore per la fertilità. 
 
La tradamixina è composta da Tribulus Terrestre che stimola la produzione di testosterone, l’ormone responsabile della libido, dall’Alga Eklonya Bicyclis, un potente antiossidante che favorisce la produzione di ossido di azoto, neurotrasmettitore dell’erezione, e dalla Glucosamina, induttore di ossido nitrico sintetasi (NOS) che aumenta i livelli di ossido di azoto.
 
 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.




Abbonati al Feed RSS  Segui il canale YouTube  Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter  Diventa Fan su Facebook  Seguici su FriendFeed

Approfondimenti

 
Ecografie Le immagini che vediamo nei 9 mesi
Tentativi Mirati Condurre il gioco con i metodi naturali...
Tata_Simona_Pic
L'angolo della TataTata Simona risponde alle tue domande
MAD Card
MAD Card Convenzioni per i sostenitori di MAD
 
Progetti MAD Eventi e Corsi di Mamme Domani

Eventi e Corsi

Mese precedente Giugno 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 22 1 2
week 23 3 4 5 6 7 8 9
week 24 10 11 12 13 14 15 16
week 25 17 18 19 20 21 22 23
week 26 24 25 26 27 28 29 30
Due Banner

Login



Banner

Shop MAD

Newsletter

Iscriviti alla mailing list e riceverai tutti gli aggiornamenti e gli eventi di Mamme Domani oltre che i buoni sconto e altro ancora.

Nome:

Email:

Foto Maddini

mattia_gennaro.jpg
Vuoi inserire la foto del tuo bambino su MAD? Puoi farlo direttamente dalla Gallery e vedere le foto degli altri bambini.

Feed RSS & Klip

Mamme Domani RSS 
Inserisci la tua e-mail per ricevere via e-mail, giorno per giorno, gli articoli di
Mamme Domani:




Aggiungi MAD alla tua iGoogle homepage per avere sempre le ultime discussioni inserite

Sondaggi

Su MAD vorrei leggere più articoli su
 

Corso gratuito

Bebè a casaA Roma corsi gratuiti dedicati alle future mamme e futuri papà e patrocinato dalla Provincia di Roma.  

Patrocinio della Provincia di Roma
Con la collaborazione della BCC di Roma
bcc pic
Corso gratuito per bambini di 6/7 anni: laboratorio di pittura creativa a Roma 

amoriincorso1
Per i più grandi
 

QR Code

QR Code di Mamme Domani

Chi è online

 589 visitatori online

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information