DEVOLVI IL 5XMILLE A MAMME DOMANI. AIUTA I NOSTRI PROGETTI. CF: 09390161009
Home Gravidanza Articoli Le donne italiane poco preparate sui comportamenti da tenere in gravidanza
Le donne italiane poco preparate sui comportamenti da tenere in gravidanza
Gravidanza - Articoli
Scritto da Letizia Perugia     Martedì 20 Ottobre 2015 15:04    PDF Stampa E-mail
donna logoIl 65,8% delle donne italiane è normopeso, ma la gravidanza è spesso l’inizio di errori, questo si evince da uno studio sull’alimentazione e gli stili di vita salutari. La ricerca, realizzata da AstraRicerche e commissionato dalla Fondazione Giorgio Pardi, con il supporto di Effik in occasione del lancio di Gynefam Folic, è stata presentata all’interno del Congresso Nazionale SIGO, durante il workshop patrocinato da Padiglione Italia EXPO 2015.
 
Dallo studie è emerso anche che un buon 65,8% delle donne intervistate è normopeso, invece il 17,7% è sovrappeso, il 6,1% risulta obesa e il 10,5% sottopeso, le donne italiane hanno un comportamento sostanzialmente salutare: i due terzi delle intervistate mangia a sufficienza frutta e verdura, limita i grassi introdotti nella dieta, pratica sport e attività fisica.
 
Gravidanza Obesità

Le donne italiane sono però meno ferrate sui comportamenti corretti da tenere in gravidanza, tra le 21 prescrizioni mediche indicate, la notorietà di molte di loro non raggiunge la metà delle intervistate: 3 donne su 10 non conoscono l’importanza di assumere l’acido folico, solo il 51,7% sa dell’importanza di evitare obesità e sovrappeso, meno della metà, il 46,6%, conosce l’importanza di una dieta ricca di vitamina D e calcio e di un moderato esercizio fisico in gravidanza (il 46,1%).
 
Inoltre solo il 35,0% delle donne conosce l’importanza di distribuire più equamente le quantità di cibo fra i pasti principali, sono meno del 35% le donne che conoscono l’importanza di vivere all’aria aperta (34,5%) e del lavare più spesso le mani (33,7%), solo il 23,6% è a conoscenza dell’importanza di mangiare più pesce durante l’allattamento.
 
Alla domanda sulle prescrizioni che sono state realmente applicate, emerge che le donne intervistate affermano di aver avuto in gravidanza un comportamento tendenzialmente attento, con evidenti cali nell’evitare il sovrappeso (evitato solo dal 76,0% delle intervistare), il fare moderato esercizio fisico (fatto solo dal 76,3%) e il mangiare più pesce (fatto solo dal 71,4%).
 
La ricerca ha analizzato un campione di quasi 1.600 donne tra i 18 e i 42 anni, ed è stata presentata al Congresso nazionale Sigo (Società italiana di ginecologia e ostetricia), in corso a Milano.
 
Le donne intervistate hanno visionato 5 brevi filmati in cui medici di primaria rilevanza informano su alcuni temi con riferimento alla gravidanza: dieta mediterranea, obesità, acido folico, omega 3 e vitamina D. Tra il 74,8% e il 84,9% delle pazienti ha dichiarato che i messaggi visti sono in grado di influenzare attivamente le loro scelte, portando a una modifica del loro comportamento.
 
Dall'indagine, spiega Cosimo Finzi, direttore di AstraRicerche, si evince come la figura del ginecologo sia di grande importanza per far recepire le prescrizioni e convincere le pazienti che si tratta di gesti importanti per vivere una gravidanza in salute, riuscendo a modificare in maniera attiva il loro comportamento.
 
L'alimentazione corretta è un fattore che il medico specialista deve monitorare con estrema attenzione nei controlli successivi alla diagnosi delle patologie, la salute riproduttiva femminile, la fisiologia stessa della gravidanza e la crescita del feto, il benessere in pre e post-menopausa dipendono in larga misura dalla qualità del profilo nutrizionale. 
 
I risultati degli studi scientifici degli ultimi 10 anni hanno evidenziato il ruolo della corretta dieta per favorire la fertilità, ridurre le complicazioni ostetriche, prevenire alcuni dei principali difetti malformativi, facilitare la qualità della crescita fetale e in particolare del sistema cardiovascolare e del sistema nervoso centrale.
 
 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.


banner def 480
Abbonati al Feed RSS  Segui il canale YouTube  Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter  Diventa Fan su Facebook  Seguici su FriendFeed

Registrazione

Approfondimenti

 
Ecografie Le immagini che vediamo nei 9 mesi
Tentativi Mirati Condurre il gioco con i metodi naturali...
Tata_Simona_Pic
L'angolo della TataTata Simona risponde alle tue domande
MAD Card
MAD Card Convenzioni per i sostenitori di MAD
 
Progetti MAD Eventi e Corsi di Mamme Domani

Eventi e Corsi

Mese precedente Marzo 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 9 1 2 3
week 10 4 5 6 7 8 9 10
week 11 11 12 13 14 15 16 17
week 12 18 19 20 21 22 23 24
week 13 25 26 27 28 29 30 31
Due Banner

Login



Banner

Shop MAD

Newsletter

Iscriviti alla mailing list e riceverai tutti gli aggiornamenti e gli eventi di Mamme Domani oltre che i buoni sconto e altro ancora.

Nome:

Email:

Foto Maddini

viviana.jpg
Vuoi inserire la foto del tuo bambino su MAD? Puoi farlo direttamente dalla Gallery e vedere le foto degli altri bambini.

Feed RSS & Klip

Mamme Domani RSS 
Inserisci la tua e-mail per ricevere via e-mail, giorno per giorno, gli articoli di
Mamme Domani:




Aggiungi MAD alla tua iGoogle homepage per avere sempre le ultime discussioni inserite

Sondaggi

Su MAD vorrei leggere più articoli su
 

La Ragnatela News

Corso gratuito

Bebè a casaA Roma corsi gratuiti dedicati alle future mamme e futuri papà e patrocinato dalla Provincia di Roma.  

Patrocinio della Provincia di Roma
Con la collaborazione della BCC di Roma
bcc pic
Corso gratuito per bambini di 6/7 anni: laboratorio di pittura creativa a Roma 

amoriincorso1
Per i più grandi
 

QR Code

QR Code di Mamme Domani

Chi è online

 1018 visitatori online

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information