Gravidanza
Tutto quello che c'è da sapere sulla gravidanza. Informazioni utili dal momento in cui si sceglie di fare il test o le analisi del sangue, fino al parto. Di seguito elenchiamo diverse brochure da scaricare, link utili e norme sulla maternità in Italia

Agenda della Gravidanza
Brochure sulla Gravidanza
Esenzione Ticket in Gravidanza
Gravidanza fisiologica, travaglio e parto
Test invasivi: amniocentesi, Villocentesi
test combinato: Ultrascreen, Bi-Test e Traslucenza Nucale
Toxoplasmosi
Acido Folico
Parametri antropometrici del feto
Lavoro e maternità
Alimentazione
Libretto allattamento al seno
Rimedi naturali
Lettera ai genitori della PR di Bolzano Gravidanza e Parto - 2 - 3 (pdf)

Calendario 40 settimane
Scarica da qui la tabella in excell per controllare l'aumento di peso
Scarica da qui la tabella per calcolare i mesi e le settimane con la tua DPPNew

[fonte immagine: Wikipedia - gravidanza]


Scritto da Eva Forte   
Martedì 11 Giugno 2019 09:13
Leggi tutto...Stiamo entrando nel nono mese di gestazione e ormai manca veramente poco all'arrivo del nostro bebè. Per non farci trovare imprepoarati - ricordiamoci che la data del parto è indicativa - cominciamo a preparare la valigia che ci servirà in ospedale con il necessario per mamma e neonato. Ogni ospedale generalmente ha una propria lista che consegnerà alla futura mamma nel momento in cui si sceglierà dove anmdare a partorire, ma nella nostra lista, solo indicativa, potrete troare qualche utile consiglio per affrontare al meglio la degenza in ospedale e anche qualcoesa di utile da ritrovare una volta tornate a casa. Nelle ultime settimane, per non portarvi dietro l'intera valigia ovunque andiate, vi consigliamo di prepararne una piccolina di prima emergenza con camincia da notte per la mamma e un cambio bebè, più il necessario oper il bagno. Attenzione anche alle dimensioni della valigia, quando andrete nell'ospedale per i monitoraggi, date anche uno sguardo alle stanze per vedere gli spazi che avrete così da decidere per il trolley o un borsone morbido.

 
Scritto da Eva Forte   
Lunedì 10 Giugno 2019 10:57
Leggi tutto...Cosa c'è dietro un normalissimo test di gravidanza? La tanto attesa striscetta rosa o blu in base al test, sta ad indicare la presenza o meno delle Beta HCG, ossia la gonadotropina corionica che è una glicoproteina prodotta esclusivamente dalla placenta. A cosa serve? L'HCG viene secreto nell'apparato riproduttivo femminile a partire dal 7° giorno del concepimento. Ed è proprio questo valore che ci farà scoprire se siamo incinta e anche, in base al valore, di quante settimane.

La sua produzione aumenta fino alla fine del terzo mese di gestazione, per poi ridiscendere e mantenersi stabile fino al parto. Questo test permette di effettuare la diagnosi di gravidanza pochi giorni dopo la mancata mestruazione (5-7 gg.) e viene anche utilizzato per individuare con urgenza le gravidanze extrauterine in fase iniziale. Inoltre, il suo monitoraggio durante i primi 3 mesi di gestazione permette di valutare il corretto andamento della gravidanza ed eventuali minacce di aborto. Un tasso di HCG inferiore a 10 UI/l esclude una gravidanza, un tasso superiore la indica con certezza.

 
Scritto da Giulia Gori   
Lunedì 01 Aprile 2019 10:00
Leggi tutto...Se il futuro del gambling sono le scommesse on demand, personalizzate, chissà che qualche operatore, per esempio fra i giochi online di NetBet, non si attrezzi per permettere a intere famiglie di scommettere sul genere del nascituro. D’altronde in Gran Bretagna, alle prime voci di una possibile new entry a Buckingham Palace, le lavagne dei bookmaker si riempiono di quote riguardo al nome e al sesso del futuro royal baby.

