DEVOLVI IL 5XMILLE A MAMME DOMANI. AIUTA I NOSTRI PROGETTI. CF: 09390161009
Home Gravidanza Articoli Nasce il primo centro Exit: chirurgia fetale salvavita
Nasce il primo centro Exit: chirurgia fetale salvavita
Gravidanza - Articoli
Scritto da Carmela Pelaia     Mercoledì 01 Agosto 2012 10:15    PDF Stampa E-mail
gravidanza_picIl primo centro Exit in Italia è frutto della collaborazione tra il Policlinico Agostino Gemelli e l'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma. Exit (ex utero intrapartum treatment) è la nuova tecnica di chirurgia fetale salvavita che consiste nell'intubare il neonato quando inizia il parto, in modo da garantire la sua corretta ossigenazione in tutte le varie fasi.

Finora il Centro Exit Bambino Gesù - Gemelli è intervenuto nel mese di luglio in due diverse occasioni rimuovendo i problemi, con i nascituri ancora nell'utero delle mamme, che avrebbero minacciato la vita di una bambina e di un bambino.

computer medico
Sono 15 gli operatori coinvolti, il neonato viene estratto parzialmente nel corso del taglio cesareo senza che ci sia un distacco placentare. Quindi viene intubato e solo dopo si procede con il parto. Maurizio Guizzardi, direttore del Gemelli, ha commentato che "si può fare innovazione anche senza gravare sui costi" e che la collaborazione avviata "è una buona notizia per Roma e per l'Italia". Quello di Roma è il primo centro d'Europa specializzato nella tecnica Exit.

Il presupposto di questa procedura è che la placenta fornisce al feto, attraverso il sangue del cordone ombelicale, il nutrimento e l'ossigenazione necessari alla sua sopravvivenza ed al suo benessere; normalmente, al momento del parto il cordone ombelicale viene reciso e il neonato inizia a respirare spontaneamente ma se, al contrario, si tiene collegato il neonato alla placenta durante lo svolgimento del parto per un tempo più o meno lungo, si può sfruttare la circolazione placentare come una sorta di circolazione "extracorporea" che garantisce il fabbisogno di ossigeno e consente ai medici di operare in sicurezza per l'intubazione della trachea anche in condizioni particolarmente difficili, nonché di procedere, in casi altamente complessi e selezionati, a un intervento chirurgico più o meno radicale sulla lesione precedentemente diagnosticata.
 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.


You must have the Adobe Flash Player installed to view this player.


Abbonati al Feed RSS  Segui il canale YouTube  Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter  Diventa Fan su Facebook  Seguici su FriendFeed

Registrazione

Iscriviti per ricevere le offerte riservate ai nostri lettori e le informative

Approfondimenti

 
Ecografie Le immagini che vediamo nei 9 mesi
Tentativi Mirati Condurre il gioco con i metodi naturali...
Tata_Simona_Pic
L'angolo della TataTata Simona risponde alle tue domande
MAD Card
MAD Card Convenzioni per i sostenitori di MAD
 
Progetti MAD Eventi e Corsi di Mamme Domani

Eventi e Corsi

Mese precedente Novembre 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 44 1 2 3
week 45 4 5 6 7 8 9 10
week 46 11 12 13 14 15 16 17
week 47 18 19 20 21 22 23 24
week 48 25 26 27 28 29 30
Due Banner

Login



Banner

Shop MAD

Newsletter

Iscriviti alla mailing list e riceverai tutti gli aggiornamenti e gli eventi di Mamme Domani oltre che i buoni sconto e altro ancora.

Nome:

Email:

Foto Maddini

viviana.jpg
Vuoi inserire la foto del tuo bambino su MAD? Puoi farlo direttamente dalla Gallery e vedere le foto degli altri bambini.

Feed RSS & Klip

Mamme Domani RSS 
Inserisci la tua e-mail per ricevere via e-mail, giorno per giorno, gli articoli di
Mamme Domani:




Aggiungi MAD alla tua iGoogle homepage per avere sempre le ultime discussioni inserite

Sondaggi

Su MAD vorrei leggere più articoli su
 


Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information