DEVOLVI IL 5XMILLE A MAMME DOMANI. AIUTA I NOSTRI PROGETTI. CF: 09390161009
Home Gravidanza Corso pre-parto in pillole Prepariamo il bacino per il parto
Prepariamo il bacino per il parto
Gravidanza - Corso preparto in pillole
Scritto da Claudia Adamo     Venerdì 05 Febbraio 2010 10:42    Stampa E-mail
corsi prepartoCome già detto nell'articolo scritto l'altro giorno, il bacino è il nostro centro di gravità. Esso è conformato come una coppa ossea, che contiene e sostiene gli organi della digestione e della riproduzione. Tutte le sue ossa hanno andamento curvilineo, per permettere la trasmissione delle spinte costituendo così un elemento di trasmissione delle spinte. Si controbilanciano la spinta dall'alto verso il basso impressa dal peso del corpo e la contro-spinta trasmessa dal suolo attraverso gli arti inferiori: in questo modo il bacino ci permette l'equilibrio e la posizione eretta.

Il bacino è assai mobile, e possiamo descriverlo come un anello formato da tre parti ossee (le due ossa iliache e il sacro) congiunte da cinque articolazioni mobili (le due sacro-iliache, le due dell’anca e la sinfisi pubica). Ciò significa che il bacino ha la capacità di modificare la sua forma, di mutare il proprio orientamento  e di compiere movimenti ondulatori in varie direzioni.

La forma e l'ampiezza del bacino sono determinati dalla postura. La nostra vita sedentaria ci costringe molte ore seduti su una sedia: una postura non naturale per il bacino, che tende a "bloccarlo". Sarebbe sano ricordare di stare più tempo seduti per terra, con le gambe incrociate oppure accucciati. Se ci pare una posizione scomoda è dovuto solo alla mancanza di pratica: basti infatti pensare che questa posizione sono soliti permanere a lungo i popoli dell'est Europa e dell'Asia, e gli stessi bambini la scelgono istintivamente come posizione di riposo. Inoltre, per via dell'ottimo uso della gravità e dell'allargamento che comporta negli anelli del bacino, è in assoluto la posizione più favorevole per l'evacuazione degli intestini e, ovviamente, per il parto. 


È decisamente consigliabile prendere confidenza con il proprio bacino in gravidanza ed i modi sono molteplici. Janet Balaskas nel già ricordato "Manuale del Parto Attivo" suggerisce una serie di esercizi mirati per sciogliere il bacino e riposare la schiena. Inoltre, grande attenzione al bacino e alla sua funzione meccanica è data dalle discipline dello yoga e del pilates, che insegnano anche ad accompagnare i movimenti con i ritmi del respiro.

Per facilitare l'insorgenza del travaglio si è soliti consigliare di fare lunghe camminate, perchè il basculamento del bacino che si produce nella camminata facilita i contatti meccanici della testa del bambino con il collo dell'utero, guidando la discesa del bambino e facilitando l'apertura della cervice e la produzione di ossitocina. Meglio ancora di camminare sarebbe ballare, ondulando il bacino. Il movimento è molto naturale e l'accompagnamento musicale agisce positivamente sul dolore percepito da madre e figlio, determinando un fisiologico aumento della produzione di endorfine e di ossitocina, e prevenendo le dolorose pressioni delle ossa del bacino contro la testa del neonato.

Per abituarsi a questi movimenti, la cosa più divertente che si può suggerire è la danza del ventre in gravidanza: un modo espressivo ed efficace per sbloccare il bacino e imparare a conoscere i molteplici movimenti che esso può produrre. I dondolamenti  sono un grandissimo aiuto per il bambino che deve scendere nel canale del parto: la verticalità lo aiuta perché sfrutta la spinta verso il basso impressa dalla gravità, e i movimenti ondulatori lo "scrollano" dolcemente verso il basso, facilitando il disimpegno.
  
La danza del ventre è anche la più evidente testimonianza della sensualità del parto: una sensualità colta ed enfatizzata dalle culture tradizionali. Mi piace sottolineare questo, perchè se si coglie che il parto è inserito in un continuum all'interno della vita sessuale della donna, sarà più semplice attingere all'istintualità per affrontarlo. E più semplice e naturale sarà riprendere la vita sessuale dopo il parto, con un "qualcosa" in più.
 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.


banner def 480
Abbonati al Feed RSS  Segui il canale YouTube  Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter  Diventa Fan su Facebook  Seguici su FriendFeed

Approfondimenti

 
Ecografie Le immagini che vediamo nei 9 mesi
Tentativi Mirati Condurre il gioco con i metodi naturali...
Tata_Simona_Pic
L'angolo della TataTata Simona risponde alle tue domande
MAD Card
MAD Card Convenzioni per i sostenitori di MAD
 
Progetti MAD Eventi e Corsi di Mamme Domani
Banner

Shop MAD

Newsletter

Iscriviti alla mailing list e riceverai tutti gli aggiornamenti e gli eventi di Mamme Domani oltre che i buoni sconto e altro ancora.

Nome:

Email:

Foto Maddini

arancia.jpg
Vuoi inserire la foto del tuo bambino su MAD? Puoi farlo direttamente dalla Gallery e vedere le foto degli altri bambini.

Feed RSS & Klip

Mamme Domani RSS 
Inserisci la tua e-mail per ricevere via e-mail, giorno per giorno, gli articoli di
Mamme Domani:




Aggiungi MAD alla tua iGoogle homepage per avere sempre le ultime discussioni inserite

Sondaggi

Su MAD vorrei leggere più articoli su
 

Corso gratuito

Bebè a casaA Roma corsi gratuiti dedicati alle future mamme e futuri papà e patrocinato dalla Provincia di Roma.  

Patrocinio della Provincia di Roma
Con la collaborazione della BCC di Roma
bcc pic
Corso gratuito per bambini di 6/7 anni: laboratorio di pittura creativa a Roma 

amoriincorso1
Per i più grandi
 

QR Code

QR Code di Mamme Domani

Chi è online

 699 visitatori online

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information