DEVOLVI IL 5XMILLE A MAMME DOMANI. AIUTA I NOSTRI PROGETTI. CF: 09390161009
Home Gravidanza Articoli Progetto "Fiocchi in ospedale" di Save the Children per sostenere le neo mamme
Progetto "Fiocchi in ospedale" di Save the Children per sostenere le neo mamme
Gravidanza - Articoli
Scritto da Letizia Perugia     Giovedì 14 Marzo 2013 15:46    PDF Stampa E-mail
Mamma e BimboUn progetto per sostenere le neo-mamme e aiutarle ad affrontare un momento di grande cambiamento come è quello di diventare genitori: si chiama "Fiocchi in ospedale" ed è un'iniziativa promossa da Save the Children per aiutare i giovani genitori.

In Italia la depressione post-partum colpisce una donna su 10, mentre il cosiddetto "baby blues" (stanchezza, disturbi del sonno e dell'appetito) riguarda fino all'80% delle mamme. Questi disturbi possono essere più frequenti nelle mamme con meno di 20 anni, le "madri-bambine" che sono soprattutto al Sud dove il matrimonio precoce è visto come l'unica possibilità di emancipazione dal proprio nucleo familiare d'origine.

Mamma e BambinoSave the Children crea, con questo progetto, grazie anche al sostegno di Gallerie Commerciali Italia con le sue 46 Gallerie Auchan dislocate in tutta Italia, una vera e propria rete di sostegno e di solidarietà per neo mamme e neo papà nei primi mesi di vita del proprio bambino.

L'intervento promosso dura due anni e accompagna i neo genitori, soprattutto quelli in condizioni di particolare vulnerabilità, sociale e psicologica, creando loro un ambiente sereno, grazie al supporto e ai servizi per la cura dei primi mesi di vita del bambino.

Il progetto è partito a Milano e Bari e prevede varie attività: la creazione di due sportelli di ascolto presso l'Ospedale Niguarda Cà Granda a Milano e il Policlinico a Bari. L'iniziativa ha l'obiettivo di aiutare circa 1.500 nuclei familiari sulle due città, prendendo in carico almeno 800 mamme in condizioni di fragilità.

Ulteriori obiettivi sono il rafforzamento delle collaborazioni tra i reparti di ostetricia e pediatria nella presa in carico e cura della mamma e del bambino, la facilitazione delle collaborazioni tra le unità psicologiche e materno-infantile per la presa in carico dei casi di malessere genitoriale e di disagio socio-economico e la realizzazione di una dimissione protetta nei casi particolarmente critici.

Ci sarà anche la formazione di 200 tra operatori sociali e pediatri di base. "Bambini si nasce, genitori si diventa" è lo slogan del nuovo progetto di Save the Children, una vera e propria rete di sostegno e di solidarietà per neo mamme e neo papà nei primi mesi di vita del proprio bambino.

La nascita di un figlio rappresenta per i genitori un'esperienza di profondo cambiamento, sia sul piano affettivo che personale, sia sul piano relazionale che sociale, a volte connotato dalle difficoltà della coppia genitoriale nell'adeguarsi al nuovo assetto. Se a questo si aggiungono difficoltà economiche e psicologiche della mamma o della coppia, la situazione si aggrava e le conseguenze per il bambino possono essere molto pesanti.

Nei casi più gravi i disturbi della sfera relazionale mamma-bambino possono sfociare in violenze familiari e in alcuni casi in infanticidi. Nel 90% dei casi di bambini uccisi sono le madri le responsabili e nell'80% degli episodi i minori sono uccisi in via preterintenzionale a causa delle forti percosse ricevute dai genitori.

Save the Children offre un sostegno significativo ed importante a tutte le neo mamme e i neo papà che si trovano in una situazione di disagio e iniziative come questa dovrebbero trovare sempre maggior spazio.

Sono tantissime le espressioni del disagio all'interno di una neo famiglia, dall'indigenza economica, sempre più evidente alla mancanza di servizi welfare diffusi sul territorio fino alla crescente solitudine di alcune donne che, sempre di più, sono costrette ad abbandonare anche il contesto lavorativo.

Proprio per questo secondo Save the Children è di fondamentale importanza una diagnosi precoce con la possibilità di pianificare un intervento tempestivo, che abbia inizio dai giorni immediatamente successivi al parto.

 Approfondimenti: Sito Save the Children 
 
 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.


banner def 480
Abbonati al Feed RSS  Segui il canale YouTube  Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter  Diventa Fan su Facebook  Seguici su FriendFeed

Registrazione

Iscriviti per ricevere le offerte riservate ai nostri lettori e le informative

Approfondimenti

 
Ecografie Le immagini che vediamo nei 9 mesi
Tentativi Mirati Condurre il gioco con i metodi naturali...
Tata_Simona_Pic
L'angolo della TataTata Simona risponde alle tue domande
MAD Card
MAD Card Convenzioni per i sostenitori di MAD
 
Progetti MAD Eventi e Corsi di Mamme Domani

Eventi e Corsi

Mese precedente Aprile 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 14 1 2 3 4 5 6 7
week 15 8 9 10 11 12 13 14
week 16 15 16 17 18 19 20 21
week 17 22 23 24 25 26 27 28
week 18 29 30
Due Banner

Login



Banner

Shop MAD

Newsletter

Iscriviti alla mailing list e riceverai tutti gli aggiornamenti e gli eventi di Mamme Domani oltre che i buoni sconto e altro ancora.

Nome:

Email:

Foto Maddini

arancia.jpg
Vuoi inserire la foto del tuo bambino su MAD? Puoi farlo direttamente dalla Gallery e vedere le foto degli altri bambini.

Feed RSS & Klip

Mamme Domani RSS 
Inserisci la tua e-mail per ricevere via e-mail, giorno per giorno, gli articoli di
Mamme Domani:




Aggiungi MAD alla tua iGoogle homepage per avere sempre le ultime discussioni inserite

Sondaggi

Su MAD vorrei leggere più articoli su
 

Corso gratuito

Bebè a casaA Roma corsi gratuiti dedicati alle future mamme e futuri papà e patrocinato dalla Provincia di Roma.  

Patrocinio della Provincia di Roma
Con la collaborazione della BCC di Roma
bcc pic
Corso gratuito per bambini di 6/7 anni: laboratorio di pittura creativa a Roma 

amoriincorso1
Per i più grandi
 

QR Code

QR Code di Mamme Domani

Chi è online

 682 visitatori online

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information