DEVOLVI IL 5XMILLE A MAMME DOMANI. AIUTA I NOSTRI PROGETTI. CF: 09390161009
Home Gravidanza Articoli Donna perde il bimbo all'ottavo mese di gravidanza
Donna perde il bimbo all'ottavo mese di gravidanza
Gravidanza - Articoli
Scritto da Carmela Pelaia     Lunedì 12 Marzo 2012 17:18    PDF Stampa E-mail
pancia_grav_logoUna donna di 29 anni,V.G., ha perso il suo bambino all'ottavo mese di gravidanza per il distacco della placenta dopo che era stata trasportata in elicottero da Lipari all'ospedale Papardo di Messina mentre lei ora è fuori pericolo. Il trasferimento si è reso necessario in quanto il nosocomio di Lipari è stato privato del punto nascita in seguito al nuovo piano sanitario e quindi non poteva fornire l'assistenza adeguata alla patologia.

Il sindaco di Lipari, Mariano Bruno, è molto indignato per l'accaduto e ha ritenuto opportuno inviare una lettera al governo in cui chiede che sia fatta un'indagine ministeriale.

donna perde il bimbo all'ottavo mese di gravidanza
La donna residente a Lipari si era recata con urgenza all'ospedale dell'isola dove i medici in servizio, due ginecologi e un anestesista, hanno immediatamente svolto gli esami ecografici e rilevato le condizioni critiche del feto. Quando dopo pochi minuti è stato accertato che non c'era più battito fetale sono scattate le modalità assistenziali per soccorrere la madre ed è stato allertato l'elisoccorso per l'ospedale di Messina dove sono state effettuate le opportune prestazioni sanitarie. Intanto i carabinieri, su mandato della procura di Barcellona Pozzo di Gotto (Me), hanno chiesto all'ospedale Papardo una copia della cartella clinica della donna per accertare se il feto fosse già deceduto all'arrivo in pronto soccorso e per notificare il tempo di partenza dell'elicottero dalla chiamata.

Il sindaco di Lipari nella sua lettera di denuncia ribadisce :" E' un evento gravissimo la cui causa potrebbe essere nel mancato intervento assistenziale, ascrivibile al cattivo funzionamento delle apparecchiature sanitarie e nel ritardo dell'elicottero; nonostante le reiterate richieste, a Lipari non è mai stato ripristinato il punto nascita: la gravità del caso impone che siano valutati i diritti a tutela della persona e della vita." Un presidio di soli 26 posti letto, di cui 12 di area medica e 10 di area chirurgica, non può avere tutti i servizi che si rendono necessari in casi simili, come il reparto di rianimazione, il servizio immunotrasfusionale o la terapia intensiva neonatale.
 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.




Abbonati al Feed RSS  Segui il canale YouTube  Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter  Diventa Fan su Facebook  Seguici su FriendFeed

Registrazione

Iscriviti per ricevere le offerte riservate ai nostri lettori e le informative

Approfondimenti

 
Ecografie Le immagini che vediamo nei 9 mesi
Tentativi Mirati Condurre il gioco con i metodi naturali...
Tata_Simona_Pic
L'angolo della TataTata Simona risponde alle tue domande
MAD Card
MAD Card Convenzioni per i sostenitori di MAD
 
Progetti MAD Eventi e Corsi di Mamme Domani

Eventi e Corsi

Mese precedente Giugno 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 22 1 2
week 23 3 4 5 6 7 8 9
week 24 10 11 12 13 14 15 16
week 25 17 18 19 20 21 22 23
week 26 24 25 26 27 28 29 30
Due Banner

Login



Banner

Shop MAD

Newsletter

Iscriviti alla mailing list e riceverai tutti gli aggiornamenti e gli eventi di Mamme Domani oltre che i buoni sconto e altro ancora.

Nome:

Email:

Foto Maddini

mattia_gennaro.jpg
Vuoi inserire la foto del tuo bambino su MAD? Puoi farlo direttamente dalla Gallery e vedere le foto degli altri bambini.

Feed RSS & Klip

Mamme Domani RSS 
Inserisci la tua e-mail per ricevere via e-mail, giorno per giorno, gli articoli di
Mamme Domani:




Aggiungi MAD alla tua iGoogle homepage per avere sempre le ultime discussioni inserite

Sondaggi

Su MAD vorrei leggere più articoli su
 


Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information