DEVOLVI IL 5XMILLE A MAMME DOMANI. AIUTA I NOSTRI PROGETTI. CF: 09390161009
Home Gravidanza Articoli Nuove linee guida per il parto cesareo
Nuove linee guida per il parto cesareo
Gravidanza - Articoli
Scritto da Carmela Pelaia     Mercoledì 08 Febbraio 2012 10:40    PDF Stampa E-mail
Linee guida cesareoTroppi tagli cesarei in Italia: secondo i dati dell' OMS il nostro Paese è il primo in Europa per il parto cesareo, se pur con evidenti differenze tra nord e sud e tra strutture pubbliche e private, ma nettamente al di sopra della media.

Le nuove Linee guida sono rivolte ai professionisti del settore, ma ampiamente divulgate anche alle donne in gravidanza e all'opinione pubblica, considerando che nell'ultimo ventennio c'è stata troppa tolleranza sull'uso indiscriminato di questi interventi.

parto cesareo in sala
Dagli anni 90 c'è stata la convinzione tra le donne in gravidanza che il cesareo fosse un intervento fortunato e veloce, in grado di eliminare la sofferenza e la lunga attesa del parto naturale e, complici anche certe aziende ospedaliere, addirittura a farne richiesta esplicita programmandolo. Il Sistema Nazionale per le linee guida dell'Istituto Superiore di Sanità (SNLG-ISS) è intervenuto nuovamente dopo appena due anni dalla prima guida, con un documento sull'appropriatezza del taglio cesareo programmato e d'urgenza.

Vi sono 4 casi in cui bisogna ricorrere al cesareo: quando a fine gravidanza il feto è ancora in posizione podalica nonostante le manovre esterne del medico; quando la placenta copre interamente o parzialmente il passaggio del feto nel canale del parto (placenta previa); quando la madre soffre di diabete e il peso stimato del bambino supera i 4 chili e mezzo; quando sussiste il pericolo di trasmissione di alcune malattie come l'Herpes, l'epatite B e C  o l'Hiv; inoltre il caso di gravidanza gemellare è da valutare di volta in volta.

Il taglio cesareo programmato, in assenza di altre complicazioni, non deve essere eseguito prima della 39esima settimana per evitare rischi per la salute del bambino ed è raccomandabile anche discutere con i professionisti sanitari la scelta dell'ospedale di riferimento per affrontare eventuali emergenze. Insomma bisogna smettere di credere che il parto cesareo sia il modo più facile per far nascere i bambini, è assolutamente indicato quando è indispensabile, ma "se non vi sono controindicazioni, il parto naturale è sempre preferibile per il benessere sia della donna sia del bambino".
 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.


You must have the Adobe Flash Player installed to view this player.


Abbonati al Feed RSS  Segui il canale YouTube  Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter  Diventa Fan su Facebook  Seguici su FriendFeed

Registrazione

Iscriviti per ricevere le offerte riservate ai nostri lettori e le informative

Approfondimenti

 
Ecografie Le immagini che vediamo nei 9 mesi
Tentativi Mirati Condurre il gioco con i metodi naturali...
Tata_Simona_Pic
L'angolo della TataTata Simona risponde alle tue domande
MAD Card
MAD Card Convenzioni per i sostenitori di MAD
 
Progetti MAD Eventi e Corsi di Mamme Domani

Eventi e Corsi

Mese precedente Agosto 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 31 1 2 3 4
week 32 5 6 7 8 9 10 11
week 33 12 13 14 15 16 17 18
week 34 19 20 21 22 23 24 25
week 35 26 27 28 29 30 31
Due Banner

Login



Banner

Shop MAD

Newsletter

Iscriviti alla mailing list e riceverai tutti gli aggiornamenti e gli eventi di Mamme Domani oltre che i buoni sconto e altro ancora.

Nome:

Email:

Foto Maddini

mattia_gennaro.jpg
Vuoi inserire la foto del tuo bambino su MAD? Puoi farlo direttamente dalla Gallery e vedere le foto degli altri bambini.

Feed RSS & Klip

Mamme Domani RSS 
Inserisci la tua e-mail per ricevere via e-mail, giorno per giorno, gli articoli di
Mamme Domani:




Aggiungi MAD alla tua iGoogle homepage per avere sempre le ultime discussioni inserite

Sondaggi

Su MAD vorrei leggere più articoli su
 


Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information