DEVOLVI IL 5XMILLE A MAMME DOMANI. AIUTA I NOSTRI PROGETTI. CF: 09390161009
Home Gravidanza Articoli Italia detiene il primo posto in Europa per i parti cesarei
Italia detiene il primo posto in Europa per i parti cesarei
Gravidanza - Articoli
Scritto da Letizia Perugia     Mercoledì 10 Dicembre 2014 15:10    PDF Stampa E-mail
gravidanza picI dati dell'Istat, dell'annuale report su "Gravidanza, parto e allattamento al seno", mostrano come l'Italia sia il primo Paese in Unione Europea per numero di parti che avvengono mediante taglio cesareo, in questa classifica il nostro Paese si colloca ben al di sopra della media Europea (che nel 2013 è stata del 27%). 
 
Siamo anche ben oltre il doppio di quella che è la percentuale raccomandata dall'Oms, l'Organizzazione Mondiale della sanità, di parti con taglio cesareo, che è il 18%. Questo nonostante il piano sanitario nazionale 2011/2013 invitava ad una riduzione dei cesarei che non avrebbero dovuto superare il 20% del totale. 
 
Ecografia, gravidanza

Il parto cesareo è diffuso un pò in tutta Italia, è però una pratica di cui si fa un largo uso soprattutto nel meridione dove addirittura il numero dei parti che avvengono in questa maniera raggiunge quasi la metà di quelli totali. 
 
La prima regione per numeri di parti cesarei rimane la Campania che raggiunge la quota record di 56,6% seguita con un forte distacco dalla Sicilia con una quota pari a 42,5% e poi al terzo posto la Puglia con un 41,7%.
 
Un altro dato molto significativo che viene messo in luce dall'Istat è anche l'età del parto che continua a salire e nel 2013 si è attestato intorno ai 32 anni. 
 
Tutto questo succede nonostante i continui consigli dell'Oms di utilizzare questa pratica solo in casi eccezionali e non farla diventare la regola. 
 
Per fortuna però sotto altri punti di vista le cose vanno meglio: quasi tutte le donne in gravidanza si sottopongono ad ecografia entro il terzo mese (come consigliato) e dal 2000 ad oggi è di molto aumentata la quantità delle donne fumatrici che smettono quando entrano in gravidanza.
 
Altro dato molto importante e significativo è che dal 2005 ad oggi sono aumentate le donne che allattano al seno che sono passate dall' 81,1% del 2005 all'85,5 del 2013. 
 
Secondo il rapporto dell'Istat aumenta nel nostro Paese anche la durata del periodo di allattamento che passa da 6,2 mesi a 7,3.
 
Nel 2013 il 72,7% delle donne ha riferito di aver avuto un parto “spontaneo” ma non naturale, cioè non privo di qualsiasi intervento medico. 
 
Il dato è importante perchè come l’Istat ricorda l’Oms ha raccomandato l’uso di determinate pratiche solo in casi particolari e non sistematicamente. 
 
Le donne che hanno avuto un parto spontaneo riferiscono di aver subito la rottura artificiale delle acque e l’episiotomia in un terzo dei casi, il monitoraggio cardiaco fetale continuo e le pressioni sul ventre in fase espulsiva (tra cui la manovra di Kristeller). 
 
La somministrazione di ossitocina (farmaco che serve ad aumentare la frequenza e l’intensità delle contrazioni) viene dichiarata dal 22,3% delle donne.

 
 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.




Abbonati al Feed RSS  Segui il canale YouTube  Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter  Diventa Fan su Facebook  Seguici su FriendFeed

Registrazione

Iscriviti per ricevere le offerte riservate ai nostri lettori e le informative

Approfondimenti

 
Ecografie Le immagini che vediamo nei 9 mesi
Tentativi Mirati Condurre il gioco con i metodi naturali...
Tata_Simona_Pic
L'angolo della TataTata Simona risponde alle tue domande
MAD Card
MAD Card Convenzioni per i sostenitori di MAD
 
Progetti MAD Eventi e Corsi di Mamme Domani

Eventi e Corsi

Mese precedente Giugno 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 22 1 2
week 23 3 4 5 6 7 8 9
week 24 10 11 12 13 14 15 16
week 25 17 18 19 20 21 22 23
week 26 24 25 26 27 28 29 30
Due Banner

Login



Banner

Shop MAD

Newsletter

Iscriviti alla mailing list e riceverai tutti gli aggiornamenti e gli eventi di Mamme Domani oltre che i buoni sconto e altro ancora.

Nome:

Email:

Foto Maddini

chiara_romidac.jpg
Vuoi inserire la foto del tuo bambino su MAD? Puoi farlo direttamente dalla Gallery e vedere le foto degli altri bambini.

Feed RSS & Klip

Mamme Domani RSS 
Inserisci la tua e-mail per ricevere via e-mail, giorno per giorno, gli articoli di
Mamme Domani:




Aggiungi MAD alla tua iGoogle homepage per avere sempre le ultime discussioni inserite

Sondaggi

Su MAD vorrei leggere più articoli su
 

Corso gratuito

Bebè a casaA Roma corsi gratuiti dedicati alle future mamme e futuri papà e patrocinato dalla Provincia di Roma.  

Patrocinio della Provincia di Roma
Con la collaborazione della BCC di Roma
bcc pic
Corso gratuito per bambini di 6/7 anni: laboratorio di pittura creativa a Roma 

amoriincorso1
Per i più grandi
 

QR Code

QR Code di Mamme Domani

Chi è online

 588 visitatori online

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information