Eppure i metodi scientifici per non arrivare impreparati al grande evento esistono. Dalla metà del secolo scorso sono a disposizione sia l’amniocentesi che l’ecografia ostetrica. Utili se non altro a evitare di pitturare la cameretta o comprare i completini del colore sbagliato.

Ultimo aggiornamento Lunedì 01 Aprile 2019 10:05
 
Scritto da Eva Forte   
Mercoledì 05 Dicembre 2018 13:45
Leggi tutto...La Manovra prevede un Bonus Nido più ricco aumentando da 1000 a 1500 euro l'anno il bonus per l'iscrizione agli asili nido pubblici o privati e inoltre per le neomamme ci sarà la possibilità di godere dei cinque mesi per la maternità direttamente da dopo il parto, potendo così lavorare anche il nono mese. Queste alcune delle misure previste dagli emendamenti alla Manovra approvati in commissione Bilancio alla Camera. Novità anche per il congedo di paternità che passa obbligatoriamente da 4 a 5 giorni.

 
Scritto da Eva Forte   
Martedì 24 Aprile 2018 14:51
Leggi tutto...Si chiama RelaxMaternity la linea intima pre-parto della azienda Calze GT. La pluriennale esperienza vantata da Calze GT, i materiali pregiati impiegati, grazie anche allo sviluppo di importanti collaborazioni con partner internazionali di rilievo e le “tecniche di produzione” innovative utilizzate, permettono all'azienda di immettere sul mercato sempre prodotti assolutamente esclusivi e di efficacia garantita. Ricerca, innovazione e qualità sono infatti le tre caratteristiche guida dell'operato dell'azienda, che non smette si stanca mai di sperimentare e rinnovarsi, ponendosi sul mercato come anticipatrice e pioneristica.


Ultimo aggiornamento Martedì 24 Aprile 2018 15:12
 
Scritto da Eva Forte   
Mercoledì 04 Aprile 2018 09:55
Leggi tutto...Il consumo di verdure è in costante aumento sulle tavole degli italiani, sia fresche che surgelate. Ma a mangiarle non sono di certo i bambini (oltre il 20% dei genitori conferma l’avversione dei bambini a tavola nei confronti di frutta e verdura…) Ed è per questo che, con l’arrivo della primavera, l’IIAS - Istituto Italiano Alimenti Surgelati - lancia le “5 regole d’oro” per correre in aiuto delle mamme e invogliare i bambini a mangiare le “temutissime” verdure. Aprile 2018 – Cinque porzioni di frutta e verdura al giorno: è questa la quantità consigliata da nutrizionisti ed esperti per una sana e corretta alimentazione. Eppure, ben 2 genitori su 10 dichiarano di non riuscire a farne mangiare quotidianamente ai propri figli neanche una porzione, confermando il diffondersi fra i bambini italiani di una vera e propria “verdurofobia”.
 
 
Scritto da Eva Forte   
Domenica 25 Febbraio 2018 23:12
Leggi tutto...Si fa tanto per cercare di avere famiglie numerose e poi ci vengono a dire che più figli facciamo e più invecchiamo. Un bel controsenso che di sicuro però non toglie la voglia di maternità. Secondo una ricerca americana diventare mamma ci regala 11 anni in più sull'età biologica, insomma, una bella botta sulla propria giovane autostima! Questo avverrebbe perchè la maternità accorcia i telomeri di una donna di circa il 4,2%. La lunghezza dei telomeri è associata a un invecchiamento rallentato e a una maggior longevità. Stando semnpre ai dati statistici quindi l’effetto dei figli sui telomeri sarebbe ancora più forte del fumo e dell'obesità. Un invecchiamento accelerato che di sicuro non ci si aspettava, contando così tanti anni in più sull'età reale della donna. Secondo l'indagine questo dipenderebbe dallo stress causato dal diventare mamme e dal dover crescere i propri figli.

Ultimo aggiornamento Domenica 25 Febbraio 2018 23:23
 
Inizio Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. Fine

Pagina 1 di 81

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information