DEVOLVI IL 5XMILLE A MAMME DOMANI. AIUTA I NOSTRI PROGETTI. CF: 09390161009
Home Gravidanza Articoli In Italia troppi cesarei, scattano i controlli dei NAS
In Italia troppi cesarei, scattano i controlli dei NAS
Gravidanza - Articoli
Scritto da Serena Chiappelli     Lunedì 13 Febbraio 2012 08:00    PDF Stampa E-mail
cesarei controllo NAS_logoIn Italia si parla nuovamente della facilità di ricorrere ai parti cesarei ed è stata aperta un'inchiesta dove i NAS stanno procedendo a controllare i dati delle partorienti, acquisendo copia della cartella clinica e di tutte le schede informatiche presenti negli ospedali.

La paura maggiore è che si ricorra facilmente ai cesarei per un business, infatti un parto cesareo, per l'ospedale, ha un rimborso maggiore rispetto ad un parto naturale. I dati raccolti riportano un 23% di parti cesarei nel Friuli fino al 62% della Campania, dati che fanno paura visto che secondo l'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) stima i cesarei tollerabili nel 15% delle nascite.

CESAREO controllo NASSi ipotizza, che molti cesarei, vengano effettuati senza reali presupposti, ma solo per dei tornaconto di vario tipo. Il Ministro della Salute Balduzzi, ha deciso di analizzare caso per caso tutti i parti cesarei per vedere se effettivamente esistevano i presupposti per mettere in atto il parto chirurgico. In Italia abbiamo una media del 38,2% di parti cesarei (dato relativi al 2010) che molto si discostano dalle linee guida che ne ipotizzano solo il 15%. Il fenomeno non è nuovo e sono anni che viene denunciato l'abuso del parto chirurgico.

Rimane comunque incomprensibile e forse anche ingiustificabile questo ricorso ai cesarei. Esistono delle linee guida ben precise per effettuare i parti chirurgici, ad esempio il bambino podalico, in alcuni casi per bambini che superano i 4,5 Kg, la placenta che ostruisce il passaggio, oppure in alcuni casi di parti gemellari, ma anche qui devono sussistere dei presupposti ben precisi.

Le ipotesi peggiori sono  che si ricorra ai parti cesarei per un business come abbiamo detto sopra oppure per poter partorire con il proprio medico che magari visita privatamente all'ospedale e quindi si potrebbe programmare il parto per avere lui o lei  in sala parto. Ma ricordiamo che il ruolo primario in sala parto non dovrebbe essere tanto del medico quanto dell'ostetrica chei segue dal travaglio in poi. Altro motivo potrebbe essere la medicina difensiva, dove il medico pensa di rischiare troppo potrebbe rivolgere verso il cesareo per avere più assicurazioni. Qualcuno ipotizza che con maggiore informazione delle future mamme si potrebbe cercare di evitare qualche cesareo...
 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.


banner def 480
Abbonati al Feed RSS  Segui il canale YouTube  Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter  Diventa Fan su Facebook  Seguici su FriendFeed

Registrazione

Approfondimenti

 
Ecografie Le immagini che vediamo nei 9 mesi
Tentativi Mirati Condurre il gioco con i metodi naturali...
Tata_Simona_Pic
L'angolo della TataTata Simona risponde alle tue domande
MAD Card
MAD Card Convenzioni per i sostenitori di MAD
 
Progetti MAD Eventi e Corsi di Mamme Domani

Eventi e Corsi

Mese precedente Gennaio 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 1 1 2 3 4 5 6
week 2 7 8 9 10 11 12 13
week 3 14 15 16 17 18 19 20
week 4 21 22 23 24 25 26 27
week 5 28 29 30 31
Due Banner

Login



Banner

Shop MAD

Newsletter

Iscriviti alla mailing list e riceverai tutti gli aggiornamenti e gli eventi di Mamme Domani oltre che i buoni sconto e altro ancora.

Nome:

Email:

Foto Maddini

arancia.jpg
Vuoi inserire la foto del tuo bambino su MAD? Puoi farlo direttamente dalla Gallery e vedere le foto degli altri bambini.

Feed RSS & Klip

Mamme Domani RSS 
Inserisci la tua e-mail per ricevere via e-mail, giorno per giorno, gli articoli di
Mamme Domani:




Aggiungi MAD alla tua iGoogle homepage per avere sempre le ultime discussioni inserite

Sondaggi

Su MAD vorrei leggere più articoli su
 

La Ragnatela News

Corso gratuito

Bebè a casaA Roma corsi gratuiti dedicati alle future mamme e futuri papà e patrocinato dalla Provincia di Roma.  

Patrocinio della Provincia di Roma
Con la collaborazione della BCC di Roma
bcc pic
Corso gratuito per bambini di 6/7 anni: laboratorio di pittura creativa a Roma 

amoriincorso1
Per i più grandi
 

QR Code

QR Code di Mamme Domani

Chi è online

 883 visitatori online

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information