DEVOLVI IL 5XMILLE A MAMME DOMANI. AIUTA I NOSTRI PROGETTI. CF: 09390161009
Home Gravidanza Articoli Gravidanza: una dieta mista a base di pesce migliora la vista e il quoziente intellettivo del bambino
Gravidanza: una dieta mista a base di pesce migliora la vista e il quoziente intellettivo del bambino
Gravidanza - Articoli
Scritto da Letizia Perugia     Mercoledì 02 Ottobre 2013 14:09    PDF Stampa E-mail
Gravidanza 2Spesso in gravidanza, gli esperti raccomandano di evitare il pesce a causa della presenza del mercurio, ma questo sembra essere infondato: una dieta mista a base di pesce può infatti migliorare la vista nel bambino e il suo quoziente intellettivo.
 
Un nuovo studio, consiglia l’utilizzo del pesce per tutti gli altri effetti positivi sulla crescita fetale e lo sviluppo dell'infante. Il consiglio di non mangiare il pesce per tutto il periodo della gravidanza deriva dal fatto che il feto potrebbe assorbire il mercurio che si è rivelato pericoloso per una gran moltitudine di disturbi e in molti Paesi si stanno prendendo misure precauzionali per evitare che i livelli nel corpo umano siano eccessivi. 
 
Pesce

Tutto nacque tempo fa quando alcune ricerche identificarono il pericoloso mercurio nell’organismo umano a causa dell'ingerimento di pesce. 
 
Questo nuovo studio, pubblicato su "Environmental Health Perspectives" mette in risalto l'importanza di rivedere dati e livelli di mercurio per capire realmente quanto l’organismo umano ne immagazzina con il pesce, o i frutti di mare, e qual è il limite per non avere problemi di salute.
 
Negli anni '90, fu condotta un’importante ricerca dall’Università di Bristol denominata “ALSPAC” (Avon Longitudinal Study of Parent and Children). Lo studio è oggi conosciuto come “Children of the 90s”: è un progetto a lungo termine che ha coinvolto oltre 14.000 donne in gravidanza tra il 1991 e il 1992. 
 
Da allora la salute dei figli viene monitorata costantemente e le famiglie forniscono una grande varietà di informazioni genetiche e ambientali al fine di studiare una vasta gamma di problemi di salute.
 
Alcuni risultati ottenuti dall’ALSPAC hanno evidenziato come l’assunzione di pesce durante la gravidanza possa aver portato a effetti positivi sia sul quoziente intellettivo (QI) che sulla capacità visiva del bambino. 
 
Molti di tali effetti positivi sono dovuti alla presenza di iodio e acidi grassi omega-3, sempre secondo la ricerca, sul banco degli imputati per la presenza di mercurio, non c’era solo il pesce (bianco o azzurro), ma anche alimenti come la birra, il vino, l’alcol e perfino le tisane.
 
Queste ultime sono state per i ricercatori una scoperta inattesa, probabilmente perché erano anche fonte di tossine. Le donne che mostravano livelli più elevati di mercurio sembravano essere quelle di ceto sociale medio-alto, che avevano frequentato l’Università, che conducevano lavori di un certo rilievo in posizioni manageriali ed erano in attesa di un primo figlio. 
 
Le statistiche dimostravano anche che era inferiore all’1% il numero di persone con livelli di mercurio superiore al massimo raccomandato dal National Research Council degli Stati Uniti. 
 
Anche se la ricerca è stata condotta in Inghilterra, i valori massimi sono stati identificati negli Stati Uniti perché nel Regno Unito non esiste, allo stato attuale, un livello di sicurezza circa l’assunzione di mercurio.
 
Dalla ricerca, emerge che il consiglio che di solito viene dato alle donne in gravidanza, di evitare l’assunzione di pesce o frutti di mare al fine di ridurre l’ingestione di mercurio, è inutile.
 
I ricercatori sono rimasti piacevolmente sorpresi di scoprire che il pesce contribuisce solo a una piccola quantità (il 7%) dei livelli di mercurio nel sangue. 
 
Hanno già scoperto che mangiare pesce durante la gravidanza ha molti benefici per la salute sia per la madre che per il bambino e si augurano che molte più donne prenderanno in considerazione il mangiare maggiori quantitativi di pesce durante la gravidanza. 
 
Importante è che in gravidanza le donne hanno bisogno di una dieta equilibrata mista: dovrebbero includere nella dietai pesci insieme ad altri componenti benefici come frutta e verdura, conclude il professor Jean Golding OBE.
 
 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.


banner def 480
Abbonati al Feed RSS  Segui il canale YouTube  Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter  Diventa Fan su Facebook  Seguici su FriendFeed

Registrazione

Iscriviti per ricevere le offerte riservate ai nostri lettori e le informative

Approfondimenti

 
Ecografie Le immagini che vediamo nei 9 mesi
Tentativi Mirati Condurre il gioco con i metodi naturali...
Tata_Simona_Pic
L'angolo della TataTata Simona risponde alle tue domande
MAD Card
MAD Card Convenzioni per i sostenitori di MAD
 
Progetti MAD Eventi e Corsi di Mamme Domani

Eventi e Corsi

Mese precedente Aprile 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 14 1 2 3 4 5 6 7
week 15 8 9 10 11 12 13 14
week 16 15 16 17 18 19 20 21
week 17 22 23 24 25 26 27 28
week 18 29 30
Due Banner

Login



Banner

Shop MAD

Newsletter

Iscriviti alla mailing list e riceverai tutti gli aggiornamenti e gli eventi di Mamme Domani oltre che i buoni sconto e altro ancora.

Nome:

Email:

Foto Maddini

arancia.jpg
Vuoi inserire la foto del tuo bambino su MAD? Puoi farlo direttamente dalla Gallery e vedere le foto degli altri bambini.

Feed RSS & Klip

Mamme Domani RSS 
Inserisci la tua e-mail per ricevere via e-mail, giorno per giorno, gli articoli di
Mamme Domani:




Aggiungi MAD alla tua iGoogle homepage per avere sempre le ultime discussioni inserite

Sondaggi

Su MAD vorrei leggere più articoli su
 

Corso gratuito

Bebè a casaA Roma corsi gratuiti dedicati alle future mamme e futuri papà e patrocinato dalla Provincia di Roma.  

Patrocinio della Provincia di Roma
Con la collaborazione della BCC di Roma
bcc pic
Corso gratuito per bambini di 6/7 anni: laboratorio di pittura creativa a Roma 

amoriincorso1
Per i più grandi
 

QR Code

QR Code di Mamme Domani

Chi è online

 633 visitatori online

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information