DEVOLVI IL 5XMILLE A MAMME DOMANI. AIUTA I NOSTRI PROGETTI. CF: 09390161009
Home Gravidanza Articoli Scoprire il sesso del nascituro già a sette settimane
Scoprire il sesso del nascituro già a sette settimane
Gravidanza - Articoli
Scritto da Martina Paolucci     Mercoledì 10 Agosto 2011 10:50    PDF Stampa E-mail
Dopo 7 settimane si puà conoscere il sesso del nascituroCapita che alcune mamme non vogliano sapere il sesso del bimbo che portano in grembo finchè non sarà lui stesso a mostrarlo, ma sono molte di più quelle che cercano di sapere tutti i dettagli nel più breve tempo possibile.

Saranno proprio queste mamme e le tante future che potranno, a quanto dice Stephanie Devaney, ricercatrice dei National Institutes of Health di Bethesda, scoprire con nuovo e largo anticipo il sesso del loro bambino: addirittura dopo sole 7 settimane di gestazione sarà possibile conoscere la verità e partire alla volta dei negozi per comporre il corredino del colore adatto. Come sia possibile saperlo così presto? Semplicemente, dalle analisi del sangue della mamma.

Capita che alcune mamme non vogliano sapere il sesso del bimbo che portano in grembo finchè non sarà lui stesso a mostrarlo, ma sono molte di più quelle che cercano di sapere tutti i dettagli nel più breve tempo possibile.  Saranno proprio queste mamme e le tante future che potranno, a quanto dice Stephanie Devaney, ricercatrice dei National Institute of Health di Bethesda, scoprire con nuovo e largo anticipo il sesso del loro bambino: addirittura dopo sole 7 settimane sarà possibile conoscere la verità e partire alla volta dei negozi per comporre il corredino del colore adatto. Come sia possibile saperlo così presto? Semplicemente, dalle analisi del sangue della mamma.
Attualmente attraverso l'amniocentesi si può sapere in anticipo il sesso del nascituro, ma qiuesta tecnica utilizzata per analizzare possibili patologie fetali, consistente in un ago inserito della pancia per prelevare liquido amniotico o tessuto coriale, può portare rischi di aborto o infezione, anche a causa dei possibili batteri presenti nelle vie genitali della mamma che, se raggiungono la placenta durante il prelievo, può risultare fatale per il feto, a cuasa di una rottura del sacco fetale.

Il nuovo test è stato verificato da 50 studi, su un totale di circa 7000 donne. Dai risultati ottenuti l'esame sembra essere molto attendibile e decisamente più sicuro. In sostanza, l'esame consiste nella ricerca, nel sangue della mamma, del Dna del feto, all'interno del quale si vanno a ricercare tracce genetiche che appartengano al cromosoma Y, tipicamente maschile. 
 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.




Abbonati al Feed RSS  Segui il canale YouTube  Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter  Diventa Fan su Facebook  Seguici su FriendFeed

Registrazione

Iscriviti per ricevere le offerte riservate ai nostri lettori e le informative

Approfondimenti

 
Ecografie Le immagini che vediamo nei 9 mesi
Tentativi Mirati Condurre il gioco con i metodi naturali...
Tata_Simona_Pic
L'angolo della TataTata Simona risponde alle tue domande
MAD Card
MAD Card Convenzioni per i sostenitori di MAD
 
Progetti MAD Eventi e Corsi di Mamme Domani

Eventi e Corsi

Mese precedente Giugno 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 22 1 2
week 23 3 4 5 6 7 8 9
week 24 10 11 12 13 14 15 16
week 25 17 18 19 20 21 22 23
week 26 24 25 26 27 28 29 30
Due Banner

Login



Banner

Shop MAD

Newsletter

Iscriviti alla mailing list e riceverai tutti gli aggiornamenti e gli eventi di Mamme Domani oltre che i buoni sconto e altro ancora.

Nome:

Email:

Foto Maddini

arancia.jpg
Vuoi inserire la foto del tuo bambino su MAD? Puoi farlo direttamente dalla Gallery e vedere le foto degli altri bambini.

Feed RSS & Klip

Mamme Domani RSS 
Inserisci la tua e-mail per ricevere via e-mail, giorno per giorno, gli articoli di
Mamme Domani:




Aggiungi MAD alla tua iGoogle homepage per avere sempre le ultime discussioni inserite

Sondaggi

Su MAD vorrei leggere più articoli su
 


Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information