Ministero della Salute presenta la nuova campagna per promuovere allattamento al seno
Gravidanza - Articoli
Scritto da Letizia Perugia     Lunedì 11 Maggio 2015 16:32 Stampa
allattamento picCome ogni anno, anche nel 2015, il Ministero della Salute ha avviato una Campagna di promozione dell’allattamento al seno: servirà a diffondere maggiore consapevolezza sull'importanza di questa pratica, il dicastero ha realizzato una guida scaricabile online, con dei consigli per le neomamme.
 
Sul portale del Ministero, si legge che il latte materno è considerato il miglior alimento per i bambini, facilmente digeribile e contiene tutti i nutrienti nelle giuste proporzioni necessari alla crescita e allo sviluppo del neonato, contiene anticorpi e altri fattori protettivi che aiutano il bambino a combattere le infezioni.
 
Allattamentoseno
Il Ministero della Salute, in conformità con le indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) raccomanda, come misura di prevenzione e di promozione della salute pubblica, che i bambini siano allattati esclusivamente al seno fino a sei mesi.
 
L'allattamento al seno, può continuare poi, con gli adeguati alimenti complementari, fino a che la madre ed il bambino lo desiderino, anche dopo l’anno di vita, fondamentale è promuovere l’allattamento al seno per aiutare le neomamme a riscoprire il valore di un gesto naturale molto importante.
 
Lo scopo della campagna è promuovere l’allattamento materno come pratica naturale e di primaria importanza per la salute del bambino. 
 
L'iniziativa è giunta alla quinta edizione ed è rivolta quindi principalmente, alle future mamme, alle neomamme e al personale specializzato che opera nel settore.
 
Allattare al seno significa assicurare ad un neonato energia per il suo futuro, un gesto che fa bene alla mamma e al bambino, non solo per il rapporto unico, d’amore e complicità che sa creare, ma anche per la salute della donna, per prevenire problemi al seno. 
 
I dati fanno capire che le mamme italiane non allattano secondo le indicazioni degli esperti e vanno quindi supportate ed incoraggiate a farlo. 
 
Questo gesto semplice rafforza il legame straordinario e strettissimo tra mamma e bambino stabilito durante la gravidanza e fornisce al neonato l’alimento migliore per la sua crescita. 
 
Allattare al seno fa bene alla mamma e al bambino, capire il valore di questo gesto significa apprendere l’importanza che la corretta alimentazione riveste sin dai primi momenti di vita, lo ha detto il Ministro Beatrice Lorenzin.
 
La campagna per la promozione dell’allattamento al seno quest’anno ha lo slogan “Mamma, che latte!” e per diffondere il messaggio della campagna a chi abita a Milano basta scendere in piazza da lunedì 18 maggio a mercoledì 20 maggio in piazza XXV Aprile e da giovedì 21 maggio a domenica 24 maggio in piazza Beccaria. 
 
Verrà allestito un piccolo “Villaggio della salute” per informare sull’argomento che sarà presente anche a Roma. Le strutture hanno lo scopo di offrire alle neomamme momenti di informazione e sensibilizzazione sull’allattamento. 
 
Sarà presente un "Angolo dell’esperto" dove le mamme potranno chiedere consigli e una consulenza gratuita da parte di esperti che sapranno rispondere ad ogni quesito. Inoltre, vi sarà anche un desk accoglienza per distribuzione materiale informativo, e ogni giorno sarà dedicato a diverse attività. 
 
Per rendere questo momento condivisibile, le neomamme avranno la possibilità di consultarsi e confrontarsi, e trascorrere momenti di aggregazione come ad esempio un corso di massaggio infantile e un mini-corso di manovre di disostruzione pediatrica. 
 
Saranno distribuiti gadget come palloncini e bavaglini personalizzati con il logo della campagna.
 
Approfondimenti: Consigli sull'allattamento del Ministero della Salute


 

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information