DEVOLVI IL 5XMILLE A MAMME DOMANI. AIUTA I NOSTRI PROGETTI. CF: 09390161009
Home Donna Articoli Essere mamma riduce rischio di cancro, ictus e infarto
Essere mamma riduce rischio di cancro, ictus e infarto
Donna - Articoli
Scritto da Letizia Perugia     Mercoledì 04 Novembre 2015 13:36    PDF Stampa E-mail
mamma bebe logoAvere figli dona tanta gioia, così come la stanchezza e a volte l’ansia di prendersene cura nelle varie fasi della crescita, ma oltre a tutto questo mix di emozioni, i figli regalano qualcosa di più alle loro madri: una lunga aspettativa di vita.
 
Secondo uno studio dell'Imperial College di Londra (ICL), pubblicato su "BMC Medicine", diventare madre comporterebbe un minor rischio di morte per malattie come cancro, ictus e infarto stimato in un -20%. 
 
Mamma E Figlio

Inoltre i  benefici aumentano se la madre allatta al seno (il rischio scende di un ulteriore 8%) e ha più di un figlio, il fumo invece sarebbe un fattore negativo a tal punto da annullare l’effetto benefico dei due punti precedenti.
 
I ricercatori hanno analizzato i dati di oltre 300mila donne (età media 50 anni) di 10 paesi seguite per una media di 12,9 anni ciascuna. 
 
Si sono valutati fattori come gravidanza, allattamento e utilizzo di contraccettivi per capire l’effetto di essi sull’aspettativa di vita delle donne e il rischio di ammalarsi di malattie cardiache e cancro.
 
Per quanto riguarda il cancro, si è visto che le "plurimamme" riducono il rischio ancor più di quelle che invece hanno un solo figlio. Per quanto riguarda invece l’uso di contraccettivi orali, chi ne fa uso vede scendere il rischio di morire di un 10%.
 
Secondo Melissa Merritt, ricercatrice e autrice dello studio, l’azione dei meccanismi ormonali influenzerebbe la salute a lungo termine delle donne. Intuizioni, queste, che possono aprire la strada agli scienziati per l’individuazione di strategie finalizzate a migliorare la salute delle donne.
 
Le donne che hanno dato alla luce il loro primo figlio dopo i 30 anni, hanno avuto un 8% in più di rischio di morire nel corso dello studio rispetto a quelle che hanno dato alla luce il loro primo figlio fra i 26 e i 30 anni.
 
Le ragazze che hanno le mestruazioni in età più giovane hanno un rischio maggiore di sviluppare il cancro al seno nel corso della vita, questo potrebbe essere dovuto ai livelli di estrogeni più elevati nel corpo.
 
Sono necessari ulteriori studi per confermare questi risultati e identificare i meccanismi che collegano i fattori riproduttivi con il rischio di morte, ha affermato Merritt a live Science. 
 
 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.




Abbonati al Feed RSS  Segui il canale YouTube  Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter  Diventa Fan su Facebook  Seguici su FriendFeed

Registrazione

Iscriviti per ricevere le offerte riservate ai nostri lettori e le informative

Approfondimenti

 
Ecografie Le immagini che vediamo nei 9 mesi
Tentativi Mirati Condurre il gioco con i metodi naturali...
Tata_Simona_Pic
L'angolo della TataTata Simona risponde alle tue domande
MAD Card
MAD Card Convenzioni per i sostenitori di MAD
 
Progetti MAD Eventi e Corsi di Mamme Domani

Eventi e Corsi

Mese precedente Giugno 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 22 1 2
week 23 3 4 5 6 7 8 9
week 24 10 11 12 13 14 15 16
week 25 17 18 19 20 21 22 23
week 26 24 25 26 27 28 29 30
Due Banner
Banner

Shop MAD

Newsletter

Iscriviti alla mailing list e riceverai tutti gli aggiornamenti e gli eventi di Mamme Domani oltre che i buoni sconto e altro ancora.

Nome:

Email:

Foto Maddini

chiara_romidac.jpg
Vuoi inserire la foto del tuo bambino su MAD? Puoi farlo direttamente dalla Gallery e vedere le foto degli altri bambini.

Feed RSS & Klip

Mamme Domani RSS 
Inserisci la tua e-mail per ricevere via e-mail, giorno per giorno, gli articoli di
Mamme Domani:




Aggiungi MAD alla tua iGoogle homepage per avere sempre le ultime discussioni inserite

Sondaggi

Su MAD vorrei leggere più articoli su
 


Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information